Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
riparatore > Anti Tarocco > STK-015


Inviato da: Jimmyhaflinger il Jan 24 2013, 11:14 PM
ciao a tutti, dovrei comprare un paio di questi moduli finali STK-015 da un noto fornitore Italiano per circa 7 euro l'uno, secondo voi cosa devo guardare per accertarmi che non siano tarocchi prima di montarli?

Inviato da: Spook65 il Jan 25 2013, 11:13 AM
L'analisi degli Ibridi e' ardua.
Bisognerebbe aprirlo per confrontare dimensioni dei chip e bonta' della costruzione, ma la cosa non e' tanto agevole, e un pezzo va sacrificato.

Unica e' montare l'ibrido sul circuito, farlo lavorare a regime e vedere come si comporta.
Serve un generatore di Bf, un wattmetro, un carico resistivo adeguato.

Calcola che la stragrande maggioranza degli ibridi STK.. in circolazione sono cloni prodotti in Cina, perche' Sanyo e' un bel po' che non ne produce piu' (in produzione ha la sola serie STK4xx)

Il fatto sta nel trovare quello fatto meglio, anche nelle copie c'e' chi lavora bene e chi male.

Idem per i fornitori: c'e' chi vende qualsiasi cosa e chi seleziona meglio i materiali.
Se il tuo "noto fornitore italiano" e' quello che comincia per T e finisce per A, beh, basta vedere le segnalazioni su questa sezione.

Qui forse qualche cosa di piu' affidabile:
http://www.studioelectronics.biz/sunshop/index.php?l=product_detail&p=1863

Inviato da: Jimmyhaflinger il Jan 25 2013, 07:42 PM
OK allora mi sa' che e' meglio che compro quello originale d'epoca che ho trovato in inghilterra a 10 sterline cosi' sono piu' tranquillo di non beccare un tarocco...

infatti questo STK e' montato in un sinto-ampli-registratore stereo del 1972 e il modulo originale ha un contenitore ben diverso dagli STK moderni che siamo abituati a vedere (compresi gli STK015 che si trovano oggi)

Quello originale bruciato lo ho aperto e dentro c'e' una resistenza a film visibilmente bruciata e forse anche uno dei due finali in corto... purtroppo in questo caso non credo di riuscire a ripararlo perche' i transistor sono chip saldati direttamente sui supporti metallici... in passato invece ero riuscito a riparare un modulo di potenza Toshiba anch'esso anni '70, perche' dentro c'erano dei normalissimi transistor di uscita in contenitore plastico.





Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)