Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
riparatore > Aiuto Riparazioni TVC > Nordmende CTVN2922CB - non si accende


Inviato da: reveur il Aug 11 2013, 05:47 PM
Ciao a tutti, è la prima volta che mi iscrivo in un forum quindi mi scuso fin da subito se potrei fare qualche gaf.Sono un principiante che solo da poco mi è venuto il pallino di riparare tv, e quindi il poco che sò è da autodidatta.Come dice il titolo ho questa tv crt che a causa di un fulmine (così mi hanno detto) non si accende, non ho lo schema elettrico quindi fino adesso le prove fatte da me sono ad intuizione.Siccome sono molto cocciuto e non mi arrendo facilmente, ma mi rendo conto che non riesco ad andare avanti chiedo il vostro aiuto almeno per arrivare alla conclusione "non si può riparare". Per non causare confusione credo sia meglio non dire le prove fatte da me ma seguire i consigli che gentilmente mi potrete dare e nel caso ripeterle.Quando dico non si accende, dico che non dà proprio nessun segnale neppure il led di accensione.

Inviato da: reveur il Aug 16 2013, 06:47 PM
Mi aiutate a trovare il service manual del crt scritto in oggetto?Ho cercato il numero di telaio ma proprio non lo trovo unici codici trovati tra sotto e sopra la piastra madre sono: 29gIII slim R.7" "Rev 0.4 DT 30/06/2006 PCB, Main+CRT 249x330, 29GIII SLIM" "ECL 15 R.7".Grazie per l'aiuto che saprete dare.

Inviato da: reveur il Sep 14 2013, 05:33 PM
Non c'è nessuno che mi aiuta nella riparazione di questa tv?anche qualche suggerimento?Grae

Inviato da: giacomo004 il Sep 14 2013, 06:57 PM
Cerca di avere un po' di pazienza, se nessuno risponde, e' perchè non ha la soluzione.
Sicuramente prima o poi qualcuno ti darà una mano.

Per la richiesta dello schema, apri un post alla sezione "info schemi".
Scrivi il modello del tv ed eventualmente il telaio.

my_bye.gif

Inviato da: reveur il Sep 15 2013, 07:22 AM
Avere lo schema sarebbe utile ma sono mesi che lo cerco e ci ho perso le speranza, la mia ultima speranza è riuscire a ripararlo tentando e deducendo con il vs aiuto e suggerimenti .Beh per la pazienza sicuramente non mi manca visto che sono mesi che tento solo, e un mese che attendo, se ho scritto e per fare sapere che non ho risolto e resto in attesa, attendo io e non demordo. smile0.gif

Inviato da: alextron il Sep 15 2013, 02:58 PM
Ciao, come ha detto Giacomo non è facile neanche per noi avere la soluzione in tasca per il tuo problema senza info utili, il tecnico non è un mago , si aiuta con gli strumenti a disposizione (schema incluso, quando disponibile) e un pò di logica e buonsenso.
D'altronde http://www.plcforum.it/f/topic/148053-nordmende-ctvn2922cb-non-si-accende/ un pò di aiuto te lo hanno dato, considera che una parte di quelli che postano qui sono anche utenti di quel forum.
Comunque, ammettendo che lo schema della parte alimentatrice corrisponda a quella riportata da Quake, prima di andare a cimentarti con la revisione di tutto il PS, dovresti almeno accertarti che fusibile, diodi (o ponte) e condensatore di filtro sul primario siano OK e che sui terminali di quest'ultimo ci siano almeno 325 VDC. Controlla anche la continuità di connettori, interruttori e circuito di smagnetizzazione sul circuito di rete, potrebbe esserci anche qualche pista saltata o saldatura instabile. se la tensione al primario c'è passa a sostituire i componenti che hai comprato (ormai che ce li hai...) e i condensatori elettrolitici (2, sul primario). Controlla l'integrità e il valore dlle resistenze, specie R101, R102 e R103. Controlla se ci sono altri componenti visibilmente in corto o bruciati e cambiali. Se dopo tutte le sostituzioni e il rimontaggio lo stand-by non torna, stacca l'anodo dei diodi sui secondari del trafo switch (queli indicati con il pallino sullo schema) e controlla che non siano in corto e che tra catodo e massa non ci sia un corto o una resistenza molto bassa (pochi ohm o meno). Se anche queste prove non portano a nulla ti consiglierei di sostituire il riferimento di tensione KA413 e il fotoaccoppiatore PC817 (FOD817A). Chiaramente, senza schema è un pò dura, comunque i componenti di un alimentatore non sono infiniti.
Ad ogni modo, per il futuro non ha senso chiedere aiuto senza fornire informazioni su quello che è successo o quello che hai fatto prima, qui il TVC non ce lo abbiamo sott'occhio; inoltre, chiunque posta, con le sue prove e sostituzioni, può avere modificato o addirittura stravolto la natura del guasto iniziale.
Per avere info migliori sullo schema, comunica il modello del telaio (se lo sai) o quanto riportato sulla targhetta posta sul coperchio posteriore del televisore. In base alle mie ricerche dovrebbe essere un VE01 Keymat, posta in info schemi se qualcuno te lo può trovare.
Ciao
my_bye.gif Alex

Inviato da: reveur il Sep 17 2013, 08:47 AM
Scusa, non volevo fare arrabbiare nessuno, e nessuno è obbligato a rispondere.Forse è qualcosa che ho scritto ma alle volte vengo frainteso.Certo che non siete dei maghi e dall'altro avete utenti che non riescono a fare le misure o fanno altri danni durante i test.

Inviato da: reveur il Sep 17 2013, 08:55 AM
Come ho scritto all'inizio preferivo a mio giudizio fare o nel caso rifare i test da voi suggeriti per non dare informazioni errate, e non creare confusione.La tv era di mio cugino che mi ha detto che il guasto è nato con un temporale.Il problema non accende neppure la luce dello stand by, e non fa nessun rumore all'accensione.Quando l'ho aperto la cosa strana era il fusibile intatto, strana per me che credo doveva saltare con un colpo di tensione.Misurando la tensione sul condensatore grosso (condensatore di filtro sul primario credo sia) trovo 290/300cc.

