Riparatore Forum Riparazioni Elettroniche per Riparatori ed Appassionati Powered by Forumgratis.com

  Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza,
  e per farti visualizzare contenuti pubblicitari personalizzati, questo sito usa cookie anche di terze parti.
  Chi sceglie di proseguire nella navigazione esprime il consenso all'uso dei cookie. informativa e revoca consensi qui .
 





Pagine: (8) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topic Apri una nuova discussione Start Poll

> Voglio potere continuare a vivere anch'io, Sono dalla parte di Eluana Englaro
mose
  Inviato il: Jan 27 2009, 11:04 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Validating
Messaggi: 321
Utente Nr.: 12688
Iscritto il: 22-January 09



[FONT=Arial][SIZE=7][COLOR=blue]Salve a tutti amici del Forum, questo meraviglioso Forum... Ecco qui siamo nella sezione libera free...Il titolo della mia discussione è emblematico e vi lascerà sicuramente perplessi, ma rispecchia la mia situazione attuale e quello che potrebbe derivare da un'altro fatto che potrebbe accadere (scusate il termine "che" un pò ridondante)...Ecco: Io voglio continuare a vivere serenamente e parlo quindi a favore del diritto alla vita della signora Eluana Englaro, io non voglio che le venga tolta l'alimentazione artificiale, io voglio che Essa continui a vivere, perchè altrimenti tutti i miei ideali moriranno con Lei, il mio pensiero di fiducia sulla giustizia italiana, i miei orizzonti di pace, fratellanza e carità si spegneranno per sempre... UNA PARTE DI ME MORIRA'.Io vorrei fare una considerazione mia personale sul mio concetto di chi sia Dio, cos'è la religione e la situazione Delle Persone che sono in stato vegetativo... Come ripeto è solo una mia idea, poi chiunque potrà dire che sono un pazzo o un visionario ma... ecco... vi dirò che per me il Signore Nostro Dio, non è nulla di fisico, non ha una dimensione materiale, è solo la manifestazione di uno spirito di pace, egli cioè si può solo manifestare, come dice la Bibbia, in ogni uomo... quando quest'ultimo agise solo per il BENE, l'esatto opposto secondo me è diciamo l'anticristo... In effetti Dio punì gli Ebrei nel deserto, perchè lo avevano adorato, nelle sembianze di un vitello d'oro, egli invece non è nulla di paragonabile a ciò che vediamo, neanche ad una croce, essa infatti e solo un simbolo per dirci, che più di mille anni fà uno spirito di pace si è incarnato nelle spoglie di un uomo ed è morto in una croce per salvare e redimere l'umanità, tutto qua... Religione deriva dal Greco:RELIGERE, relegare, unire, avvicinare... la preghiera è qualcosa che fa da tramite tra noi e Dio, che ci unisce a Lui, essa non è uno standard... una persona se la può anche inventare e risuterà tanto più bella, quanto più essa è spontanea, personale, e che viene dal cuore...Arrivo a parlare del mio concetto sulla differenza tra l'uomo e gli animali, il discorso sulle persone che purtroppo sono in stato vegetativo e la spiritualità... Ecco vedete, secondo me, la differenza sostanziale che contraddistingue noi esseri umani dagli animali, non è tanto l'intelligenza ma soprattuto il nostro sapere COMUNICARE, ATTRAVERSO I SENSI (UDITO, VISTA, TATTO),con chiunque ci circondi... così possiamo trasmettere tutte le NOSTRE EMOZIONI, IL NOSTRO ESSERE UOMINI... Il nostro spirito quindi attraverso il corpo, si può manifestare, ma cosa succede se una persona non può più comunicare con il mondo che la circonda? Ebbene una persona del genere, è una persona per esempio in stato vegetativo, noi non sappiamo niente di Lei, non sappiamo se soffre, se sta bene, se non gradisce la nostra presenza, se vorrebbe dire qualche cosa, SAPPIAMO SOLO CHE E' VIVA, SE CE ATTIVITA' CEREBRALE, ALTRIMENTI ESISTE LA MORTE CLINICA... ma nulla più... Per questo un uomo o una donna in questo stato, si potrebbe come considerare morta... scusate il paragone, chiedo perdono, ma adesso arrivo al dunque, quando cioè non è possibile comunicare col mondo per chiunque di noi, ebbene la vita perde di significato, anche se qui devo dire, che veramente ESSA E SEMPRE DEGNA DI ESSERE VISSUTA, ecco perchè non voglio che a Eluana venga tolto il diritto alla vita, perchè quando qualcuno fa in modo che altri a causa sua non siano liberi di pensare ed agire in base a degli ideali veri, ebbene la vita perde di significato e comunicatività, IO QUINDI MI SENTIRO' VENIRE A MANCARE UNA PARTE DI ME... devo a questo punto dire che anch'io 13 anni fa ho vissuto per circa un'anno collegato ad un sistema di alimentazione artificiale, perchè non potevo alimentarmi assolutamente per bocca, mi era impossibile farlo.. e sarei altrimenti morto di fame, è la verità NON MI STO INVENTANDO NULLA, VE LO GIURO DI FRONTE A DIO... allora mi chiedo perchè a me non hanno staccato l'alimentazione come vogliono fare con Eluana, anche considerando che io avrei avuto poche speranze di rimanere in vita, ve lo dico subito: se sono ancora vivo E' SOLO PERCHE' POTEVO PARLARE ED ESPRIMERMI, E QUALCUNO VEDENDO TUTTO CIO' HA AVUTO MISERICORDIA E MI HA DATO QUESTA OPPORTUNITA' DI CONTINUARE A VIVERE, invece Eluana non può parlare... purtroppo, se no direbbe e ne sono sicuro, questo a suo Padre: Io vorrei tanto papà che tu mi assomigliassi un pò... in questo grande immenso bisogno di amore che ho... E penso anche che se il Papà si rendesse conto che esistono e si avverano i miracoli, i prodigi della scienza... e che un giorno non lontano qualcuno troverà una tecnica neurochirurgica chi lo sa, per risvegliare il SUPERELABORATORELETTRONICONEURONALE quale è il cervello umano di Eluana e di tutti quelli/e come Lei, nella stessa situazione, ebbene se il signor Englaro ci crederà, potrà un giorno riabbracciare SUA FIGLIA... IO VOGLIO CHE ELUANA CONTINUI A VIVERE E ANCH'IO PER ME... NON VOGLIO SPEGNERMI COME UNA CANDELA...Aiutatemi sto piangendo...Mosè Matterazzo.

