Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
riparatore > Aiuto Riparazioni TVC > TV a tubo catodico Daewoo 20A5 non si accende


Inviato da: ArchimedeRm il Jun 18 2013, 09:29 PM
Salve ho questa tv Daewoo 20A5 a tubo catodico da 20 pollici che mentre era accesa ha fatto un piccolo scoppietto al suo interno e si è spenta totalmente...

Niente led rosso niente immagine niente audio...

L'ho aperta ho pulito la scheda dalla polvere e ho analizzato accuratamente se ci fosse qualche componente scoppiato ma nulla pare tutto in ordine...

Anche le piste sembrano tutte ok non cè niente di interrotto nessuna saldatura fredda o crepata...

La corrente 220 arriva sul circuito ma non riesce ad alimentare minimamente la tv...cè qualcosa che apparentemente interrompe il circuito...

Ho provato a controllare gli elettrolitici del primario e secondario anche se montati e tutti effettuano carica e scarica col tester..nessuno appare gonfio ne con alcun tipo di perdita...

Ho provato a smontare il finale di riga e a misurarlo col tester e non sembra in corto anche se non ho ben capito come misurarlo ma invertendo i puntali su base collettore ed emettitore si hanno su alcuni abbinamenti dei valori o resistenze infinite e non cè niente di cortociruitato...

Il finale di riga in questione è un D2499 che credo abbia una piedinatura di questo tipo B C E ma avrei bisogno della vostra conferma...

Ho anche fatto la prova della lampadina utilizzandone una da 60W e collegandola sulla scheda alle piste dei piedini C ed E del finale di riga ma non si accende...

Ho provato a misurare se ci fossero tensioni alterinare sulle piste a cui si connetto i piedini del finale di riga e non è presente corrente alternata...

Non so come proseguire e non possido lo schema elettrico della tv...

Qualcuno sa aiutarmi?


Grazie!

Inviato da: 7x3 il Jun 18 2013, 10:58 PM
Ciao,

bene, un po' di pratica nel vedere e trovare i componenti per misurarli, ce l'hai, è già molto, bisogna ora procedere con un po' d'ordine e cioè stabilire se l'alimentatore è o no funzionante.

Puoi controllare con l'ohmmetro se ci sono dei corti circuiti, sul finale switching e sui diodi del ponte, in questo caso, avresti il fusibile interrotto.

Puoi alimentare il tv e controllare con il Voltmetro in DC se tra C ed E del finale (switching) hai circa 310 V, se non ci sono hai un'interruzione più a valle, ma prima di ripristinare l'interruzione bisogna valutarla.

Intanto fai questi controlli e nel frattempo guardo se trovo lo schema.

my_bye.gif

Inviato da: 7x3 il Jun 18 2013, 11:23 PM
e qui hai lo schema completo

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 18 2013, 11:51 PM
Grazie 7x3 sono diplomato in elettronica e ho 37 anni..ho una buona dimestichezza con la manualità e mi sono dedicato molto spesso ai piccole riparazioni o modifiche elettroniche ma le tv da riparare sono sempre state piuttosto ostiche un pò per la mancanza delle conoscenze adatte un pò perchè spesso si sa è difficile riuscire a trovare il guasto...

Ad ogni modo in questi ultimi anni per merito dei forum di riparazione tv e di tanta determinazione sono sempre riuscito a riparare le mie tv quando si sono rotte.

Tornando al problema della daewoo come ti dicevo sopra,non cè tensione tra collettore ed emettitore quindi il guasto credo debba essere per forza a monte...sull'alimentatore credo..

Per quanto riguarda lo schema elettrico ti ringrazio ma senza il vostro aiuto ci faccio poco perchè non sono particolarmente preparato a riguardo...

Cosa dovrei fare secondo te per proseguire nella ricerca del componente rotto?

cosa intendi per finale switcing? è il finale di riga?

i diodi del ponte mi sembra siano ok però ho provato a testarli senza dissaldarli..

p.s. il fusibile è la prima cosa che ho controllato ma non è saltato.....


grazie!

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 19 2013, 12:05 AM
Ho appena provato ad effettuare la misura dei 310 volts collegando i puntali nei punti precisi cerchiati in rosso sullo schema elettrico ma nulla...

tensione zero

attenzione però..ho effettuato la misura senza finale di riga non so se serve risaldarlo per verificare il voltaggio di 310 che credo sia in corrente alternata no?