Inviato da: reveur il Sep 17 2013, 09:43 AM
Ho sostituito il cq1265rt, che è attaccato ad un dissipatore, sotto quest'ultimo ci sono dei diodi e resistenza. Facendo la misura di uno (1N4148) sembrava difettoso e l'ho sostituito, ma durante le misure degli altri due diodi si sono rotti e li dovevo sostituire non riuscendo a leggere il codice o studiato diversi schemi e li ho sostituiti con quelli a mio parere potevano essere, sperando di non aver sbagliato.

Inviato da: irix64 il Sep 17 2013, 10:55 AM
Puoi dare l'Estrema Unzione al tuo tv defunto.

Inviato da: reveur il Sep 17 2013, 02:42 PM
i diodi sono stati sostituiti con un DZ18C e un DZ33B.Il fotoaccoppiatore è un PC-17K1 ed è stato sostituito.Il transistor finale di riga J6810 è stato verificato e sembrava funzionante, la conferma me lo ha dato poi il misuratore digitale che ha proprio una funzione per la misura dei transitor (il valore che mi dà è 540hfe)

Inviato da: reveur il Sep 17 2013, 02:45 PM
Ho fatto anche la prova della lampada con e senza finale di riga inserito, e la lampada non si accende neppure debolmente.Se non dimentico nulla queste sono le prove fatte da me prima di chiedere aiuto a voi.Grazie per l'attenzione e grazie ad Alextron per le altre prove che mi ha suggerito di fare

Inviato da: reveur il Sep 17 2013, 02:46 PM
irix64, mi suggerisci di dare l'estrema unzione alla tv perchè reputi che i problemi sono infiniti?

Inviato da: irix64 il Sep 17 2013, 03:42 PM
Ciao,
purtroppo te lo consiglio perche', credimi, i fulmini fanno infiniti guasti, dovunque arriva la scarica, spacca tutto, inoltre ho capito che il tv e' una cineseria economica e tu non sei molto ferrato in materia.

Inviato da: alextron il Sep 18 2013, 12:11 AM
Mi rendo conto che è difficile far capire che se si vuole aiuto, bisogna innanzi tutto provare a fare quello che ti consigliano, ma purtroppo, non vedo altre maniere agevoli di procedere. Ti avevo detto di cominciare a procurare lo schema postando richiesta nell'apposita sezione, ma non mi pare di aver visto nulla del genere, comunque ecco un link:http://http://www.eserviceinfo.com/index.php?what=search2&searchstring=KEYMAT+KECR2152+VE01+24C16.par dove troverai tutte le info (e di più) relative al telaio, non far caso al numero dei pollici perchè le differenze sono relative ad alcune sezioni ma l'impostazione è la stessa, inoltre credo dovremmo concentrarci sull'alimentatore.
Fai i controlli sui componenti che ti ho detto, verifica almeno ohmicamente tutti
i componenti della sezione di alimentazione, stabilizzatori sui secondari inclusi, e poi, in assenza di corti sulle uscite, accendi l'apparecchio e misura le tensioni sulle uscite, da quello che vedo dovrebbero esserci tutte ad eccezione degli 8 volt che dovrebbero attivarsi accendendo il TV dal telecomando. Se, in presenza delle altre tensioni corrette, la +8V continua a mancare, è facile che si sia danneggiata la memoria o il microprocessore; per la memoria puoi provare a mettercene una vuota, ma non so se funziona, andrebbe riprogrammata, il fil .bin nel service c'è, ma hai bisogno di un programmatore e relativo programma (tipo un JDM con un ICprog). Se ancora non funziona, potresti fare una prova a cambiare il micro, ma non mi pare economico, inoltre sono d'accordo con Irix che questi TVC "plasticosi" ultime serie, hanno una componentistica e una architettura di base piuttosto delicata e in presenza di un fulmine spesso vanno in crash totale, comunque intanto prova a vedere se l'alimentazione c'è e va bene, in caso il microprocessore non va forse è più sano lasciar perdere a meno di avere molto tempo, pazienza e soldi da mettere in gioco.
Facci sapere
Saluti
my_bye.gif Alex
P.s.: il J6810 è un finale NPN con diodo damper e resistenza incorporati, non si può misurare direttamente con il provatransistor del tester, perchè dà informazioni errate. Una hfe di 540 per un finale di riga non-Darlington è impensabile perchè questi transistor hanno guadagni bassi dell'ordine di 10 -50 max. Nella fattispecie quello del J6810, in funzione delle condizioni di lavoro, varia tra 5 e 8. wink[2].gif

Inviato da: alextron il Sep 18 2013, 12:13 AM
Sezione Power Switch:

Inviato da: reveur il Sep 18 2013, 08:21 AM
Se ti riferisci ai test che ho segnato sono test fatti prima di chiedervi aiuto, se ti riferisci al fatto che non hai trovato richieste mie è solo perchè non sono riuscito ad avere un collegamento internet da usare.Quando ti scrivo per la maggior parte delle volte sono a lavoro, e quindi non sempre possibile

Inviato da: reveur il Sep 18 2013, 08:33 AM
Ti ringrazio per avermi postato il possibile schema, ma ho una perplessità (questo schema lo avevo trovato anch'io), prima del componente T611 0087 si trova il ponte di diodi e dopo quelli che chiami diodi sul secondario giusto?ma da me sul secondario non ci sono diodi, unici componenti che hanno il simbolo del diodo sono: sfaf504g e heraf808g.