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Hardisk
Inviato il: Jan 27 2009, 11:27 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Moderatori_Storici
Messaggi: 17409
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 10-July 04



Ciao, Mose'
Non puoi paragonarti a Eluana....la tua situazione e' ormai passata e non hai mai avuto un encefalogramma piatto, come la donna della quale, ogni giorno, si parla.
Sono due cose completamente diverse!
Al di la' di ogni forma religiosa, a mio avviso, la vita esiste finche' il cervello funziona, in altri casi non c'e' differenza tra un essere (purtroppo) ex-umano e un'ameba. Posso capire le lotte del padre di Eluana, anche se, personalmente non farei nulla: ne' eutanasia, ne' accanimenti terapeutici e non mi sentirei di 'staccare la spina', ma so che se ci fossi io, nelle condizioni della povera Eluana, non vorrei essere un peso per nessuno e chiederei a qualcuno di liberarmi da questo orribile fardello.....Tutto e' opinabile e varia da caso a caso. Ritengo, anche se con rammarico, che la situazione di Eluana sia irreversibile, percio'...lascio a chi legge la conclusione
Pensa al presente e alle cose positive che hai
Donald 1_my_roger.gif


--------------------
Der Rest ist Rauch !

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
mose
Inviato il: Jan 27 2009, 11:32 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Validating
Messaggi: 321
Utente Nr.: 12688
Iscritto il: 22-January 09



Gli utenti di PLC FORUM non credono più in me, perchè forse sono stato un pò brusco con loro, ma vorrei tanto che mi considerassero anche come una persona umana, non solo come un'utente che sa parlare di cose tecniche, invitateli anche loro a venire a leggere quanto scrivo, voglio vedere cosa ne pensano, ho bisogno che mi diciate che idea vi siete fatti di me, sono arrivato qui tutto ad un tratto, ma se vi ho turbato sono pronto ad andarmene via per sempre...
Ma ditemi qualche cosa vi prego, ho bisogno di sentirvi vicini in questo momento, sto veramente male, sto piangendo così tanto che non vedo più la tastiera del mio PC...