Inviato da: alextron il Jun 19 2013, 12:10 AM
Ciao, il finale switching è l'integrato STR che gestisce l'alimentatore a commutazione (Switch - appunto). E' un tipo di alimentatore che certamente hai già studiato, magari con componenti discreti piuttosto che realizzato con circuiti integrati di potenza, in questo caso il transistore di potenza (finale) è incorporato nell'integrato e il suo collettore corrisponde al pin 1.
Esegui i controlli che 7x3 ti ha indicato, sicuramente riuscirai a venirne a capo, in base ai sintomi il problema sta verosimilmente nell'alimentatore.
Saluti my_bye.gif 7x3!
Alex

Inviato da: 7x3 il Jun 19 2013, 07:00 AM
Ciao Archimede 1_my_roger.gif

my_bye.gif Alex my_bye.gif

Avevo scritto transistor switching, perché non avevo ancora trovato lo schema, che invece monta un circuito integrato di potenza, ma Alex ha eliminato ogni dubbio.

Se non hai i 310 V nei due punti che ti ho segnato, dovresti trovare un'interruzione tra quei punti e l'ingresso della rete (230 V).

L'alimentatore comunque non ha bisogno del finale di riga, è consigliabile però, quando farai le prove di non accendere il tv senza finale di riga, ma mettere al suo posto una lampada ad incandescenza, ( 40 W ) così riuscirai a controllare stadio per stadio.
my_bye.gif

Inviato da: irix64 il Jun 19 2013, 08:26 AM
Ciao,
controlla le saldature li' nella zona alimentatore. Anche se ti sembrano buone, dagli una ripassata generale col saldatore ben caldo, perche' tante volte il punto staccato e' quasi invisibile. Credimi. Se all'uscita del ponte raddrizzatore non hai i +300 volt, e' buon segno, allora devi andare indietro a prima del ponte e vedere i pochissimi punti dove stanno i fusibili e le impedenze di filtro antidisturbo. Non dimenticare che banalmente potrebbe essere l'interruttore di rete del tv che ha deciso di non chiudersi piu'.

Inviato da: fulper il Jun 19 2013, 10:20 AM
Ciao.

QUOTE
ho questa tv Daewoo 20A5 a tubo catodico da 20 pollici che mentre era accesa ha fatto un piccolo scoppietto al suo interno e si è spenta totalmente...

Attento allo "scoppiettìo".Potrebbe essere una scarica di alta tensione fuoriuscita dal trafo di riga ed aver danneggiato il microP.

Inviato da: irix64 il Jun 19 2013, 10:27 AM
Ma in questo caso la +300 volt sul ponte raddrizzatore l'avrebbe trovata !

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 19 2013, 01:13 PM
Grazie a tutti per le risposte...!
Ora sto lavorando sta sera quando rientro leggero con estrema attenzione i consigli che mi avete dato e proverò a metterli in pratica...

Un altro dei miei limiti che ho scoperto riparando le tv tramite i forum è che non ho una buona base di conoscenza dei termini tecnici...

Quindi mi è capitato di ricevere informazioni stringate che poi aggiungendo una terminologia precisa mi impedivano di capire come effettuare le prove...

Quindi in caso vi chieda chiarimenti su ciò che devo fare non stancatevi...Non ho limiti di capacità manuale per fare le varie prove...l'importante è che riesca a capire bene quello che devo fare o che sto facendo...

fa un pò ridere ma è cosi...

grazie a tutti e a più tardi!

Inviato da: irix64 il Jun 19 2013, 01:22 PM
Qualche informazione in piu' sul tuo profilo potresti metterla smile0.gif dato che ci hai appena detto che hai 37 anni e sei appena diplomato in elettronica wink[2].gif

I 300 volt sono da ricercarsi ai contatti del C805, il condensatore da 120 microfarad 400 volt, e non tra i due punti che ti hanno cerchiato di rosso.

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 19 2013, 08:55 PM
Ciao a tutti,allora ho provato a fare qualche nuovo controllo...

Innanzi tutto la tensione di circa 307 V cè ai capi del condensatore C805!
Ma stiamo parlando di tensione in corrente continua e non alternata....
io credevo di dover misurare una tensione in corrente alternata quindi avevo settato male il tester....
Vi avevo chiesto nei precedenti post se era giusto come lo settavo ma non mi avete risposto...