Inviato da: reveur il Sep 18 2013, 08:42 AM
Prima del componente T611 c'è quindi il condensatore grosso che non ha mai raggiunto i 325Vcc, è presente tra i 300Vcc e i 294Vcc.Le resistenze ed i diodi sul componente cq1265rt li ho misurate e solo un diodo dalle misure non andava ed è stato sostituito il 1N4148, altri due diodi presenti si sono rotti e li ho sostituiti ma non leggendo il valore sono stati sostituiti con DZ18C e DZ33B sperando che potessere essere giusti

Inviato da: reveur il Sep 18 2013, 08:44 AM
Avevo misurato i componenti sfaf504g e heraf808g, da un lato infinito dall'altro resistenza 450kohm

Inviato da: reveur il Sep 18 2013, 08:57 AM
Un'altra curiosità nella prova della lampada si collega un terminale della lampada al collettore e un l'altro all'emettitore del finale di riga ma se uno dovesse sbagliare, ad esempio base-collettore cosa succede?

Inviato da: reveur il Sep 18 2013, 09:00 AM
E' vero non sono ferrato, ma mi piace imparare e cimentarmi in tante cose che possono solleticare la mia curiosità.Forse non riuscirò a ripararla, il danno è superiore alle mie conoscenze quasi nulle, ma almeno mi sono divertito e posso dire ci ho provato.Passerò ad un altra, ne ho altre da provare, ma con qualche conoscenza in più.

Inviato da: reveur il Sep 20 2013, 09:55 AM
integrato sostituito cq1265rt tra pin 2-3 Vcc variabile di alcuni mV.Varia da 5,3 fino ad arrivare a 11mV con qualche picco a 37mV.I 5mV circa il tester li calcola anche solo toccando il pin 2 GND

Inviato da: alextron il Sep 21 2013, 12:39 AM
Ciao reveur, un TVC è formato da qualche centinaio (o anche migliaio) di pezzi, se li devi cambiare tutti spendi un capitale prima di aggiustarlo...
Hai fatto le prove che ti ho consigliato? Devi prima concentrarti sull'alimentatore, misure e controlli ohmici per capire se e dove c'è un guasto. Cerchiamo di ricapitolare (però le prove le devi fare se non non vai da nessuna parte).
Sul condensatore grosso (C610, aiutati con la serigrafia sullo stampato) 300V sono sufficienti, se costanti, indicano che la corrente arriva fino ai diodi, viene raddrizzata e filtrata, se il primario dl T611 è integro dovresti avere 300V sul pin 1 del CQ1265RT. A questo punto dovresti verificare (segui serigrafia e piste) che i componenti della parte primaria, (quelli a sinistra del trasformatore T611) siano tutti integri e ben saldati sulle piste, sostituisci elettrolitico C617 33uF, controlla bene il diodo VD611 e le resistenze R611 e R612.
Se tutto misura OK, accendi e vedi se compaiono le tensioni, se non compaiono sui catodi dei diodi degli avvolgimenti dei secondari di T611 (VD646, VD651, VD666, VD631, VD641) vuol dire che il CQ non oscilla o è guasto o è bloccato per mancanza di feedback, quindi controlla/sostituisci (se non lo hai già fatto) il riferimento di tensione TL431 (V631) e il fotoaccoppiatore PC817 (N612). Se ancora non ci sono tensioni sui secondari, deve esserci un corto sulle uscite che manda l'alimentatore in protezione, controlla a TVC spento, che tra la massa e i catodi dei diodi di cui sopra non ci sia bassa resistenza (è un controllo che avresti dovuto già fare), inoltre col prova diodi del tester guarda se c'è qualche diodo che risulta in corto e se ci sono i relativi condensatori di filtro gonfi o che perdono elettrolita, cambiali.
Se ancora tutto appare normale, controlla tutta la componentistica a destra del trasformatore T611 (lato secondario) sulla porzione di schema che ti ho postato alla ricerca di anomalie, regolatori di tensione, resistenze, diodi, transistors e condensatori, alla ricerca di componenti difettosi; al solito occhio alle saldature e a possibili piste interrotte /bruciate.
Per finire, pochi mv tra pin 2 e 3 del CQ1265RT indicano che l'integrato o non è alimentato o è in corto, per partire dovrebbero esserci circa 15 - 18V, a 9V il circuito si ferma anche se già in funzione. Come già detto, controlla diodo, condensatore e resistenze che danno tensione al pin 3 per capire cosa è successo. Questa è la prima verifica da fare.
Ciao, facci sapere (fai le prove prima di andare alla cieca)
Saluti
Alex

Inviato da: reveur il Sep 22 2013, 11:05 AM
Certo che ho molte lacune, e poi senza lo schema è ancora più difficile.Ho una grossa lacuna non capire bene cosa alimenta cosa.Ma non mi va molto di cedere.Allora provo a fare una descrizione delle prove fatte oggi.

Inviato da: reveur il Sep 22 2013, 11:09 AM
Allora mi parli dei diodi presenti sul secondario del trasformatore T611 ma non ho diodi, gli unici componenti che hanno il simbolo del diodo sono:sfaf504g e heraf808g, ho misurato la tensione possibile presente sul loro piedino ed ho trovato 0,50V.

Inviato da: reveur il Sep 22 2013, 11:17 AM
Sul primo piedino del cq1265rt ci sono i 300Vcc.Sul terzo piedino del cq1265rt non ci sono elettrolitici ma un diodo zener, uno di quelli che ho sostituito io, quindi potrebbe essere sbagliato.Ho come il sospetto che la mancanza di alimentazione sul cq1265rt sia causa mia per errore ho causato un corto per questo l'ho sostituito.Dopo questo mio errore ho trovato una pista interrotta che per adesso ho risolto con un ponticello.

Inviato da: reveur il Sep 22 2013, 11:22 AM
Sul trasformatore, primario, nel pin 1 e pin 2 ho trovato 300Vcc, mentre sul pin 3 pin 4 non ci sono tensioni.Ho visto seguendo le piste che tutte conducono all'accoppiatore quindi anche se sostituito penso che lo sostituisco di nuovo, in fin dei conti quando ho fatto corto è stato con il pin 4 del cq1265rt che porta poprio all'accoppiatore.

