Riparatore Forum Riparazioni Elettroniche per Riparatori ed Appassionati Powered by Forumgratis.com

  Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza,
  e per farti visualizzare contenuti pubblicitari personalizzati, questo sito usa cookie anche di terze parti.
  Chi sceglie di proseguire nella navigazione esprime il consenso all'uso dei cookie. informativa e revoca consensi qui .
 





Pagine: (5) « Prima ... 2 3 [4] 5   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topic Apri una nuova discussione Start Poll

> Cerco chiarimento per Peg Perego
tinca
Inviato il: Jun 3 2010, 07:37 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 73
Utente Nr.: 3678
Iscritto il: 19-February 07



Super Nemesis... funziona alla grande... 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif

adesso la macchinina ha pure le frecce d'emergenza... e ho anche trovato e montato il cicalino per la retromarcia 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif

adesso anche l'impianto elettrico sarebbe finito.... c'è rimasto solo da rimontare il tutto e fare gi adesivi ph34r.gif

@Giuseppe74 = bella idea e bello anche il link che hai postato... purtroppo non ho conoscenze così specifiche da costruirmi un circuito integrato....... finchè si tratta di saldare due fili non ci sono problemi, ma ad andare oltre non ho mai provato (o meglio ho provato ma con scarsi risultati).....

comunque l'idea della radio non è ancora stata abbandonata ph34r.gif ph34r.gif

quando saranno pronti gi adesivi metto su due foto del lavoro finito.

Grazie a tutti... senza il vostro aiuto non sarei mai arrivato in fondo
thanx.gif thanx.gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
giuseppe74
Inviato il: Jun 4 2010, 03:19 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 766
Utente Nr.: 11034
Iscritto il: 14-September 08



Potresti risolvere con questi


Mini Amp1

MiniAmp2

MiniAmp3

my_bye.gif

PS: Complimenti per il lavorone.

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
tinca
Inviato il: Jun 8 2010, 08:38 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 73
Utente Nr.: 3678
Iscritto il: 19-February 07



mmmmm sono simpatici ma forse sono troppo grandi........non saprei dove posizionarli......adesso l'ho rimontata tutta... aspetto solo di fare gli adesivi e poi quando la scimmia mi assale riprenderò il progetto della radio


my_bye.gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
tinca
Inviato il: Jul 24 2010, 05:14 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 73
Utente Nr.: 3678
Iscritto il: 19-February 07



Ciao Ragazzi,

finalmente l'ho finita 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif

eccole quà:

il tanto sofferto cruscotto con tutto l'impianto elettrico sotto
user posted image

e il resto della macchina

user posted image
user posted image
user posted image

un ultimo chiarimento: al momento della partenza i fari anteriori si spengono... forse i motori assorbono troppa energia? magari c'è bisogno di una batteria con più ampere??

- per adesso uso una 12V e 12 Ah e riesce la macchina riesce a girare per circa 50 minuti con 50 Kg sulle spalle (non sono io... sono i miei due bambini laugh.gif laugh.gif )


my_bye.gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Pocket
Inviato il: Aug 15 2010, 02:44 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 47
Utente Nr.: 5264
Iscritto il: 1-September 07



Ciao tinca e complimenti,

se può esserti d'aiuto ti posso confermare che sulla sorellina maggiore ( il GAUCHO ) ho montato già da qualche anno una batteria d'auto al posto dell' originale 12 Volt e 12 Ampere, il "taglio" compatibile con il vano è quella da max. 50 Ampere che si trovano in offerta attorno ai 40 / 50 €uro nei supermercati molte volte in offerta anche di marca.

Ho solo dovuto dovuto modificare i due terminali eliminando la presa originale e mettere due morsettoni standart da batteria auto che provvedo a ricaricare con un caricabatterie d'auto di quelli elettronici con mantenimento di carica.

l' autonomia è pressochè illimitata ( per l'uso ) difficilmente anche se a pieno carico và in crisi anche dopo qualche ora a volte è stata usata anche sulla neve o sul bagnasciuga in spiaggia..... per l'appunto ho "solo" eliminato qualche termico a ripristino automatico perchè durante alcune sessioni in salite consecutive un po' ripide e a pieno carico "scattava" un po' troppo presto..... comunque la ripida salita della rampa garage del condominio anche a pieno carico se la mangia come nulla anche a pieno carico.

l' appesentimento dell' avantreno dovuto alla batteria sovradimensionata ha comunque giovato sulla direzionalità che prima data la leggerezza tendeva un po' a "scappare".

