Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
riparatore > Autocostruzione > Serie di led


Inviato da: robert il Aug 20 2014, 09:51 PM
Ciao a tutti
devo alimentare una serie di 9 led alta luminosità bianchi a 220 volt senza trasformatore sto cercando sul web ma alcuni schemi non riportano formule chiare molti sono a caduta capacitiva cioè insieme alla resistenza hanno anche una capacità forse sono validi forse no,c'è qualcuno che ha uno schema o calcoli o meglio un software per calcolare tutto quanto ? grazie a tutti my_bye.gif

Inviato da: Reboot il Oct 2 2014, 09:16 AM
220v alternata?

Inviato da: robert il Oct 2 2014, 09:48 AM
Ciao grazie della risposta
Si i led devo alimentarli direttamente dalla rete elettrica so che si mettono i diodi raddrizzatori una resistenza e due condesatori uno non polarizzato in serie uno polarizzato in parallelo le formule che ho trovato in giro sono diverse una dall'altra e poco chiare,quindi chiedevo al forum se qualcuno l'aveva già fatto un sistema simile per chiarire alcuni dubbi tutto qua. my_bye.gif

Inviato da: nemesis il Oct 2 2014, 10:16 AM
Mettici un alimentatore switching ... il sistema a caduta capacitiva ha un "piccolo" problema : all'accensione sui led arriva tutta la 220 di picco ... ( quindi 310 V ) per un istante , dopo un po' cominciano a cedere ad uno ad uno .


In ogni caso per accendere una serie di led ti serve sapere : la tensione della serie
per il led bianchi normali si va da 1,5v a diodo fino a 3v e la corrente che vuoi fare circolare , per i diodi normali sono max 30 mA che signifca a regime 10 mA

ti faccio un esempio di calcolo per i led che ho io sottomano 2,4v 30 mA

supponiamo di voler mettere i 9 led ... sono 21,6v , dalla rete gli arrivano 220v medi e 310 di picco ... quindi dobbiamo fare cadere circa 200v medi e 290 di picco

la corrente media vogliamo 10 mA quindi ci serve una "resistenza" da 200/0,010 ->

20.000 ohm che dissiperebbe 20W , la corrente di picco sui led sarebbe 290/20000 -> 14,5 mA .

calcoliamo il condensatore -> 1/wc = 20000 -> 1/20000 *w =c ->


1/( 20000 * 6.28 * 50 ) -> 0,16 uF


quindi mettiamo in serire un condensatore 0,32 uF 400 v , un resistore da 10 ohm
1W , un diodo 1N4007 , i 9 LED ed un altro condensatore da 0,32 uf 400v

non sarebbe male mettere in parallelo alla catena di led uno zener da 24v che assorba il picco di tensione all'accensione ( lo zener va messo con polarita' invertita rispetto ai led )


per evitare l'effetto strobo puoi mettere un condensatore elettrolitico da 10uF 400v
sempre in parallelo ai led .

In tutto questo mi ripeto : un piccolo alimentatore switch di quelli da 220 a 5v usb mi sembra piu' adatto tonguebella.gif







Inviato da: robert il Oct 2 2014, 02:40 PM
Ciao
infatti nemesis sarebbe un'impresa far combaciare molti fattori opto per un alimentatore che sarebbe più efficiente e sicuro,perchè è assente la 220 volt,ok grazie per lo scambio di informazioni mi sono tolto ogni dubbio 1_my_roger.gif my_bye.gif

Inviato da: smemail il Oct 2 2015, 11:12 AM
io l'ho fatto senza mettere niente, solo un fusibile!
funzionano bene in alternata, altr metti solo un ponte cosi li alimenti a 100hz anziche 50!
in serie ne ho messi una 60ina pero facendo in modo che ognuno lavori sui 3,1/3,2 volt.... i bianche che avevo lavorano con quella tensione!
il riduttore cond+res funziona ma ha una corrente limitatissima, non so se regge i 50ma di alcuni led bianchi, peggio mi sento se metti in parallelo piu serie da 9....

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)