Per quanto riguarda i punti che mi hai segnalato in rosso 7x3 non cè tensione di nessun tipo di tensione settando il tester su corrente continua mentre se lo setto su corrente alternata mi da una tensione di circa 15V

Per la faccenda della lampadina l'ho riattaccata ma non si accende (potenza 60 w) e tenendola attaccata e provando a misurare le tensioni sui piedini C ed E del finale di riga(che è momentaneamente ancora dissaldato)mi da dei valori strani...
appena poggio uno dei due puntali (solo uno) con tester settato su 200v in corrente alternata mi da un valore di circa 21 v se poggio entrambe i puntali collegandoli su C ed E il valore si azzera...
Discorso simile se setto il tester a 200v in corrente continua...con un solo puntale posizionato ho una tensione sui 10v se li posiziono entrambe la tensione si azzera...

per quanto riguarda la 220 che proviene dalla rete la trovo presente fino ai diodi del ponte se non sbaglio...poi non so che misurazioni devo effettuare..perchè penso che da qui in poi venga manipolata dal circuito.

per la faccenda dell'interruttore quindi si può tranquillamente escludere questa possibilità di guasto cosi come per il fusibile o il filtro anti disturbo..

Irix64 mi sono diplomato quando avevo 18 anni...tutta la parte della teoria scolastica l'ho dimenticata di li a breve ormai anni or sono...
comunque ora provvedo a mettere qualche mia info qui e nel frattempo voi che mi suggerite di fare alla luce di questi nuovi dati?

Grazie a tutti

Inviato da: 7x3 il Jun 19 2013, 09:44 PM
ciao Archimede,

meno male che mi pareva tu fossi preparato, .....almeno ti impegni!!!!!!

Il percorso che fa la 230 VAC con le varie induttanze e condensatori per arrivare al ponte di diodi, rimane sempre AC , è dopo il ponte che diventa DC e livellata con il condensatore elettrolitico ed a questo punto 230V AC * 1,41 hai 310 VDC circa.
Questa tensione e tutti gli altri punti che sono sul primario del trasformatore le misuri solo dalla sua massa.
Le tensioni secondarie, tipo quella del finale di riga, hanno un'altra massa.

Però queste cose le devi capire guardando lo schema elettrico e vedere come funziona un alimentatore switching, perché avrai sempre a che fare con alimentatori così concepiti ( con moltissime variabili ), ma avranno la parte primaria (switching) e la parte secondaria, che viene così ottenuta anche la separazione del circuito attivo dalla rete elettrica.

Quindi se te metti il puntale negativo del tester sulla massa ( che è poi il negativo di C805 ) devi andare a misurare sul pin 1 dell'IC e trovare i 307 VDC circa.
Se ci sono, devi provare a misurare i 307 VDC mettendo i puntali del tester sul pin 1 ( + ) e 2 ( - ), stando attentissimo a non mettere i puntali in corto-circuito.

Se avrai tensione anche qui mi sa che l'IC sia andato, devi comunque guardarlo attentamente anche con una lente che non ci sia delle piccole crepe sul case.

a dopo.....

my_bye.gif

my_bye.gif irix

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 19 2013, 11:13 PM
Grazie per le indicazioni 7x3 purtroppo a volte mi approccio alle tv con una tale confusione che mi perdo in un biccher d'acqua...

Questo perchè nessuno mi ha mai spiegato con una tv davanti un minimo del suo funzionamento...essendo solo ho sempre cercato di imbattermi in queste faccende andando per deduzione...a scuola non ci hanno mai parlato di come funzionasse una tv per esempio nonostante avessi scelto l'itis indirizzo elettronico...

Ora che mi hai spiegato passo passo cosa fare e un piccolo cenno di teoria ho le idee molto più chiare anche se sguazzo in un totale mare lacunoso a livello di conoscenza...

So che il ponte di diodi raddrizza la corrente...ma non ho mai capito che giri fa in una tv quindi pensavo che magari potesse scorrere su diverse tensioni sia in alternata che continua..che magari il ponte servisse per raddrizzarla solo in una determinata sezione del circuito e che magari in altre rimanesse alternata...adesso so una cosa che è in realtà una pietra miliare delle tv...almeno credo di aver capito...

per quanto riguarda le due misure che mi hai chiesto di fare ho appena avuto riscontro positivo...

e cioè collegando i puntali come hai detto tu tra negativo di C805 e pin 1 di I801(che non ho capito bene perchè chiami IC) la tensione è di 310/315 volts

Stessa tensione sui piedini 1 e 2 di I801 310/315

Anche io ho il sospetto sia questo componente I801 ad essere guasto...inoltre prima avevo già provato a rifare le saldature del suddetto componente per vedere di sollecitarlo o smuoverlo un pò..ma come avete ormai capito senza alcun tipo di successo...

