Riparatore Forum Riparazioni Elettroniche per Riparatori ed Appassionati Powered by Forumgratis.com

  Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza,
  e per farti visualizzare contenuti pubblicitari personalizzati, questo sito usa cookie anche di terze parti.
  Chi sceglie di proseguire nella navigazione esprime il consenso all'uso dei cookie. informativa e revoca consensi qui .
 





Pagine: (2) [1] 2   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topic Apri una nuova discussione Start Poll

> Tarare testina registratore, si può?
Halfshadow
Inviato il: May 22 2017, 09:15 PM
Quote Post


Utente Anziano
**

Gruppo: Members
Messaggi: 645
Utente Nr.: 62988
Iscritto il: 11-October 13



Come vi dicevo ho uno stereo doppia piastra, che sì, non ha problemi di cinghia o altri problemi in generale, tranne uno. La piastra destinata alla registrazione in riproduzione offre un suono più ovattato rispetto alla piastra destinata alla lettura, la registrazione è perfettamente nitida se riascoltata nella piastra che l'ha registrata, mentre nella piastra di lettura è un pò troppo nitida, tanto da mostrare tutti i difetti della registrazione su nastro. Non credo significhi che la la testina sia usurata, ma semmai tarata male, c'è un modo per tararla esattamente come quella di lettura, che è tarata benissimo, in modo da registrare anche cassette perfette?

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
robert
Inviato il: May 22 2017, 09:39 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 3931
Utente Nr.: 1947
Iscritto il: 9-February 06



Se vuoi tarare semplicemente l' azimuth ti servira' un nastro apposito (non
tanto facile da reperire) con le varie frequenze di prova o con un tono
guida....dipende dal metodo...

Ti sara' utilissimo un oscilloscopio, oppure qualsiasi attrezzo per misurare
il livello di uscita, o anche l' ingresso di una buona scheda audio per
computer (una qualsiasi SoundBlaster della nuova generazione a 16bit andra'
bene)


Eccoti qualche metodo:

* Con la cassetta, imposta il tipo di nastro, o il bias appropriato a
quello inserito. Mentre riproduci la sequenza di frequenze devi monitorare
il pc....o l' oscilloscopio...o il tuo misuratore di livello.......affinche'
la risposta si mantenga il piu' vicino possibile a quella dichiarata sulle
istruzioni del nastro guida.
L' azimuth ti permettera' di raggiungere l' ottimale riproduzione, ma
attento che se non centri esattamente la posizione ottimale produrrai degli
squilibri sulla gamma alta o bassa, oltre a delle interferenze tra i canali
destro e sinistro.

questo l'ho trovato in giro per il web io la taravo ad orecchio quando la musica la sentivo la più chiara possibile bloccavo la vite con smalto per unghie sotto lo sportello ci deve essere un foro dove infilare il microcacciavite poi devi girare lentamente a piccoli quasi impercettibili passi verso destra o verso sinistra.
Però prima di fare tutte queste manovre pulisci la testina accuratamente wink[2].gif


--------------------
interessanti informazioni tecniche per il riparatore sul mio sito web
---------------------------------------------------------------------------
previsioni del tempo della tua città

Member is OfflinePMUsers Website
Top
giacomo004
Inviato il: May 22 2017, 10:07 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Moderatori
Messaggi: 4990
Utente Nr.: 176
Iscritto il: 21-October 04



Oltre all'ottimo consiglio di Robert, puoi anche guardare questo video, non e' professionale, ma spiega quello che devi fare.


https://www.youtube.com/watch?v=ySpjCw2nI5I


--------------------
AMIGA: Advanced Multitasking Integrated Graphic Architecture
user posted image

Member is OfflinePMEmail PosterYahoo
Top
Vittore FR
Inviato il: May 22 2017, 10:13 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1053
Utente Nr.: 20291
Iscritto il: 18-April 10



Concordo a pieno tutti i consigli dati da robert.
Aggiungo che che quel famoso nastro, (a tutt'oggi introvabile) altri non era che una registrazione fatta con apparecchiature -campione- di una frequenza di 8Khz , che messa in lettura, dall'apposito foro sotto lo sportello , andavi a regolare il posizionamento testina per la massima espressione dei toni alti ed altissimi, ad orecchio, altrimenti con oscilloscopio per ottenere i migliori risultati.
Se tutto ciò, non è possibile avere, il modo più semplice per ottenere discreti risultati, e quello di procurarsi una cassetta di un determinato artista, ma di sicuro riprodotta da una famosa e qualitativa casa di registrazione es. RCA, metterla in lettura nella piastra di registrazione, avendo accuratamente azzerato nel tuo ampli, i toni bassi, ed aver esaltato per il max i toni alti, ed a orecchio regolare la posizione della testina, per ottenere i più alti ed altissimi possibili. Lo sò è un modo tanto empirico, ma a volte ci si azzeccha bene.
Tieni presente inoltre, che con le apparecchiature (casarecce), il risultato in registrazione, non è mai perfettamente conforme all'originale, e molto dipende anche dalla qualità del nastro che si usa.
buon lavoro my_bye.gif