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
mose
Inviato il: Jan 27 2009, 11:37 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Validating
Messaggi: 321
Utente Nr.: 12688
Iscritto il: 22-January 09



Donald grazie per la risposta ma io non credo che sia una situazione irreversibile, anche in campo elettronico per esempio è la stessa cosa, anche un Personal morto da una gravissima infezione da virus RINASCE, non c'è alcun dubbio e non c'è dubbio che nessuno sa se Eluana voglia o no terminare la sua vita, ma perchè succede questo...

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Hardisk
Inviato il: Jan 27 2009, 11:39 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Moderatori_Storici
Messaggi: 17409
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 10-July 04



Ciao
Lascia perdere i riferimenti ad altri Forum........

e, come ti ho detto, cerca di vivere il presente nel modo migliore.
La vita e' difficile per tutti e i problemi sono all'ordine del giorno, quindi trovo deleterio piangere su se stessi , poiche' si contribuisce ad aumentare le negativita'

Cerca di sorridere, invece che piangere

E...fai come un mio caro amico (re dell'ottimismo) che ribadisce sempre queste
parole- Coraggio, amico che la vita e' BRUTTA e...domani potrebbe andare PEGGIO!

Con questo non ti esorto a imitarlo, ma a vivere alla giornata senza porti ulteriori problemi..
OK?

Donald


--------------------
Der Rest ist Rauch !

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Gamon
Inviato il: Jan 27 2009, 11:40 PM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 2672
Utente Nr.: 3400
Iscritto il: 8-December 06



Ogniuno ha la propria opinione... Io personalmente sono CONTRARIO ad ogni forma di accanimento terapeutico.

La TECNOLOGIA moderna avanza ad un ritmo troppo elevato per consentire alla FILOSOFIA di capire fino a dove sia ETICO apportare MODIFICHE e FORZATURE a quello che è un meccanismo perfetto e delicatissimo (e purtroppo o per fortuna ancora sconosciuto) che è la NATURA.

Vediamola da 2 punti di vista differenti, e vedrai che la soluzione è sempre la stessa:

- LATO UMANO: nella più improbabile ipotesi che una persona esca da un coma di 20 anni, come potrebbe vivere?
Il fisico sarebbe compromesso da anni di inattività totale, e la mente sconvolta da un salto comportamentale di una generazione. Io personalmente NON vorrei ritrovarmi in queste condizioni e pesare in tutto sui familiari: preferirei farla finita.

- LATO SCIENTIFICO: così come ad impiantare geni animali nei vegetali finiremo a stravolgere tutto l'ecosistema, nello stesso modo (anche se è orribile a dirsi) l'accanimento terapeutico va CONTRO LA SELEZIONE NATURALE E L'EVOLUZIONE DARWINIANA.
In sostanza, RIPARARE degli individui "guasti" e portarli fino all'età della riproduzione, significherebbe mettere alla luce figli potenzialmente "difettati"... Questi a loro volta avrebbero bisogno di terapie ancora più pesanti, e così via fino alla completa ESTINZIONE della razza umana.

Mandare a rotoli l'intero ecosistema per puro EGOISMO nel voler avere un nostro congiunto al nostro fianco nonostante tutto? Francamente non ne vale la pena!

Poi, come dico sempre, le opinioni son sempre opinioni!!!

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
mose
Inviato il: Jan 27 2009, 11:51 PM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Validating
Messaggi: 321
Utente Nr.: 12688
Iscritto il: 22-January 09



Quello che dite è tutto vero, ma perchè con me non e stato lo stesso anch'io purtroppo ero in gravi condizioni, l'unica differenza come ripeto è che potevo esprimermi, ma a differenza di Eluana "MANGIAVO 5 LITRI DI ALIMENTO AL GIORNO E GRAVAVO MOLTO SUL BILANCIO DELL'ULSS 14 DI CHIOGGIA, invece Eluana "CONSUMA POCO", molto meno di quello che costa mantenere sotto scorta un mafioso agli arresti domiciliari, io preferisco Eluana... Lei non ha fatto del male a nessuno, e poi veramente soffrirà di stenti prima di terminare la sua vita già di tribolazione, considerate anche questo...

