Riparatore Forum Riparazioni Elettroniche per Riparatori ed Appassionati Powered by Forumgratis.com

  Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza,
  e per farti visualizzare contenuti pubblicitari personalizzati, questo sito usa cookie anche di terze parti.
  Chi sceglie di proseguire nella navigazione esprime il consenso all'uso dei cookie. informativa e revoca consensi qui .
 





Pagine: (7) 1 2 [3] 4 5 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topic Apri una nuova discussione Start Poll

> autocostruzione caricabatterie moto
ares
Inviato il: Jan 6 2011, 10:43 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 319
Utente Nr.: 1573
Iscritto il: 25-November 05



Sei sicuro che sia proprio questo?

Comunque anche io mi sono fato queste domande, certo bisogerebbe vedere l'interno per capire come è fatto, però devo dire che altre cose prese al LIDL non hanno mai dato problemi.

E' vero che sono economiche , ma forse sono scelte meglio.

Ho anche fatto qualche ricerca in giro su internet e molti altri ne parlano bene, prova anche tu;ci sono siti di camperisti, motociclisti che lo hanno provato.


Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Doc
Inviato il: Jan 6 2011, 02:02 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1220
Utente Nr.: 10601
Iscritto il: 17-August 08



http://www.lidl.it/it/home.nsf/pages/c.o.2...eria__per_auto_

non capisco la tua domanda...sicuramente quel che aveva il mio amico non era questo...parlavo di parecchi anni fa, circa 8-10...ma era un caricabatterie da pochi soldi, circa come questo della lidl.


comunque io ho visto ad una manifestazione questi:
http://www.electromem.com/ita/pag_carica_switching.html

i quali mi son parsi dei validissimi prodotti, però costano parecchio di + di questo della lidl...sarei orientato per esempio a prendere quello da 65 euro, il + piccolo, che ha una corrente di carica di 1 A, ma che però sarebbe troppo per le caratteristiche della mia batteria...come vi ho detto sulla batteria c'è scritto 0,9 A di carica lenta.

boh, un giro alla lidl me lo faccio, magari finisce che lo prendo lo stesso...

Member is OfflinePM
Top
digirunner
Inviato il: Jan 6 2011, 09:28 PM
Quote Post


utente saggio
**

Gruppo: Members
Messaggi: 618
Utente Nr.: 8184
Iscritto il: 29-January 08



Per il prezzo che costa, prendetelo pure!

l'elettronica in vendita alla LIDL, pur essendo cinese, è prodotta sotto specifiche e controllo tedesco, ed è molto migliore del prodotto cinese "comune"...

ci ho comprato anche alcuni elettroutensili e devo dire che fanno il loro sporco lavoro e non si rompono! ovviamente li uso con attenzione e non tutti i giorni, chi ci lavora con queste cose, meglio se compera Hilti!

l'oggetto consigliato da DOC è indubbiamente superiore, essendo un multistep, ma costa anche di più.

il massimo per la carica delle batterie è un caricatore che esegue la carica con diversi livelli di tensione e corrente nel tempo, per ottimizzare il parametro chiamato "accettazione della carica" oltretutto un caricatore di tipo Standby, come quello suggerito negli schemi comuni, non permetterà mai il Topping della batteria e la completa depolarizzazione delle piastre!
In pratica avendo una batteria "zoppa" con un elemento meno efficiente degli altri (caso comunissimo) questo elemento, caricato con un caricabatterie che eroga non più di 2,3 volt X cella e magari neanche compensato in temperatura, perderà sempre più capacità, fino ad inficiare il funzionamento della batteria!

Il caricabatterie della LIDL dovrebbe essere a due livelli, che è già una bella cosa!

Quelli veramente professionali li riconoscete perchè hanno una sonda termica esterna da mettere a contatto con il corpo della batteria, per sentirne la temperatura ed adattare la tensione di carica! e normalmente effettuano una carica denominata "a cinque livelli"

Il LIDL ha una posizione che "forza" più in alto la tensione per le ricariche a basse temperature.

tutto sommato un buonissimo prodotto, in rapporto al prezzo! 1_my_roger.gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
badpi59
Inviato il: Jan 9 2011, 06:53 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 819
Utente Nr.: 4041
Iscritto il: 6-May 07



semplice schemino

archivio grix

my_bye.gif


File Allegato ( Numero di download: 82 )
File Allegato  caricabatterie_piombo_zip.zip


--------------------
idraulico di professione elettronica per passione

SKIPE ***BADPIE2***

CHIAMATEMI NESSUNO, PERCHE' NESSUNO E' PERFETTO

Se ti alzano il dito indice per giudicare, tu alza il dito medio per ringraziare!!