I condensatori elettrolitici secondo me sono tutti ok e poi avevo già provato anche col phon a dare una scaldata generale..se fosse stato qualcosa che ha sballato i suoi valori col phone potevo forse farglieli temporaneamente recuperare..ma non sottovalutate che è scoppiato qualcosa che ha interrotto il circuito quindi la soluzione phon penso si possa escludere definitivamente....

Forse mi dici di guardare bene la superficie di I801 per ricondurre quello scoppiettino che si è sentito nell'attimo in cui si è spento a qualche piccolo foro o crepa..essendo sospettoso di questo componente da quando me l'hai nominato ieri sera..oggi l'avevo già guardato accuratamente..anche se senza lente d'ingrandimento...ma la sua superficie non mi è apparsa danneggiata...

Ora che potrei tentare di fare?

Grazie ancora per tutti i suggerimenti e le nozioni!

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 19 2013, 11:27 PM
dimenticavo 7x3....

riguardo questo che hai scritto:

"Però queste cose le devi capire guardando lo schema elettrico e vedere come funziona un alimentatore switching, perché avrai sempre a che fare con alimentatori così concepiti ( con moltissime variabili ), ma avranno la parte primaria (switching) e la parte secondaria, che viene così ottenuta anche la separazione del circuito attivo dalla rete elettrica."
Io ho sempre avuto difficoltà ad individuare e scindere il primario dal secondario e ancora non ho le idee molto confuse e incerte...
Ho visto sul pezzo di schema elettrico che hai postato che hai indicato 2 masse..non sapevo però che una fosse del primario e una del secondario...
Tra l'altro non sono ancora proprio riuscito a scaricare lo schema elettrico che mi hai postato..se ci clicco si apre una pagina del browser piena di codici e non ho nessun tasto per effettuare il download..forse è colpa dell'estensione del file che il mio pc non riconosce..mahh..

Inviato da: 7x3 il Jun 20 2013, 12:02 AM
ciao,
per scaricare il file devi seguire una procedura particolare, da qualche parte si trova, Hardisk ci ha finito una tastiera per spiegarlo, comunque va salvato rinominandolo, io faccio così : copio il nome del file, con il tasto dx apro la finestra per salvarlo, incollo dove c'è da mettere il nome, poi metto tutti i file, lo salvo sul desktop o in una cartella.

Spero che sia riuscito a spiegarti, domani ci risentiamo, io ora devo andare.

my_bye.gif

Inviato da: giacomo004 il Jun 20 2013, 12:02 AM
Clicca col tasto dx del mouse "salva destinazione con nome", poi rinomina il file con il suffisso .djvu

Per visualizzare il file devi avere il visualizzatore djvu installato. Se non ce l'hai, devi scaricarlo ed installarlo:

http://sourceforge.net/projects/djvu/files/DjVuLibre_Windows/




Ciao 7x3, abbiamo postato insieme...

Inviato da: 7x3 il Jun 20 2013, 07:44 AM
ciao Giacomo,

nessun problema, anzi hai dato la spiegazione migliore, io ero cotto ieri sera smile0.gif

my_bye.gif

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 20 2013, 08:35 AM
Grazie sto andando a lavorare..quando siete più freschi aspetto qualche altro vostro aiuto!
E quando torno..proverò a scaricare lo schema!

ciao grazie!

Inviato da: irix64 il Jun 20 2013, 08:44 AM
Buon lavoro, Archimede, facci sapere cosa scopri sull'alimentatore !

Ciao Ciao Ciao !