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
mose
Inviato il: Jan 28 2009, 12:11 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Validating
Messaggi: 321
Utente Nr.: 12688
Iscritto il: 22-January 09



Queste parole che scrivo, sono la testimonianza concreta di quanto ho sofferto in passato, anche a livello fisico non solo moralmente e psicologicamente, ho pagato per un errore che ho commesso del tutto casuale, ma che forse e dico forse è stato causato da altri….. allora vorrei che prima di trarre conclusioni affrettate nel giudizio finale che mi darete fra pochi giorni dopo aver letto tutto questo, vi fermaste un attimo a pensare e alla fine sono sicuro mi darete fiducia o meglio una chance di continuare a proseguire il cammino assieme…Vorrei dire a questo punto che data la crudeltà degli eventi, che hanno del raccapricciante come una scena da film horror, non faceste leggere ai vostri bambini queste cose, non divulgatele a nessuno, anzi alla fine distruggete il documento, che non resti traccia.
EPILOGO
Spesso si sentono e si vedono episodi di violenza inaudita alla televisione, basta per esempio seguire un telegiornale…. Si sente dire in certi casi, che tante organizzazioni criminali per fare SPARIRE dalla circolazione una persona, non solo la uccidono ma provvedono anche a SCIOGLIERLA senza che ne rimanga traccia fisica e materiale dalla faccia della terra, semplicemente immergendo il cadavere (mi viene da pensare che magari lo fanno lentamente quando la persona e ancora in vita….) nell’acido solforico o cloridrico altamente concentrato.Morale del discorso, a me un giorno è capitato di entrare in contatto con questa sostanza non dall’esterno, non l’ho neanche toccata, l’ho semplicemente, bevuta…. E’ stata una pura fatalità, un incidente domestico, il caso ha voluto che la bottiglia con l’acido, che è trasparente come l’acqua (non si distingue assolutamente da quella vera), si trovasse affianco di una bottiglia di acqua minerale, la stessa cosa che accade ai bambini piccoli i quali scambiano una pastiglia di antibiotico potente per una caramella e poi…. Di chi è la colpa, certe sostanze dovrebbero o meglio devono essere messe in luoghi sicuri, io quel giorno non avrei mai immaginato si trovasse li… anche perché era tarda notte e mi ero alzato semplicemente per bere un bicchiere d’acqua dopo aver acceso la luce….Appena ho sentito il sapore, estremamente aggressivo della sostanza, ho fatto cadere la bottiglia, ma ormai il danno era compiuto, i miei genitori e mia sorella si sono svegliati per il rumore causato dai vetri infranti,… oddio Mosè cos’è successo, ti sei forse ferito da qualche parte con il vetro?…. Dopo un pò di tempo ero disteso su un lettino in una stanza del pronto soccorso… agonizzante… anche perché non potendo i medici fare qualcosa di umanamente possibile, era praticamente inutile utilizzare una lavanda gastrica sperando di levare dallo stomaco questa sostanza… l’unica speranza rimaneva legata alla mia resistenza fisica, se fossi sopravvissuto, ed era si possibile come pure il contrario, dipendeva esclusivamente da come l’acido avrebbe agito all’interno, se avesse sciolto le pareti dello stomaco e poi di seguito le arterie e le vene fino ad arrivare a ledere il cuore, cosa sarebbe rimasto del mio corpo da salvare, solo un pezzo di carne da dare in pasto ai cani randagi. Per mia fortuna la concentrazione di acido cloridrico non fu superiore al 30%, ma i danni sono stati tali comunque, che in seguito (dopo più di un anno dall’incidente) è stato necessario un lungo intervento di chirurgia plastica ricostruttiva, senza il quale sarei rimasto debilitato per tutto il resto della vita, immaginate cosa vuol dire non poter più mangiare i cibi ne bere un liquido e nemmeno deglutire la saliva che tutti abbiamo in bocca, non perché può far male, ma solo perché non ci riesci! Avevo infatti, come risulto dalle analisi postoperatorie, lungo tutto l’esofago delle stenosi multiple (il tubo digerente cioè si era cicatrizzato “saldando” le pareti e chiudendo quindi ogni passaggio al cibo), vivevo le mie giornate collegato ad un sistema di alimentazione artificiale, mi iniettavano gli alimenti con un sottile tubicino attraverso una digiunostomia