I due motori sembrerebbero uguali ai tuoi e sono da 180 Watt cadauno, e in PRIMA velocità sono configurati elettricamente a mo' di DIFFERENZIALE.

Non vi è stato comunque nessuna necessità di rinforzare l'impianto elettrico dato il non eccessivo assorbimento dei due motori anche nelle fasi di picco....sul marmo, della pavimentazione della piazza del paese, i miei bimbi si divertivano ad innescare i testacoda togliendo in fase di curva il gas e poi ridandolo di colpo.... e l'auto si esibiva in stupefacenti burnout laugh.gif

L'ho pure corredata di luci sia davanti che dietro, e addirittura le anteriori sono due Faretti a LED a 12 volt che assorbono e riscaldano molto meno di fari a incaldescenza, mantenendo i fari originali e fanno una luce My_cool.gif bianchissima ( visibili nella foto sottostante ).

Le 4 frecce d'emergenza sono sempre accese e al posto delle originali ho installato 4 luci stroboscopiche molto efficaci allo scopo.

Per controllare il tutto ho montato all' interno del finto vano radio un dispositivo elettronico a tre LED che mi permette di controllare comunque lo stato di carica della batteria.

P.S. = se ti serve ti posto lo schema elettrico originale

user posted image

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
tinca
Inviato il: Aug 18 2010, 10:23 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 73
Utente Nr.: 3678
Iscritto il: 19-February 07



Ciao Pocket,

in effetti avrei proprio l'intenzione di usare una batteria da 40/50 Ah..... la prenderò alla prima occasione (= offerta all'Iper), sperando di riuscire a sistemarla senza dover tagliuzzare la carrozzeria

Anche io per le luci anteriori ho usato due faretti a led a 12V (ovviamente ho eliminato la parte in vetro), inoltre o sostituito il finto tachigrafo del cruscotto con un vero Voltmetro da auto.

Ho già individuato alcune migliorie da apportare all'impianto luci (al posteriore) e a riposizionare il cicalino della retromacia........ pensavo anche di mettere un bell'Amperometrino se riesco a trovare lo spazio dove sistemarlo.

Per contro stò abbandonando l'idea di mettere l'autoradio sempre per problemi di spazio.

Mi piacerebbe trovare un Gaucho a buon prezzo da sistemare... e magari riuscire anche a driftare........nel frattempo ho dovuto restaurare anche un altro modello (questa volta monoposto) perchè i miei bambini vogliono stare tutti e due al posto di guida......

Non riesco priprio a capire il funzionamento delle due velocità.....


Grazie per i complimenti...... a presto!!

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Pocket
Inviato il: Aug 19 2010, 10:39 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 47
Utente Nr.: 5264
Iscritto il: 1-September 07



Ciao tinca,

NON è assolutamente necessario tagliuzzare la carrozzeria per mettere la batteria da 40/50 amp. al limite però posiziona sotto la stessa uno strato di gomma ( ritagliata da un vecchio tappettino d'auto ) per sollecitare meno, con il suo peso, il piano d'appoggio.

Ti posto la sistemazione della mia :

user posted image

mentre questa è la comoda presa rapida per metterla sotto carica con il caricabatteria automatico da auto.

user posted image

Questa invece è la soluzione che ho adottato per sistemare il voltmetro, in maniera meno laboriosa, meno invasiva ma sopratutto meno costosa.
Nella parte sottostante è pure visibile l'interrutore adottato per l'accensione delle luci.

user posted image

Per quanto riguarda il discorso del funzionamento delle due velocità è molto semplice tramite un deviatore posto sotto la leva del cambio l'alimentazione viene data in parallelo o in serie e quindi in prima i 12 volt vengono spartiti tra i due motori, facendo quindi arrivare solo 6 volt per motore, mentre in seconda vengono entrambi alimentati singolarmente e per cui ad entrambi arrivano i 12 volt.