Inviato da: reveur il Sep 22 2013, 11:29 AM
I componenti, resistenze, diodi tra il cq1265rt e il trasformatore li ho provati tutti e sembrano funzionare ma proverò a ricontrollarli.Andando a ritroso dal pin 3 del cq1265rt i circa 20V non li trovo in nessun componente.Ad occhio non ci sono componenti guasti.Credo che nel complesso siano tutte le prove che mi hai suggerito di fare.Oppure ho dimenticato, o sono stato poco chiaro in qualcosa?

Inviato da: alextron il Sep 26 2013, 12:37 AM
Ciao reveur, in questi giorni non ho avuto tempo, vedo se posso aiutarti nel fine settimana, comunque rileggi il mio ultimo post e fai le prove che ti ho detto. lo schema corrisponde? Le serigrafie riportano le stesse diciture dei componenti sullo schema? Aiutati con le fotografie allegate allo schema. Il diodo zener che hai sostituito da quanti volt è, 20? Se il corto che ha fatto saltare la pista l'hai fatto sul piedino 4, oltre all'Opto forse è andato via anche il CQ.
Spassionatamente, se non procedi per gradi e con calma e attenzione, non credo che il TVC vedrà più la luce; sostituendo componenti alla cieca senza eliminare il guasto, non risolverai nulla e ti costerà meno comprare un LCD nuovo da 32".
Passo 1: controlla (almeno per cortocircuiti) TUTTI i componenti dello schema del PS che ho postato sul thread (è ritagliato da quello completo che ti ho indicato); almeno veniamo a capo di qualcosa. il CQ, il PC817 e il TL431 puoi solo provarli per vedere se sono in corto, ma non è garanzia che funzionino ancora. Controlla il terzetto VD1611, R611 e R612 che danno tensione al CQ in stand - by, cambia il cond. 33uF C617 e verifica che la R615 non sia aperta. Senza questi controlli minimi non si va da nessuna parte!
Ciao my_bye.gif
Alex

Inviato da: irix64 il Sep 26 2013, 07:49 AM
Ciao,
se lo stai riparando per perdere tempo, per perdere soldi (con l'acquisto dei componenti) o per divertirti, fai pure, in caso contrario ritorna valido quanto ti postai qualche giorno fa. A malincuore ti dico: lascia perdere.

Inviato da: reveur il Sep 27 2013, 03:19 PM
Prima di tutto mi scuso per la mia assenza ma non ho avuto modo di postare.Allora iniziamo con guardare lo schema esatto della tv in questione.

Inviato da: reveur il Sep 27 2013, 03:21 PM
Avevo problemi a seguirti perchè tante cose non corrispondevano.Ora ti dico le prove ed i problemi riscontrati così vediamo se conviene oppure no continuare

Inviato da: reveur il Sep 27 2013, 03:38 PM
Non posso certo dire che è quello ma tutt'intorno al componente cq sembra identico, ed i componenti come le sigle corrispondono.Quando per errore ho causato il corto si ho preso il 4° piedino ed il cq è saltato, si proprio scoppiato.L'ho sostituito ma nel contempo mi sono accorto che la resistenza R822 era andata pure sostituita 10ohm ma più potente di watt (mi hanno detto che è ok lo stesso), anche se con il test sembrava ok lo zener DZ801,prova diodo sul tester digitale, da un lato valore circa 900 dall'altro 1-infinito, l'ho sostituito, e per finire ho sostituito il pc801.

Inviato da: reveur il Sep 27 2013, 03:53 PM
Adesso mi ritrovo che sul pin 1 ho i 300V, non capisco però perchè alle volte scende a 296 o giù di lì credo che il problema sia la corrente di casa.Ho fatte altre prove ma adesso non continuo perchè potrei sbagliare ho visto che gli appunti miei sono incompleti, continuo domani.scusa ma dove scrivo non è dove faccio i test.

Inviato da: alextron il Sep 28 2013, 12:16 AM
Ciao, rispondi di seguito:
-lo schema sei sicuro sia giusto? per il tuo modello mi danno telaio VE01, controlla sulla targhetta del coperchio dovrebbe esserci scritto oppure sulla mainboard o su entrambe (te lo avevo già chiesto);
-lo zener misura giusto, probabilmente era buono. Da quanti volt era e con cosa lo hai cambiato (volt?);
-quello che interessa è capire se il CQ è alimentato, misura la tensione (in stand - by) tra i piedini 3 e 2, se è zero non ci siamo, controlla (anche questo te lo avevo già detto) R801, R802 e D802;
-la variazione della 300V sul cond. di filtro non è molto significativa, dovrebbe essere tra 310 e 340V, in funzione del carico e della tensione di rete alla presa, però non direi che pregiudichi il funzionamento. Sei sicuro che il ponte di diodi raddrizzatori sia ancora buono? Comunque vediamo prima le tensioni sull'IC e poi se ne parlerà.
Ora procediamo per gradi se no il televisore diventerà d'epoca prima di riuscire a capire cosa ha (e se è il caso di procedere con accanimento terapeutico)
Ciao my_bye.gif Alex

Inviato da: reveur il Sep 29 2013, 05:41 PM
Ti rispondo in ordine:
I codici li ho scritti all'inizio quando ho iniziato la discussione, e non ne ho trovati altri.Sono quasi certo, dico quasi perchè non mi sento di essere al 100% sicuro, ma le sigle sulla manuale ed il corrispondente valore corrispondono con quelli che trovo sulla main.
L'ho cambiato con quello che ho staccato sulla main 4,7, nonchè presente sul manuale - DZ801.
Sul cq pin 2-3 non misuro nessuna tensione quindi non alimentato.
R801-120kOhm; R802-120kOhm; D802-da un lato valore 602 e dall'altro 1-infinito quindi credo funzionante.Ho misurato la tensione sull'anodo del D802 - 45Volt e sul catodo 74Volt.
Forse il cq è saltato di nuovo?
Credo di aver risposto a tutto, come procedo?
Ciao e grazie di tutto