--------------------
Vittore FR

Il giusto equilibrio---è la virtù dei forti--------------------------

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Halfshadow
Inviato il: May 22 2017, 11:28 PM
Quote Post


Utente Anziano
**

Gruppo: Members
Messaggi: 645
Utente Nr.: 62988
Iscritto il: 11-October 13



Potrebbe essere complicato però ora che ci penso, siccome è un doppia piastra particolare, le 2 piastre non sono una a destra ed una sinistra come in quelli più comuni, ma una dietro l'altra, infatti le due testine sono molto vicine tra loro, non so se sia possibile tararle così come avete detto, il modello del registratore è Sharp WQ-T205H(GY), ha un solo sportello dove alloggiare le 2 cassette, ha solo le 2 eliche che fanno girare le bobine ma sono più lunghe per poter far girare 2 cassette contemporaneamente, posso assicurarvi che la qualità della registrazione è davvero molto buona se risentita con le cuffie rispetto all'originale, ma solo nella stessa piastra che l'ha registrata, per questo penso ad un errore di taratura, certo è che la paura di peggiorare le cose è tanta...

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Enzoelettronica
Inviato il: May 23 2017, 10:39 AM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 894
Utente Nr.: 57224
Iscritto il: 23-December 12



oltre le regolazioni consigliate, verifica la testina, controlla se vi fossero minimi residui di sporco, se noti che sembra come fosse stata limata, lo si nota dalla superficie di contatto non più omogenea, oppure potrebbe essersi magnetizzata, in pratica potrebbe essere come una piccola calamita ma con forza limitata che non cancella il nastro ma rende l'audio come descritto

qualche info in piu
http://www.ilnastrone.it/Uso_e_manutenzion...nutenzione.html


ecco uno schema smagnetizzatore magnetizzatore

http://it.emcelettronica.com/files/u15901/shema.gif

in quelli per testine vi e una piccola barretta metallica che trasporta la frequenza dei 50hz fino alla testina con una attenuazione in modo da non danneggiare l'avvolgimento interno della testina



my_bye.gif my_bye.gif


--------------------
fa il surf cavalcando l‘onda elettronica

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Halfshadow
Inviato il: May 25 2017, 11:10 AM
Quote Post


Utente Anziano
**

Gruppo: Members
Messaggi: 645
Utente Nr.: 62988
Iscritto il: 11-October 13



Sembrerebbe relativa ai registratori a bobine quella guida, anche se effettivamente quello stereo ha uno spazio apposito per inserire il cacciavite e girare le viti delle testine, ma essendo insieme temo di modificare la taratura di entrambe e non era quello che volevo... Temo che almeno in questo caso sia impossibile...

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Enzoelettronica
Inviato il: May 25 2017, 09:38 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 894
Utente Nr.: 57224
Iscritto il: 23-December 12



la procedura e identica, sempre testine magnetiche sono, alcune più grandi altre più piccine, vi sono due viti laterali una e fissa, l'altra mobile sotto alla aletta e presente una molla che ruotando la vite o a destra o sinistra si cambia l'inclinazione rispetto il nastro, questo serve per correggere l'azimut

user posted image

user posted image
ecco un po di testine magnetiche, come vedi i fori laterale in alcuni casi cambiano

user posted image

ma alla fine come variare l'azimut la procedura e sempre la stessa

posta una foto comunque


--------------------
fa il surf cavalcando l‘onda elettronica

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Halfshadow
Inviato il: Jun 19 2017, 06:45 PM
Quote Post


Utente Anziano
**

Gruppo: Members
Messaggi: 645
Utente Nr.: 62988
Iscritto il: 11-October 13



SONO ROVINATO!

Avevo dimenticato di postare la foto (anche se l'avevo scattata) perché alla fine avevo deciso di tenermelo così, può sembrare un controsenso ma alla fine mi stava bene così, alcune cassette anche originali siccome si sentono meglio su una piastra piuttosto che su un'altra, allora ero più contento così, ma ieri mi si è rotto anche lui...

So che è davvero un periodaccio, non sono nemmeno riuscito ad andare a comprare il grasso per sistemare gli altri 2 CD/cassette, però mi serviva almeno lui, che era un vero gioiello, l'ho comprato usato per 2 spicci e forse ha anche 30 anni, ma non pensavo che si sarebbe rotto così presto...

Si accende male, ha cominciato ieri, adesso si accende una volta su 50 ed il led del power è fioco fioco quando non si riesce ad accendere, l'ho smontato ma i condensatori sembrano normali, solo quello più grosso da 2200 micro farad anche se non è gonfio ha attirato la mia attenzione perché sembra avere un graffio sulla testa metallica scoperta...

Però ho visto una bolla strana sul trasformatore, ve la mostro in una foto dove c'è anche il grosso condensatore con lo strano graffietto:


http://i.imgur.com/8ZITiRu.jpg


Che dite, condensatori o trasformatore? Quella bolla è normale?

Inoltre sembrerebbe che alcuni condensatori siano già stati cambiati, sembrano quelli recenti della Elna alcuni, ci avete fatto caso?