a livello del duodeno, una semplice apertura sul mio corpo subito dopo lo stomaco, su cui passava appunto questo tubicino ancorato alla carne con diversi punti di sutura, che ogni tanto si staccavano e i medici puntualmente non badando al male che può fare li ricucivano velocemente senza usare anestesia, immaginate una scena da film western quando john wayne il buono tenta di salvare un amico, cucendogli come può una ferita sanguinante con ago e filo, devi resistere…A questo punto vorrei tornare indietro fino alla premessa, in cui affermo che ho sofferto tanto… Io posso dire che il mio non e stato un male qualsiasi ma è stato IL MALE, io non voglio che gli altri tentino neanche minimamente di capire cosa vuol dire provare queste sensazioni e neanche arrivare ad immaginare tanto, perché è una cosa disumana, un essere umano o meglio un ragazzo come ero io (all’epoca avevo 22 anni) non può soffrire così tanto e meglio finire la vita prima (e non è eutanasia), piuttosto che dopo aver sofferto così tanto. Io ho urlato dal dolore mentre succedeva (dalla mia bocca fuoriusciva solo sangue)… ma non ho imprecato agli altri di aiutarmi e neanche ho chiesto a Dio di perdonarmi… mi lamentavo solo perché provavo il dolore fisico dell’atroce sofferenza… non ho mai perso conoscenza e neanche mi sono addormentato… e per questo, mentre piangevo, ho sentito parlare tra di loro alcuni infermieri i quali dicevano: ma perché il Signore non viene a prendersi questo povero disgraziato… avevano capito che sarebbe stato meglio così e anche ripensandoci, tuttora non gli do torto. Molte persone che vengono a sapere il mio cammino di sofferenza non riescono a credere che sia realmente successo il fatto, altre invece addirittura si interrogano sulle modalità dell’incidente e nutrono seri dubbi sulla casualità di quanto è accaduto. Quest’ultimo punto tocca l’aspetto più negativo della mia vita come persona, nei mesi e anni successivi all’incidente infatti sono stato più volte bersagliato e preso di mira dalla gente che associava al mio gesto il tentativo di suicidio. Ho saputo in seguito che il mio episodio è finito sulla carta stampata di qualche giornale locale (per fortuna che non hanno pubblicato le mie generalità), quando ancora non ero guarito del tutto e ripreso dallo shock psicologico, i carabinieri e molti medici psichiatri mi hanno più volte interrogato, per cercare di strapparmi una qualche confessione o meglio i presunti motivi che secondo loro mi avrebbero spinto a fare questo gesto gravemente autolesivo. Anche mia madre purtroppo, quando ripensa ai tragici fatti di quei giorni, ancora non si da pace e mi ammonisce dicendomi che non avrà mai la forza di perdonarmi per quello che ho fatto. Io non sono mai riuscito a fornire le prove della mia innocenza, perché nessuno può testimoniare a mio favore, ero da solo nella stanza quella sera, è la mia parola contro quella di altre persone, come si può a questo punto pretendere che io confessi una colpa se devo mentire meschinamente a me stesso, io sono l’unico vero testimone di quel giorno del 1995 perché sono l’unico superstite, gli altri hanno smesso di vivere pensando a me…Ho cercato in tutti i modi di riprendere una vita dignitosa negli anni avvenire, ci sono riuscito parzialmente perché ho perso la stima di tante persone che erano e sono importanti per me, tutti mi giudicano con un occhio di riguarda, perché no si fidano della mia sincera onestà, per esempio se mi capita (rarissimamente per fortuna) di andare dal mio medico di base perché magari ho un dolore temporaneo, ecco che automaticamente spunta il sospetto che sia io stesso a procurami il dolore in qualche modo, come in teoria si comporterebbe una persona schizofrenica.Allora cerco in mille modi di conquistare la fiducia delle persone, ma non scendo mai a compromessi, parlo solo delle cose belle che la vita mi da e a volte mi attribuiscono un età biologica infantile.Ecco perché ho bisogno di lavorare assieme agli altri soprattutto quando riesco a trovare le persone giuste da cui ricevere e donare i frutti dell’amicizia e del perdono più veri e leali per me è come riprendere a vivere.….Vi chiedo solo questo e il Signore mi è testimone…In fede Mosè Matterazzo.