Inviato da: alextron il Sep 29 2013, 11:36 PM
Se sul catodo del D802 hai 74V è impossibile che tra il pin 2 e 3 del CQ non hai tensione, in quanto il catodo del D802 è collegato proprio sul pin 3. Di conseguenza:
- o hai la pista interrotta tra il catodo D802 e il pin 3
- o hai la massa non collegata al pin 2
- o hai staccato il catodo del D802 dal circuito stampato.
Il D802 appare buono. Per la presenza dello zener ZD802 sul catodo del D802 (= pin 3 CQ) dovresti avere max 33V, anche se, secondo i datasheet, lo zener dovrebbe essere da 18V.
Verifica e facci sapere.
Ciao
Alex

Inviato da: reveur il Oct 1 2013, 11:56 AM
Salda oggi dissalda domani un pò di pista si è staccata.In alcuni punti ho risolto con dei ponticelli, la pista è quella della massa.Ora per quanto riguarda il pin 3 in effetti controllando meglio non è molto ben saldato problema è che manca un pò di pista intorno e la saldatura non si attacca bene, quindi ritengo che sia staccata dal piedino del D802.Per risolvere potrei fare un ponticello anche lì?(spero che sono stato chiaro cosa voglio dire).nel caso cosa collego?Il dubbio è che il Vcc del CQ non deve essere di 20V?Lo ZD802 è 33V.Fino ad ora lo schema messo da me corrisponde tutto.

Inviato da: alextron il Oct 1 2013, 11:42 PM
Ciao, di solito la pista di massa (quella che va al piedino 3 del CQ) è abbastanza grande e abbraccia più zone dello stampato, puoi fare un ponticello con uno spezzoncino di filo isolato in un punto di massa più vicino possibile, evitando contatti con altre saldature o pin nudi. Per quanto riguarda lo ZD802 va collegato con anodo a massa e catodo sul pin 3 del CQ (in pratica è come se fosse in parallelo al cond. C808). Anche lì puoi fare uno o più ponticelli con filo isolato, ma devi esser molto attento a non creare corti e fare saldature solide; se hai distaccato le piste mi sa che qualche problemino ce l'hai con il saldatore, comunque...prova con pazienza e attenzione (la zona è sotto rete, per cui se sbagli collegamento può anche scoppiare qualcosa prima del fusibile). Lo ZD802 è strano, in effetti è indicato come da 33V ma la tens. max di lavoro del CQ sul pin 3 è 20V e di solito non viene livellata mai sopra i 18V, visto che a 14 - 15V l'integrato lavora bene. Può darsi che il circuito sia progettato in modo da avere circa 18V max sul pin 3 senza regolazione esterna, e lo zener sia messo come protezione, anche se, visto che hai trovato 74V sul catodo di D802, mi pare strano. Comunque se l'originale è da 33V e funzionava, lasciamolo stare, ci sarà qualcosa che non capiamo, ma che ha il suo motivo di essere.
Intanto rappezza le piste e controlla le saldature, poi vedremo.
Ciao
Alex

Inviato da: reveur il Oct 2 2013, 06:16 AM
Il ponticello deve essere tra il
CQ e D802.
CQ e DZ802
DZ802 e D802?
La pista interrotta è quella che parte dal D802, dove trovo i 74V, ho seguito il percorso ma la pista passa in mezzo al CQ e quindi non capisco se si ferma sul piedino oppure passa in mezzo ed arriva al DZ802, che si trova dall'altro lato.Forse e logico ma lo scrivo lo stesso sull'anodo ci sono 45V.
Ciao

Inviato da: alextron il Oct 3 2013, 10:40 PM
Ciao, come ponticellare lo vedi direttamente dallo schema che hai postato. Devi cercare di ricostruire il percorso originario delle piste, sostituendo alla parte mancante delle piste uno spezzoncino di filo che ripristini il collegamento, è importante lavorare con attenzione e pulizia senza tenere troppo il saldatore sulla pista per evitare di staccarla o danneggiarla. Il ponticello puoi farlo anche in un altro punto della pista, se ti viene più comodo, ma deve collegare SEMPRE componenti che erano collegati sulla stessa pista. Vedo che hai qualche problema con le saldature, quindi è meglio che ti fai assistere da qualche amico un pò più pratico, a distanza seguire in questi aspetti pratici è un pò scomodo.
Visto che lo fai per Hobby, non avere fretta e pensa bene a cosa stai collegando, non è difficile, basta seguire lo schema e procedere per gradi. Riverifica bene volte prima di dare tensione al'apparecchio. Ovviamente è logico, sul anodo del D802 ci sono 45 volt perchè la tensione è alternata mentre sul catodo misuri il valore efficace di quella rettificata e livellata dal cond. elettrolitico.
Facci sapere
Alex

Inviato da: reveur il Oct 4 2013, 10:01 AM
Ok, prima di procedere un ultima cosa sul CQ pin 3 in teoria ci dovrebbero essere 20V, ora sul D802 collegato sul pin 3 ci sono 74V se faccio il ponticello cosa succede?Non brucio il CQ?E' normale, mi dici che posso procedere?