Member is OfflinePMEmail PosterIntegrity Messenger IM
Top
Doc
  Inviato il: Jan 13 2011, 03:57 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1220
Utente Nr.: 10601
Iscritto il: 17-August 08



ebbene da circa 1 ora il caricabatterie della lidl sta qui con me vicino alla batteria My_Sorriso.gif

purtroppo però non lo potrò per il momento provare...sono ammalato con febbre e mal di testa sad[2].gif .

appena starò meglio trovo un luogo ben areato e non troppo freddo per mettere in carica la batteria. solo che l'unico luogo ben areato (garage) è forse troppo freddo...la temperatura media sarà si e no di 4-5° dry.gif

Member is OfflinePM
Top
ares
Inviato il: Jan 14 2011, 02:42 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 319
Utente Nr.: 1573
Iscritto il: 25-November 05



L'ho preso anche io My_Sorriso.gif

Non vedo l'ora di provarlo, penso domani o domenica. Ho giusto due batterie, una per moto e una per auto. Sarà un bel test happy[1].gif

Ho notato che questo è marchiato Ultimate speed modello ULG 3.8 A1 mentre altre volte c'è stato uno marchiato TRONIC T4X SE / KH 3033 , chissà se ci sono differenze o è lo stesso identico prodotto.
Esteticamente sono uguali, anche a livello di funzioni e il manuale praticamente è l stesso. Sembrerebbe solo marchiato con nomi diversi.

Sul sito Kompernass si possono scaricare i manuali. wink[2].gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Doc
Inviato il: Jan 16 2011, 12:23 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1220
Utente Nr.: 10601
Iscritto il: 17-August 08



io lo sto provando oggi My_cool.gif

sarà meno di mezz'ora che ho messo in carica la batteria della moto.
prima di metterla in carica ne ho controllato col tester la tensione: 11,93 V

una cosa strana però:
subito dopo che l'ho acceso e impostato sul simboletto della moto, si era acceso il led rosso dove c'è il simbolo della batteria in carica, ma poi saran passati nemmeno 10 secondi e si è spento, accendendo quello verde della batteria carica dry.gif


altra cosa: l'ho messa in carica nel sottoscala, ci son 10°...spero non sia un problema e che non mi guasti la batteria...

Member is OfflinePM
Top
ares
Inviato il: Jan 16 2011, 09:19 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 319
Utente Nr.: 1573
Iscritto il: 25-November 05



Io l'ho provato sulla mia Yuasa Yb4l-b e ha fatto la stessa cosa cioè simbolo "in carica " e dopo forse 2 secondi "carica". Anzi inizialmente la carica non partiva neanche perchè c'è da dire che quella batteria era veramente un caso disperato in quanto era abbandonata da piu o meno 5 anni (anche se era nuova allora e mai usata) ed era scesa a 5,00 volt. sicuramente non accetta piu la carica.
Domani lo proverò sulla batteria della macchina che invece è sui 10,5 volt e ferma da 5 mesi. Dovrebbe effettuare la rigenerazione e poi la carica. Staremo a vedere.

La batteria tua era nuova o era usata e ferma da tempo? Hai controllato il livello del liquido?


Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Gamon
Inviato il: Jan 16 2011, 11:38 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 2672
Utente Nr.: 3400
Iscritto il: 8-December 06



La cinese "MEAN-WELL" produce dei moduli swithing molto economici e robustissimi.

Personalmente sulla mia auto ho provato:

il 60VA (S-60-15)

http://www.meanwell.com/search/s-60/default.htm

ed il 150VA (S-150-15)

http://www.meanwell.com/search/s-150/default.htm

Entrambi sono distribuiti dalla Distelec ed hanno un prezzo ragionevole.

Basta semplicemente mettere in serie all'uscita un diodo di potenza adeguata contro i ritorni di tensione, e regolare la tensione di carica a circa 14Vcc con l'apposito trimmer.

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Doc
Inviato il: Jan 17 2011, 10:14 AM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1220
Utente Nr.: 10601
Iscritto il: 17-August 08



QUOTE (ares @ Jan 16 2011, 09:09 PM)
Io l'ho provato sulla mia Yuasa Yb4l-b e ha fatto la stessa cosa cioè simbolo "in carica " e dopo forse 2 secondi "carica". Anzi inizialmente la carica non partiva neanche perchè c'è da dire che quella batteria era veramente un caso disperato in quanto era abbandonata da piu o meno 5 anni (anche se era nuova allora e mai usata) ed era scesa a 5,00 volt. sicuramente non accetta piu la carica.
Domani lo proverò sulla batteria della macchina che invece è sui 10,5 volt e ferma da 5 mesi. Dovrebbe effettuare la rigenerazione e poi la carica. Staremo a vedere.