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
tinca
Inviato il: Aug 22 2010, 12:04 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 73
Utente Nr.: 3678
Iscritto il: 19-February 07



Ecco un dettaglio di come ho sistemato il cruscotto

user posted image

Voltmetro (11 euro spedito) + interruttori luci / clacson / frecce + spie varie


potresti farmi un disegno di come collegare i fili per avere le due velocità ??? (evidenzia quali cavi arrivano dalla batteria e quali vanno ai motori (o al pulsante della retromarcia)

Grazie

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Pocket
Inviato il: Aug 22 2010, 11:48 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 47
Utente Nr.: 5264
Iscritto il: 1-September 07



Veramente ottimo lavoro, sembra quasi che il voltmetro sia nato di "fabbrica" rolleyes[2].gif e oltretutto hai speso pochissimo per lo stesso.....+ o - come me ma con un'effetto sicuramente più appagante nel tuo caso sotto il profilo estetico My_cool.gif

ti posto lo schema originale dei collegamenti,

user posted image

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
tinca
Inviato il: Aug 23 2010, 01:12 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 73
Utente Nr.: 3678
Iscritto il: 19-February 07



Grazie!!!

l'impianto elettrico del mio maggiolino l'ho rifatto completamente da capo, quindi gli schemi del circuito originale non sono di aiuto.

questo è quello che ho usato io (molto schematico)

user posted image

i fili in alto provengono dalla batteria / pedale accelleratore e i fili in basso vanno ai due motori... mi sai dire se in questo modo i motori sono collegati in serie oppure in parallelo (e se gi arrivano 6 oppure 12 Volt)???


my_bye.gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Pocket
Inviato il: Aug 24 2010, 06:34 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 47
Utente Nr.: 5264
Iscritto il: 1-September 07



Ad occhio blink.gif mi sembra che il deviatore in questione riporti pari pari la tensione d' ingresso, salvo invertire la polarità in una delle due posizioni.

Prova comunque a misurarla sul "campo" anche se a mio avviso non ci sono dubbi. happy[1].gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
tinca
Inviato il: Aug 25 2010, 07:08 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 73
Utente Nr.: 3678
Iscritto il: 19-February 07



Se è così allora è inutile che metta un interruttore per avere una marcia più lenta

Tante grazie Pocket

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Pocket
Inviato il: Sep 25 2010, 09:44 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 47
Utente Nr.: 5264
Iscritto il: 1-September 07



Visto che la marcia, sia in aventi che indietro, viene comandata da un semplice interrutore ON/OFF, con tutte le conseguenze NEGATIVE del caso ( pattinamento delle ruote con conseguente rapida usura, e conseguenze negative sulla trasmissione ) avevo pensato di dotarla di un semplice circuito elettronico di SOFT START che praticamente permetta nel giro di qualche secondo di portare la tensione "gradualmente" da 0 a 12 volt, ovviamente in corrente continua, permettendo appunto partenze "dolci" che preservino la meccanica.

Faccio appello a tutti quanti possano aiutarmi a reperire un circuito con queste caratteristiche, magari in kit che supporti appunto la tensione di lavoro di 12/14 volt e sopratutto un 'assorbimento di 400 W continui.

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
nemesis
Inviato il: Sep 25 2010, 09:55 PM
Quote Post


Amministratore
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 4103
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 9-July 04



http://www.gpekit.com/pdf/mk3655.pdf

e' da 100 watt , ma essendo a mosfet penso si possa montare uno diverso e /o
metterne in parallelo


se riesci a creare l'acceletatore in modo che piloti il potenziometro ...
sei a posto :-)

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Pocket
Inviato il: Sep 26 2010, 08:42 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Members
Messaggi: 47
Utente Nr.: 5264
Iscritto il: 1-September 07



QUOTE (nemesis @ Sep 25 2010, 09:45 PM)
http://www.gpekit.com/pdf/mk3655.pdf

e' da 100 watt , ma essendo a mosfet penso si possa montare uno diverso e /o
metterne in parallelo


se riesci a creare l'acceletatore in modo che piloti il potenziometro ...
sei a posto :-)

Ti ringrazio Nemesis per la tua disponibilità, il circuito che mi hai indicato però nel tuo link mi sembra che faccia una cosa diversa da quella che intendevo io.

Di fatto, per spiegarmi meglio, e per rendere meglio l'idea, io speravo di trovare "qualcosa" che agisse come indicato nel link sottostante :

http://www.sacchi.it/elettroforniture/PDF_...20n16%20ott.pdf

Salvo che il "circuito" non raggiunga costi troppo elevati per lo scopo prefissato !!!

Non trovo dove possa essere disponibile, neppure eventualmente in KIT.... magari se mi date qualche " dritta ".

Attendo vostre info e vi ringrazio my_bye.gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine: (5) « Prima ... 2 3 [4] 5  Reply to this topic Apri una nuova discussione Start Poll

 




Provided by Forumgratis.com - Crea il tuo forum Gratis ora - Segnala Abuse

Coolnetwork Hosting Solution