Inviato da: alextron il Oct 4 2013, 11:48 PM
Impossibile: se i collegamenti sono come da schema, tra il pin 3 e la massa c'è lo zener che stabilizza la tensione a 33V (come detto, mi sembra esagerato, ma se funzionava...), quindi a collegamenti fatti devi avere al max 33V tra i pin 3 e 2, altrimenti significa che lo zener non è collegato, o è interrotto o la saldatura è "fredda". Se invece dopo i collegamenti hai 0V, significa che lo zener è in corto e va cambiato.
Come già detto, fai i ponticelli seguendo lo schema evitando corti, controlla con attenzione a "freddo" con il tester (ohmetro o cicalino), quindi dai tensione e vedi cosa succede. Se non scoppia nulla ma ancora non parte, prendi le tensioni sul CQ e postale. Se vuoi evitare sorprese sgradevoli, usa il metodo della lampada interponendo una lampada da circa 60W in serie alla linea di alimentazione dei 220V che vanno al televisore. Se L'alimentatore funziona la lampada dovrebbe accendersi debolmente, se spenta o pulsante l'alimentatore è inattivo o in protezione. Se non sai come fare o non vuoi complicarti la vita, controlla che il fusibile sia buono e incrocia le dita, se non hai fatto pasticci non dovrebbe saltare nulla.
Ciao
Saluti

Inviato da: reveur il Oct 5 2013, 01:46 PM
Oggi la tv ha dato i primi segni di vita.Che gioia!!!Allora premuto il tasto on/off la tv fa un rumore come se si accendesse, ma ancora nulla.Tra il pin 2 e 3 del CQ c'è tensione, ma non stabile sale e scende di continuo e varia tra 12V e 13 V mutando per frazioni di volt (12,41V,12,91V,13,10V e cosi via).Sulla main si sente un ticchettio, tipo il movimento delle lancette dei secondi di un orologio, tic tic tic, non riesco ad individuare da dove venga ma sembra intorno se non è proprio il CQ.Per darti un quandro completo non ho mai staccato la lampada collegata sul finale di riga J6810, tra il collettore e l'emettitore che ancora ora non si accende.come procedo?

Inviato da: reveur il Oct 5 2013, 01:47 PM
Dimenticavo un altra cosa nel CQ c'è un dissipatore che per comodità non ho più attaccato, sotto di esso ci sono tutti i diodi e resistenze che stiamo controllando.

Inviato da: reveur il Oct 5 2013, 01:48 PM
Aspetto tue direttive, grazie smile0.gif

Inviato da: reveur il Oct 5 2013, 08:23 PM
Non so se puoi capire quanto sono amareggiato, mi vergogno anche a sciverlo ho fatto un altro danno e il vcc del CQ non è + alimentato.Allora ho tensione fino al capo della resistenza r802, che mi da valore giusto con il tester, quindi fino a R801 la tensione arriva ed ho trovato lo zd802 andato già cambiato.Cosa altro può essere?E successo mentre misuravo di nuovo la tensione sul pin 3.Pin 1 sempre la tensione arriva, ed il CQ è intatto quindi non credo di aver preso il pin 4.Troppo giù, per non dire altro

Inviato da: reveur il Oct 5 2013, 08:30 PM
Grazie per l'aiuto che mi stai dando e spero che questo mio errore non ti farà gettare la spugna con me.Vorrei tanto vederla in vita o morta del tutto

Inviato da: reveur il Oct 6 2013, 08:40 AM
Come può essere che su R802 non passa tensione se fino al piedino sul R801 arrivano 47V e la resistenza è giusta 120K?

Inviato da: alextron il Oct 6 2013, 03:08 PM
Ho capito, ricominciamo. ecco la porzione di schema che ci interessa:

Inviato da: alextron il Oct 6 2013, 03:24 PM
Su R802 non c'è tensione se R802 è aperta o se ZD802 è in corto. In quel caso il catodo di D802 è a potenziale di massa (0V) e sarà possibile solo misurare una caduta di tensione di circa 0,6 V ai capi del diodo D802. Se invece hai cambiato lo zener correttamente e ancora hai 0V sul pin 3 del CQ, vuol dire che questo è in corto.
Ti avevo detto di non avere fretta e di andare per gradi, quando l'alimentatore ticchettva, vuol dire che funzionava, solo che era in protezione. Probabilmente c'era un qualche sovraccarico su uno dei secondari, ma almeno lo switch era funzionante. Un altra possibilità era che il TL431 fosse guasto, ma questo era da vedere per gradi.
Sostituisci i componenti guasti e riprendiamo, ma già mi sembra che abbiamo passato la decina di euro e ancora non sappiamo dove arriveremo...
Attento a non fare corti coi puntali del tester con l'apparecchio sotto tensione, a parte il fatto che puoi guastare qualcosa, può scoppiare qualche componente e ferirti anche agli occhi, fai ATTENZIONE!
PS: la lampada in serie dicevo di metterla sui 220V di alimentazione dell'apparecchio, sul finale di riga è prematuro, puoi anche lasciarlo montato se è buono (non è detto che il guasto sia lì) oppure anche scollegato e basta, per provare l'alimentatore è sufficiente.
Ciao, facci sapere
smile0.gif Alex

Inviato da: reveur il Oct 6 2013, 06:10 PM
Si misuro 0,6V ai capi del diodo D802 ma la resistenza è ok ed ho sostituito correttamente lo zener quindi ad esclusione il CQ è in corto significa che è da sostituire giusto?Se si dammi il tempo di andarlo a comprare. Starò più attento d'ora in avanti sono troppo felice che sono arrivato a questo punto, grazie a te.La lampadina era già montata da tempo.Aspetto presto la tua risposta così vedo di comprarlo domani sperando di trovarlo subito.A presto ciao

Inviato da: alextron il Oct 7 2013, 12:20 AM
Stacca il pin 3 del cq e vedi se compaiono i 33V sullo zener, se ancora non ci sono, controlla che il cond. Elettrolitico in parallelo allo zener non sia in cort. Se la tensione riappare , allora quasi certamente il CQ e' guasto.
Ciao
Alex

Inviato da: reveur il Oct 9 2013, 08:13 AM
Allora il componente guasto era proprio il CQ.L'ho sostituito, adesso sono al punto detto prima il ticchettio dell'orologio.Sono riuscito a prendere questi dati: sul CQ Pin 1 Vcc variabile ma altissima - Pin 2 11/12 Vcc.Quando tocco il CQ con i puntali del tester fa il rumore di accensione.Il problema è che non posso prendere molti dati altrimenti il CQ si brucia, credo che già abbia pure fumato, ne ho comprati due nell'eventualità, dovuto anche al fatto che è senza dissipatore attaccato, per comodità altrimenti avrei difficoltà a misurare e cambiare quello che c'è sotto.Aspetto te.