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 20 2013, 02:43 PM
Grazie a tutti ragazzi ma se nn mi indirizzate verso i prox controlli che devo fare non scoprirò un bel niente perchè non ho le famose conoscenze di cui parlavamo....

dry.gif

Inviato da: irix64 il Jun 20 2013, 02:48 PM
Le famose conoscenze si maturano piano piano, facendo misure, prove ed errori. Comunque, per iniziare devi sostituire (monentaneamente) il transistor finale di riga con una lampadina da 40 o 60 watt 220 volt, attacchi la spina e l'interruttore generale del tv, fai un po' di misure sulla parte secondaria dell'alimentatore dopo i diodi di raddrizzamento (usa la massa del secondario). Se non hai tensioni, allora passa a fare alcune misure ai piedini del circuito integrato del primario dell'alimentatore (usa ora la massa del primario). Dicci che tensioni trovi. Resta inteso che solo prima del ponte di Graetz hai tensione alternata. Per tutte le altre misure, usa il tester in modalita' tensione continua.

P.S.: IC = Integrated Circuit

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 20 2013, 03:01 PM
Ahh grazie irix....
ho avuto dei suggerimenti su alcuni controlli da effettuare per verificare le tensioni su un altro forum..

sta sera vi faccio sapere ma permettimi una domanda...

perchè i punti per virificare la tensione di 300v che mi ha suggerito 7x3 non erano giusti?

non riesco a capire se è stata una piccola svista di 7x3 o se cè qualcosa di tecnico da sapere sui motivi del perchè lui mi ha consigliato di verificare quei punti dove non ho ricontrato tra l'altro la tensione di 300v

Grazie!

p.s.per voi che siete esperti è più facile capire e capirvi...io rimango un pò inebetito a volte sul perchè di determinati suggerimenti che mi consigliano sui vari forum..e questa cosa mi incuriosiva

Inviato da: irix64 il Jun 20 2013, 03:06 PM
Ma come non riesci a capire ? Ma hai letto lo schema ? i due punti dove 7X3 ti ha suggerito che dovevi trovare la +300 volt sono tra di loro praticamente in corto (essendo l'avvolgimento del trafo molto molto corto e di resistenza di pochissimi ohm), e' come misurare un punto solo. E la massa da considerare (filo nero del tester) e' quella del polo negativo del grosso condensatore da 120 microfarad vicino al ponte di Graetz.

Questo vale per circuito "inattivo". Mentre quando l'alimentatore funziona, e' bene addirittura NON misurare al piedino di uscita (pin 1) del circuito integrato in oggetto in quanto ci sono picchi di un migliaio di volt a frequenza di 20-30 KHz tali da danneggiare il tester ed essere comunque difficilmente misurabili data la frequenza troppo elevata per un comune tester, sia analogico che digitale.

Inviato da: irix64 il Jun 20 2013, 08:43 PM
Ciao Archimede, ti ho appena postato un messaggio privato, e anche su FB smile0.gif

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 20 2013, 09:23 PM
QUOTE (irix64 @ Jun 20 2013, 02:56 PM)
Ma come non riesci a capire ? Ma hai letto lo schema ? i due punti dove 7X3 ti ha suggerito che dovevi trovare la +300 volt sono tra di loro praticamente in corto (essendo l'avvolgimento del trafo molto molto corto e di resistenza di pochissimi ohm), e' come misurare un punto solo. E la massa da considerare (filo nero del tester) e' quella del polo negativo del grosso condensatore da 120 microfarad vicino al ponte di Graetz.

Questo vale per circuito "inattivo". Mentre quando l'alimentatore funziona, e' bene addirittura NON misurare al piedino di uscita (pin 1) del circuito integrato in oggetto in quanto ci sono picchi di un migliaio di volt a frequenza di 20-30 KHz tali da danneggiare il tester ed essere comunque difficilmente misurabili data la frequenza troppo elevata per un comune tester, sia analogico che digitale.

non volevo scriverlo ma mi stai dicendo che 7x3 ha sbagliato?

comunque ho effettuato queste misure...

tensioni ai capi di:

C818 = 0 V ..invece dovrebbero essere 110 V
C823 = 0 V .. invece dovrebbero essere sui 15 V
C821 = 0 V ..invece dovrebbero essere sui 10/15 V

Poi ho misurato queste resistenze:

R802 4 Ohm anche se stampato risulta 3.3 Ohm

R804 2K Ohm anche se non riporta scritto il suo valore ne il codice colori ma le sigle 2 Watt 0.56..(valori specificati anche nello schema elettrico)

R805 23 Ohm il codice colori riportato sopra è da 24 Ohm

Vi specifico che per fare queste misure non ho dissaldato le resistenze

che posso provare a fare adesso?

grazie...