Inoltre, ad essere onesti, prima del difetto, ha sbattuto pianino contro un mobile dove c'era una cassa mentre lo spostavo, ma non ha problemi sul suono, solo nell'accensione, non c'entra nulla dunque vero?

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
nemesis
Inviato il: Jun 19 2017, 08:57 PM
Quote Post


Amministratore
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 4108
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 9-July 04



la bolla se e' un danno ( potrebbe non essere nulla ) e' sul primario , se e' in corto deve scaldare parecchio piu' del normale , misura la tensione sul secondario e vedi se e' giusta , anche se fosse il trasformatore un ricambio si trova in qualche modo .
Attento a non fulminarti quando fai le misure !

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Halfshadow
Inviato il: Jun 19 2017, 09:59 PM
Quote Post


Utente Anziano
**

Gruppo: Members
Messaggi: 645
Utente Nr.: 62988
Iscritto il: 11-October 13



Ok, come le faccio le misure? Ho il tester digitale ma non so dove collegare i fili per questo test nel tester e dove fare le misure al trasformatore... Non so nemmeno la differenza tra primario e secondario, la temperatura della scocca non mi sembrava più alta del solito, anzi, era fredda.

La radio a proposito funziona ed il power led in quel caso si accende normalmente, però se premo un qualsiasi tasto del registratore non girano i pedalini, a volte si accende il registratore ed in quel caso resta acceso e sembra funzionare correttamente, altre volte il led diciamo che si accende fioco fioco ma dopo un minuto dopo accensioni/spegnimenti del led finalmente parte.

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
nemesis
Inviato il: Jun 19 2017, 10:13 PM
Quote Post


Amministratore
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 4108
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 9-July 04



in questo caso il primario e' la "220" il secondario la bassa tensione ( 6 , 9 , 12 ) , sono in corrente alternata , la "220" non la devi misurare perche' venendo dalla rete e' circa 230 v e pace , la bassa tensione la misuri col tester in Volt A.C. , non ti preoccupare se il tester ha solo la 750 e la 250 ac ( o simili ) , la misura andra' bene lo stesso , per sapere se tutto e' ok prendi la tensione del condensatore elettrolitico di filtro subito dopo il ponte raddrizzatore , se e' da 25v l'uscita del trasformatore dovrebbe essere 12-15 , se e' da 16v dovrebbe essere 6-9 , se c'e' la serigrafia con la tensione ancora meglio ...




Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Halfshadow
Inviato il: Jun 19 2017, 11:04 PM
Quote Post


Utente Anziano
**

Gruppo: Members
Messaggi: 645
Utente Nr.: 62988
Iscritto il: 11-October 13



Il ponte raddrizzatore potrebbero essere quei 4 diodi sotto il trasformatore?

Se il guasto è sul primario devo comunque provare sul secondario?

Se il guasto è nel primario che differenza c'è se invece è sul condensatore che devo provare?

Dai sintomi che ti ho detto ti sembra un corto del primario o un problema di condensatori? a volte va altre volte no ed altre parte dopo un pò, come se dovesse caricarsi...

Farò le prove sperando di non fulminarmi di nuovo domattina dopo che avrò risolto un'altra faccenda, sperando anche di riuscire a procurarmi il grasso per riparare gli altri 2 registratori. Sono in pessime acque lo so. XD

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
nemesis
Inviato il: Jun 20 2017, 12:43 AM
Quote Post


Amministratore
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 4108
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 9-July 04



quell'alimentatore e' un alimentatore tradizionale non uno switching , quindi al primario c'e' solo l'avvolgimento del trasformatore ... o il trasformatore e' buono o non e' buono , sempre perche' non e' uno switching i condensatori hanno una importanza diversa , filtrano e livellano la tensione , anche se fossero guasti completamente ( e lavorando a bassa frquenza si guastano meno ) avresti dei disturbi , del ronzio in audio , un effetto waw waw sul trascinamento del nastro ecc... ecc... ma l'apparecchio in qualche modo funzionerebbe .
Si potrebbe avere un raddrizzatore con 4 diodi ,non mi sembra di vedere un ponte integrato.

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Halfshadow
Inviato il: Jun 20 2017, 11:18 AM
Quote Post


Utente Anziano
**

Gruppo: Members
Messaggi: 645
Utente Nr.: 62988
Iscritto il: 11-October 13



Stavo per mettermici ma dovrei smontare anche la PCB per fare i test e non ho tempo per farlo con delicatezza stando attento a non sciupare niente mentre smonto, semmai riprovo più tardi, ho toccato la bolla sul trasformatore comunque, è solida, sotto sembra esserci qualcosa non è una bolla d'aria quanto meno. È un buon segno? O potrebbe essere esploso qualcosa? È molto vicino alla scocca comunque e ieri sera avevo provato a riaccenderlo e non mi sembrava affatto che scaldasse.

Però se il guasto non è lì dove potrebbe essere se dici che i condensatori qua servono solo come filtri?

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine: (2) [1] 2  Reply to this topic Apri una nuova discussione Start Poll

 




Provided by Forumgratis.com - Crea il tuo forum Gratis ora - Segnala Abuse

Coolnetwork Hosting Solution