Inviato da: reveur il Oct 9 2013, 08:16 AM
Un altra cosa credo che abbia fumato il CQ, la scheda è alzata quindi non so con precisione da dove venga ma è molto probabile.
Ciao

Inviato da: alextron il Oct 9 2013, 11:08 PM
Andiamo per gradi, se no qui arricchirai il rivenditore di componenti elettronici da cui ti servi. Al pin 1 la tensione deve essere alta, ma non più di 300V, se è più alta, significa che il cq oscilla e quindi funziona(va), ma ora pare in protezione. Il pin 2 (vedi schema) deve andare a massa, (potenziale=0), se trovi 11-12V c'è un errore nei collegamenti, al max dovresti trovare quella tensione sul pin 3. Il dissipatore va messo perchè il CQ riscalda anche quando è in modalità burst (a potenza ridotta), perciò controlla (a televisore spento...ovviamente) dopo qualche secondo d'uso dovrebbe essere appena tiepido, se scotta significa che c'è qualcosa che non va. Prova a fare un paio di foto sopra e sotto lo stampato nella zona interessata, vediamo di uscirne rapidamente, occorre solo attenzione nei collegamenti e controllare ACCURATAMENTE il percorso delle piste dello stampato, in fin dei conti la parte primaria di questo alimentatore consta di pochi pezzi, basta verificare che siano efficienti e connessi al loro posto. Usa lo schema come riferimento, se hai problemi a seguire lo schema il discorso cambia e la riparazione diventa difficile da gestire tramite post, hai bisogno di qualcuno che ti assista in loco.
Se tutto è a posto, il TV può ancora non funzionare per altri guasti, ma certo il CQ non deve defungere, al limite ticchettare o restare inerte. Le prove a caldo vanno fatte con il dissipatore montato, specie se durano più di qualche minuto, in particolar modo se (magari...) il TV dovesse accendersi (o la lampada). Occhio ai cortocircuiti specie se operi a caldo con il telaio fuori dal televisore.
A questo punto non avere fretta e CONTROLLA lo schema prima di riprovare.
ciao
Alex

Inviato da: reveur il Oct 10 2013, 07:11 AM
Al pin 1 ci sono più di 300V (giusto così), pin 2 a massa, pin 3 11-12V(prima ho sbagliato a scrivere il pin) verifico se è tutto ok e finalmente si è stablizzato il CQ ti faccio sapere per proseguire

Inviato da: reveur il Oct 10 2013, 07:44 PM
Ok allora ho montato il dissipatore con il CQ, quindi facendo il punto della situazione adesso abbiano il pin 2 a massa, il pin 3 i suoi 12Vcc circa, il pin 1 oscilla a Volt enormi 500/1000Vcc e cosi via.Adesso si sente quel ticchettio che ti ho parlato un pò + sopra.Fa un rumore di accensione ma non si accende.Come procedo?

Inviato da: alextron il Oct 11 2013, 12:13 AM
Ciao, adesso controlla:
- C806 1500 pF 1200V, (se lo cambi per prudenza è meglio)
- i due elettrolitici 10 uF 50V C803/C805 (se non hai cambiato sinora, sostituire);
- gli zener DZ 801/DZ 803/ ZD1;
- le resistenze a strato metallico R812/R814/R815/R511
- il riferimento di tensione TL431 (N802)
Suppongo tu possa verificarli almeno per cortocircuito e i diodi anche per tensione inversa.
Adesso controlla se tra i catodi dei diodi fast sul secondario D801A/B/C/D/E (se presente) e la massa c'è corto o resistenza di pochi ohm. Verifica che gli stessi diodi non siano in cortocircuito. Non mi dire che non trovi i diodi, segui le piste come descritto sullo schema, gli anodi devono essere collegati in serie alle bobinette L871,L875,L876 ecc.
Se c'è un problema su questi componenti, sostituisci con il nuovo, se invece tutti questi controlli sono OK, passa ad alimentare il TVC (dissipatore sul CQ) e misura tutte le tensioni che trovi sui 5 pin e postale, non stare troppo tempo perchè ancora non è chiaro cosa c'è che non va, controlla alla fine se il CQ ha scaldato molto.
MI RACCOMANDO DI NON FARE CORTOCIRCUITI.
Fatto questo, se ancora l'alimentatore ticchetta, misura le tensioni presenti ai catodi dei diodi fast di cui sopra e riporta i valori ottenuti, confrontali con quelle descritti sullo schema per veder se sono corretti, se mancano o pulsano, procedi così:
- controlla se i cond. elettrolitici di filtro (quelli con il positivo collegato sui catodi dei vari diodi D801/a/B, ecc) sono gonfi o perdono liquido, nel caso cambiali tutti, quello che non è ancora guasto oggi lo sarà certo domani:
- controlla se sono in corto i regolatori V851 (LM1117) e IC401 IC852 (LM7805).
se nulla di questo porta a qualcosa di nuovo, bisognerà valutare tutti dati che riporterai per vedere il da farsi, ma in tal caso, visto il tempo trascorso e i soldi spesi, per non portare il sacrificio alle estreme conseguenze, mi associerei a quanto proposto da Irix per celebrare le esequie di questo TVC.
Segui le prove come indicato, se le salti o trascuri qualcosa, finisce che non ci capiamo più nulla.
Facci sapere
my_bye.gif Alex
P.s.: perchè hai tolto il finale di riga? Era in corto?

Inviato da: reveur il Oct 13 2013, 06:38 PM
EVVIVA!!!!!!!!!!!!Ci siamo riusciti si è accesa.Funziona.Allora c'è ancora un problemino, vediamo se riesco a spiegarmi, nel video si vedono tanti puntini come se fossero tanti pixel.Poichè sono per tutto il video non riesco a dire se sono verticali ma così sembra.Sono troppo felice.