Inviato da: 7x3 il Jun 20 2013, 10:55 PM
ciao,

avresti potuto dirmi benissimo che avevo sbagliato, capita a tutti, ma non mi pare in questo caso, perché ti avevo segnato quei due punti che hanno la stessa tensione?
Perché se ci fosse tensione sul C805 e non ci fosse stata sul pin 1 del CI, avrebbe indicato che c'era un'interruzione sul circuito stampato; questo perché è molto facile che ci fossero delle saldature fredde e quindi................

Poi ti avevo detto fare la stessa misura mettendo il - del tester sul pin 2 anzichè sulla massa, perché l'IC ha una resistenza dedicata, di riferimento a massa e così si poteva ragionare sul circuito.

Anche irix ti aveva fatto capire questo ragionamento, ma non si era prolungato.

Ma passiamo al tv:

Come irix ti ha detto, metti la lampada al posto del finale di riga.
Questo perché quando avrai l'alimentatore che funziona, vedrai la lampada che si accende e così saprai...........

Ora devi lavorare sull'alimentatore.
Nello schema elettrico è racchiuso con una linea tratteggiata, - CAUTION "LIVE MAINS " ed HOT, la parte COLD,quando funzionerà l'alimentatore avrai tensioni anche sul secondario del trasformatore.
Quindi è logico che non tu abbia tensioni su quei condensatori.

Perciò le misure da fare sono quelle che ti è stato detto fino ad ora, così si riparte dall'inizio e.............


Qui di seguito, ti riporto l'indirizzo di Wikipedia dove spiega il funzionamento dell'alimentatore switching, ma in rete trovi spiegazioni più dettagliate e descritte, non le ho messe per non incorrere in problemi di copyright............

http://it.wikipedia.org/wiki/Alimentatore

my_bye.gif

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 12:27 AM
Ah ora ho capito!quindi l'errore l'avevo fatto io...mazza mi confondo che è una meraviglia... wink[2].gif

nei due punti dovevo avere sempre intorno ai 310 volts collegando però il puntale negativo a massa ...

sto proprio indietro...se non mi dite tutto purtroppo non è affatto facile per me arrivarci...non sono preparato e bravo come voi

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 12:50 AM
QUOTE (irix64 @ Jun 20 2013, 02:38 PM)
Le famose conoscenze si maturano piano piano, facendo misure, prove ed errori. Comunque, per iniziare devi sostituire (monentaneamente) il transistor finale di riga con una lampadina da 40 o 60 watt 220 volt, attacchi la spina e l'interruttore generale del tv, fai un po' di misure sulla parte secondaria dell'alimentatore dopo i diodi di raddrizzamento (usa la massa del secondario). Se non hai tensioni, allora passa a fare alcune misure ai piedini del circuito integrato del primario dell'alimentatore (usa ora la massa del primario). Dicci che tensioni trovi. Resta inteso che solo prima del ponte di Graetz hai tensione alternata. Per tutte le altre misure, usa il tester in modalita' tensione continua.

P.S.: IC = Integrated Circuit

Scusa Irix..mi dici di provare a fare qualche misura di tensione sul secondario...ma 7x3 mi dice che sul secondario non può esserci tensione primo perchè non si accende la lampadina...secondo perchè ho fatto le misure sui condensatori C818 C821 C823 che sono del secondario e 7x3 mi ha detto che era inutile...

Non so potrei provare a vedere le tensioni che mi suggerisce lo schema elettrico ai capi di C830 C825 C827 forse? lo schema mi da delle tensioni rispettivamente di:5V 12V e 8V...

POi mi dici prova a verificare le tensioni sui piedini del' I801 e la massa del primario se ho ben capito....

ma che tensioni dovrei riscontrare e più precisamente su quali piedini?

IO lo schema elettrico lo guardo cerco di capirlo ma non ce la faccio da solo è oltre le mie capacità e finisco per fare confusione...

Non capisco perchè 7x3 mi parla della linea tratteggiata...quella dell'alimentatore...perchè il guasto secondo lui è li dentro quell'area?

altra cosa che non so è la faccenda di hot e cold ... hot=primario cold = secondario?

grazie e scusate la mia impreparazione..