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
mose
Inviato il: Jan 28 2009, 12:23 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Validating
Messaggi: 321
Utente Nr.: 12688
Iscritto il: 22-January 09



Chiedo che mi doniate il desiderio di continuare a vivere anche pensando alla situazione di Eluana, chiedo al Padre di Eluana di ascoltarmi, ho bisogno.... ma non voglio essere un egoista penso anche e soprattutto ad altri che sono nella mia stessa situazione...

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
mose
Inviato il: Jan 28 2009, 12:25 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Validating
Messaggi: 321
Utente Nr.: 12688
Iscritto il: 22-January 09



Non sono mai stato più triste di questo momento prima d'ora, sono al culmine della mia disperazione di persona, non più libera...

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Hardisk
Inviato il: Jan 28 2009, 12:43 AM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Moderatori_Storici
Messaggi: 17409
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 10-July 04



Eh no, carissimo. Cosi' proprio non va!

Non puoi farti amicizie piangendoti addosso, per cose ormai trascorse....e tantomeno confrontarti con la povera Eluana. Non ha senso!

Se continui cosi' non sono gli altri che ti rifiutano, ma sei tu che interponi un muro fatto di autocommiserazione, tristezza, disperazione, tra te e il resto del mondo.

E' il modo piu' sbagliato di approcciare la vita. Ciascuno di noi ha problemi, ma non e' possibile amplificarli a tal punto da impedire lo svolgimento normale della vita. Questo e' fare del male a se stessi , allontanare gli altri e precludersi ogni possibilita' di ripresa
Un consiglio fraterno: cambia registro!!!! Parla di argomenti diversi, anche non tecnici, piu' leggeri, magari anche scherzosi o spiritosi, ma cambia l'atteggiamento che hai nei confronti della vita. E' deleterio per te stesso e per chi ti e' vicino.

Se non esegui...da moderatore, mi vedro' costretto a chiudere la discussione
Rilassati, pensa un po' piu' in positivo e trascorri una notte serena

e..sorridi un po'.....che Ca***!"!!

Donald blink.gif blink.gif blink.gif my_bye.gif


--------------------
Der Rest ist Rauch !

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Hardisk
Inviato il: Jan 28 2009, 12:45 AM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Moderatori_Storici
Messaggi: 17409
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 10-July 04



Eh no, carissimo. Cosi' proprio non va!

Non puoi farti amicizie piangendoti addosso, per cose ormai trascorse....e tantomeno confrontarti con la povera Eluana. Non ha senso!

Se continui cosi' non sono gli altri che ti rifiutano, ma sei tu che interponi un muro fatto di autocommiserazione, tristezza, disperazione, tra te e il resto del mondo.

E' il modo piu' sbagliato di approcciare la vita. Ciascuno di noi ha problemi, ma non e' possibile amplificarli a tal punto da impedire lo svolgimento normale della vita. Questo e' fare del male a se stessi , allontanare gli altri e precludersi ogni possibilita' di ripresa
Un consiglio fraterno: cambia registro!!!! Parla di argomenti diversi, anche non tecnici, piu' leggeri, magari anche scherzosi o spiritosi, ma cambia l'atteggiamento che hai nei confronti della vita. E' deleterio per te stesso e per chi ti e' vicino.

Se non esegui...da moderatore, mi vedro' costretto a chiudere la discussione
Rilassati, pensa un po' piu' in positivo e trascorri una notte serena

e..sorridi un po'.....che Ca***!"!!

Donald blink.gif blink.gif blink.gif my_bye.gif


--------------------
Der Rest ist Rauch !

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
mose
  Inviato il: Jan 28 2009, 01:03 AM
Quote Post


Utente
*

Gruppo: Validating
Messaggi: 321
Utente Nr.: 12688
Iscritto il: 22-January 09



Mi arrendo Donald, non ho più niente da aggiungere, ma sono veramente triste, tutto qua... adesso, fra poco, inzierò una discussine tecnica su come: Installare Windows 95 su un Hard disk SCSI...
Ciao e buona notte.... smile0.gif

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Hardisk
Inviato il: Jan 28 2009, 01:19 AM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Moderatori_Storici
Messaggi: 17409
Utente Nr.: 4
Iscritto il: 10-July 04



Bene!!!!! Molto bene!!!

Ho installato pure io un bel 95 che legge le usb e le partizioni NTFS, ma questa e' un'altra storia


Gute Nacht

HD

1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif


--------------------
Der Rest ist Rauch !

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Gamon
Inviato il: Jan 28 2009, 10:05 AM
Quote Post


Guru
***

Gruppo: Members
Messaggi: 2672
Utente Nr.: 3400
Iscritto il: 8-December 06



EHHH??? Formattazione NTFS su Win-95???

Sarai mica andato a "pasticciare" il Kernell di Zio Bill? Lo sai benissimo che la licenza è di solo COMODATO D'USO e questo non puoi farlo...

Member is OfflinePMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine: (8) [1] 2 3 ... Ultima » Reply to this topic Apri una nuova discussione Start Poll

 




Provided by Forumgratis.com - Crea il tuo forum Gratis ora - Segnala Abuse

Coolnetwork Hosting Solution