Inviato da: alextron il Oct 14 2013, 12:33 AM
Ciao, a questo punto (5 pagine di thread...) potresti almeno spiegare cosa hai fatto. Per il difetto posta foto chiara.
Ciao
1_my_roger.gif Alex

Inviato da: reveur il Oct 14 2013, 06:37 AM
Certo Hai ragione faccio subito anche se non ho fatto altro che seguire i tuoi suggerimenti.Condensatori C803/C808/C806 sostituiti, niente di evidente ma solo per come suggerito.resistenza a strato metallico R815 sostituita non funzionante.Riferimento di tensione N802 sostituito per sicurezza.C889 gonfio, sostituito.Alla fine funzionante.E questo grazie a te.Ti posto la foto.

Inviato da: reveur il Oct 14 2013, 02:01 PM
Credi sia sufficientemente chiara del risultato che ho all'accensione?

Inviato da: reveur il Oct 14 2013, 02:02 PM
Ops!Scusa mi sono dimenticato di ridimensionarla, ma almeno si vede meglio il risultato

Inviato da: reveur il Oct 14 2013, 02:04 PM
Un altra cosa guardando direttamente non si vede ma al momento che facevo la foto vedevo una riga più scura che scorreva dal basso verso l'alto.Speriamo che rendo l'idea, e che sia risolvibile.Grazie a presto.Ciao

Inviato da: alextron il Oct 16 2013, 01:05 AM
Ciao, così non si capisce molto, cerca di fare una foto di tutto lo schermo per intero; a prima vista i puntini sembrano le triadi di fosfori ingigantite sulla superficie del TRC, comunque prova a mandare un segnale in SCART e vedi cosa visualizzi. Sembra che ci sia un problema di luminosità eccessiva e di deflessione, posta foto chiare con difetto (di dimensione appropriata al formato dei post).
In attesa info.
Ciao
Alex

Inviato da: reveur il Oct 16 2013, 09:06 PM
Ti posto alcune foto speriamo che riescono a darti l'idea del problema

Inviato da: reveur il Oct 16 2013, 09:08 PM
seconda immagine, guarda l'angolo in alto a sx

Inviato da: reveur il Oct 16 2013, 09:13 PM
pensi che queste vadano bene per capire il problema?A presto e grazie

Inviato da: reveur il Oct 16 2013, 09:15 PM
oltre al problema delle linee, che poi se guardate da vicino sono punti, in quest'ultima foto si riesce a vedere quella linea che scorre dal basso verso l'alto.A presto

Inviato da: alextron il Oct 17 2013, 12:42 AM
Ciao, onestamente riguardo al problema dell'immagine non saprei che dire, continuano a sembrarmi sempre le triadi RGB di fosfori deposte sulla maschera del cinescopio, comunque non mi era mai capitato di vederle così grandi, sei sicuro di non aver preso foto troppo ravvicinate? A distanza di spettatore (2 - 2,5 m) il difetto si vede ancora? Ci sono altri difetti di immagine (nitidezza, colore, geometria) associati? Per quanto riguarda la fascia scura orizzontale in movimento verticale, se la vedi solo in foto, non è un difetto, è solo un battimento tra la frequenza di quadro (50Hz) e quella della luce al neon o della velocità di campionamento dell'immagine della fotocamera; se invece la vedi sempre può essere una interferenza di antenna (prova il decoder prima su altri canali o su un altro televisore e vedi se il disturbo continua, collegando un lettore DVD, ad es. dovrebbe scomparire). Se nonostante tutto il difetto persiste può essere un problema di oscillatore verticale, qualche volta ho risolto cambiando i condensatori elettrolitici della sezione verticale, ma non sempre è risolutivo, a volte bisogna cercare sui componenti passivi del processore video/sincronismi. Non è facile perchè a volte si risolve solo con la sostituzione dell'integrato il cui costo, per un televisore di questa fascia mi sembra improponibile; una qualche nota di servizio può essere di aiuto, ma su questo modello mi pare non si trovi molto.
Per i puntini (dot pitch) come prova puoi provare a regolare prima contrasto, luminosità e colore per una immagine migliore possibile; se ancora non basta, prova regolando il potenziometro di griglia schermo sul dorso del trasformatore di riga ruotandolo delicatamente in un senso o nell'altro fino ad avere una immagine ben contrastata ma con un nero debolmente illuminato (al buio) in assenza di segnale. Il potenziometro è di solito contrassegnato sul trasformatore con la scritta "Screen" o VG2 ed è di solito posto sotto il suo analogo che regola il fuoco il cui utilizzo è intuitivo.
Fammi sapere cosa ottieni e prova tutte le funzioni del TVC per vedere se funzionano, a volte le scariche danneggiano i dati contenuti nella eprom con difetti strani come quello che lamenti.
Ciao
Alex

Inviato da: reveur il Oct 18 2013, 06:19 AM
Da lontano il difetto non si vede granchè, per dirlo devi essere a conoscenza del difetto altrimenti è tutto ok.In alcuni casi l'immagine traballo ma per lo più con immagini da menù statiche in un film sembra ok.Ho regolato il colore ed altro per l'immagine ma sembra che il difetto permanga, vediamo se trovo il potenziometro di griglia
Ti faccio sapere

Inviato da: reveur il Oct 18 2013, 10:14 AM
Il potenziometro non sono riuscito a trovarlo.Allora i problemi che ho trovato sono questo disturbo video (strano) e l'audio ha dei disturbi anche a volume basso, per il primo non ho idea, per il secondo potrebbero essere le casse se sei daccordo. Per fare una prova al 100% ho chiuso la tv ed ho intenzione di provarla vediamo come si comporta con un film visto in tranquillità.

Inviato da: reveur il Oct 18 2013, 10:17 AM
Il titolo del mio post è stato risolto a pieno successo, e posso dirti grazie mille della pazienza e del tempo che hai speso per me.Ma non sto scomparendo in quanto ti farò avere le conclusioni se la tv è utilizzabile, e poi ho altre tv che ho intenzione di metterci le mani.

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)