La batteria tua era nuova o era usata e ferma da tempo? Hai controllato il livello del liquido?

la mia batteria (yuasa pure questa) non è nuovissima, è del 2006, ma la uso ogni anno sulla mia moto 600cc.
ho sempre dovuto portarla a caricare ad ogni inizio stagione dopo la pausa invernale (che per me si protrae da novembre fino a circa maggio/giugno), altrimenti non riusciva ad accendere la moto sad[2].gif .
però dopo la carica ed il primo giro non ha mai dato problemi, accendeva la moto sempre, e considera che la moto la uso solo nel fine settimana, quindi rimaneva pure ferma 5-6 giorni tra un giretto e l'altro laugh.gif . qualche problema lo dava ultimamente se lasciavo ferma la moto 2 settimane od oltre...

comunque ieri ho staccato tutto verso le 23:30, quindi circa 12 ore di carica, ed ho misurato la tensione della batteria: 12,25 V. qualcosina ha caricato, in modalità "mantenimento", però mi pare che ha caricato troppo poco...non dovrebbero stare a 12,5 V normalmente le batterie cariche?

boh...io al limite la metto in carica una volta la settimana, sempre 10-12 ore, e tengo controllata la tensione (anche se non è un indice di sicurezza nelle batterie...)

spero di aver un pò di tempo il primo giorno di sole per tirar fuori la moto e provare ad accenderla, vediamo se la batteria tiene o se sto caricabatterie me la danneggia dry.gif

Member is OfflinePM
Top
digirunner
Inviato il: Jan 17 2011, 10:34 AM
Quote Post


utente saggio
**

Gruppo: Members
Messaggi: 618
Utente Nr.: 8184
Iscritto il: 29-January 08



qualcosa mi dice che se la tensione a fine carica è 12,25 volt.... HAI una cella in corto! oppure in notevole perdita....

se il led di carica si spegne subito, di solito è significativo di una bassissima accettazione della carica, in pratica la resistenza interna della batteria, si è alzata moltissimo. il che vuol dire batteria da gettare.

le batterie cinesi, a fronte di un costo di acquisto "popolare" (anche se in cina devono proprio costare pochissimo) hanno anche una durata di vita media INFIMA.

le Yuasa erano buonissime, adesso non so. Nella mia Honda Dominator, l'originale Yuasa è durata per 8 anni se non ricordo male, le altre le devo sostituire ogni due....

potete provare con un "BATTERY DESULFATOR" per provare a rigenerare gli elementi solfatati.

fate una ricerca su google "BATTERY DESULFATOR" e trovate un sacco di materiale, se poi cliccate "cerca immagini" vi vengono fuori un sacco di schemi di "desolfatori" e a costruirne uno ci vuole veramente poco.

questo sembra interessante, ha anche il "monitor " per misurare la resistenza interna e quindi verificare i miglioramenti ottenuti:

http://www3.telus.net/chemelec/Projects/Ba...fator/Bat-1.htm
http://www3.telus.net/chemelec/Projects/Ba...Desulfate-1.png
http://www3.telus.net/chemelec/Projects/Ba...esulfate-2A.png


my_bye.gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Doc
Inviato il: Jan 17 2011, 11:01 AM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1220
Utente Nr.: 10601
Iscritto il: 17-August 08



QUOTE (digirunner @ Jan 17 2011, 10:24 AM)
qualcosa mi dice che se la tensione a fine carica è 12,25 volt.... HAI una cella in corto! oppure in notevole perdita....

se il led di carica si spegne subito, di solito è significativo di una bassissima accettazione della carica, in pratica la resistenza interna della batteria, si è alzata moltissimo. il che vuol dire batteria da gettare.

sad[2].gif sad[2].gif forse l'ho lasciata troppo in autoscarica.....

io al limite la porto a caricare come gli altri anni dal meccanico, che almeno lui c'ha un caricabatterie veramente serio, visto che dice che gli è costato oltre 150 euro...

Member is OfflinePM
Top
Doc
Inviato il: Jan 17 2011, 12:10 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1220
Utente Nr.: 10601
Iscritto il: 17-August 08



aspettate 1 attimo però...
il caricabatterie ultimate speed fornisce una corrente di 0,8 A, nella modalità di carica per batteria moto a 12 V.
sulla mia yuasa è consigliata una carica lenta a 0,9 A per 5-10 ore.
magari è per questo che non ha raggiunto i 12,75 V di una batteria ben caricata? e quindi la dovrei lasciar in carica che so per 20-25 ore? (circa il doppio)

Member is OfflinePM
Top
Doc
Inviato il: Jan 17 2011, 02:15 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 1220
Utente Nr.: 10601
Iscritto il: 17-August 08



ho controllato poco fa col tester, e la tensione è già scesa a 12,13 V

sad[2].gif

Member is OfflinePM
Top
Steve
Inviato il: Jan 17 2011, 02:30 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Moderatori_Storici
Messaggi: 1473
Utente Nr.: 3
Iscritto il: 10-July 04



QUOTE (Doc @ Jan 17 2011, 09:51 AM)
dal meccanico, che almeno lui c'ha un caricabatterie veramente serio, visto che dice che gli è costato oltre 150 euro...

Con quella cifra non compri certo un caricabatterie professionale...

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine: (7) 1 2 [3] 4 5 ... Ultima » Reply to this topic Apri una nuova discussione Start Poll

 




Provided by Forumgratis.com - Crea il tuo forum Gratis ora - Segnala Abuse

Coolnetwork Hosting Solution