Inviato da: irix64 il Jun 21 2013, 07:31 AM
Ciao Archimede, lieto di risentirti,
grazie per avermi risposto anche su FB,
per fare riparazioni bisogna essere metodici. Dunque anche se quasi scontate, devi fare le misure ordinatamente partendo dai secondari e vedendo dunque se ci sono tensioni sui C830 C825 C827 (parte cold = parte ISOLATA, cold nel senso che non ti prendi la scossa). Se qua e' tutto spento, allora regredisci alla parte primaria dell'alimentatore. Tale parte e' quella al di qua del trafo switch, la cosiddetta parte hot, parte calda, nel senso che se la tocchi potresti prenderti una bella scossa. La linea tratteggiata delimita la parte HOT, la parte pericolosa perche' non isolata dalla rete ENEL.
Sull'integrato STR.... devi verificare: cavo nero del tester sul pin 2. Cavo rosso del tester sul pin 1 devi misurare i 310 volt; cavo rosso del tester sul pin 9 devi misurare 7,9 volt; cavo rosso del tester sul pin 6 devi misurare 1,1 volt; cavo rosso del tester sul pin 7 devi misurare 31,7 volt; ecc ecc ecc come leggi sullo schema le tensioni suggerite scritte in piccolo vicino ad ogni pin.

Ma LEGGO ORA MEGLIO LA R804 hai misurato 2 Kohm ? E' troppo, e' guasta, questa R deve misurare 0,56 ohm !!!

Staccala, rimisurala e se e' di 2 Kohm, e' assolutamente guasta.

P.S.: Non e' che 7x3 ha sbagliato, diciamo che c'e' stato un malinteso, anche lui naturalmente intendeva che in entrambi i punti avresti dovuto trovare i +310volt rispetto al pin 2 del STR.... o rispetto al grosso C805, quello da 120 uF 400 volt, di livellamento rete enel.

Chiedi pure ancora, e cercheremo di aiutarti, di insegnarti come proseguire smile0.gif

Buona giornata,

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 10:38 AM
ahhhh quindi quello 0.56 era da intendersi come il suo valore ohmico!
ora la dissaldo subito e la testo se è sballata vado a prendere subito la nuova e vediamo che succede...

Altra cosa che non sapevo minimamente è che sullo schema elettrico erano riportate le tensioni sui piedini di I801..mi hai detto una gran cosa...

Purtroppo spesso quando parlo sui forum date per scontato che uno sappia queste cose invece spesso sono queste le basi che mi mancano e che poi non mi permettono di procedere se non me le si spiegano passo passo...

E non pensare irix che a scuola fossi svogliato...andavo bene e mi impegnavo..ma queste cose non ce le hanno mai spiegate...e la maggior parte delle cose pratiche per fare questi lavoretti le ho imparate con alcuni compagni che lo facevano per hobbie e poi ci ho sempre un pò provato da solo..ma come appunto vi avevo già scritto per me le tv sono sempre state un grosso scoglio!

Cè poco da fare...o hai qualcuno che te le spiega partendo dalle basi...o per me diventa davvero difficile a volte riuscire a seguire le vostre spiegazioni...

Comunque ti ringrazio irix per la pazienza che stai avendo...praticamente la tv è come se me la stessi aggiustando tu...

Inviato da: irix64 il Jun 21 2013, 10:48 AM
Si', visto come sono fatti gli alimentatori switching (significa ad alta frequenza 20-30 KHz) quella resistenza normalmente deve essere di mezzo ohm circa, da li' passa tutta la corrente del tv, e se ai suoi capi aumenta la tensione, significa che c'e' un sovraccarico. Naturalmente se la resistenza cede lei stessa e aumenta di valore, la tensione ai suoi capi non puo' che crescere e fingere un sovraccarico, e quindi mandare in blocco (si spera momentaneamente) l'STR....

Tranquillo, Archimede ( Manuel wink[2].gif ) proprio non penso che tu non fossi un bravo studente, lo so che a scuola ITIS di elettronica pratica se ne fa proprio poca, purtroppo.

Ehh Ehh Ehh, come che la stessi aggiustando io ? Ehh ehh ehh, vorrei si' aiutarti, ma siamo lontani e in verita' stai facendo della bella esperienza sul campo tu stesso, da queste riparazioni fai tesoro di tecnica e trucchetti per capire dove sta il guasto, e vedrai che piano piano circondiamo stretto stretto il guasto ! tonguebella.gif

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 11:31 AM
Perfetto Davide...anche perchè ti informo che la resistenza è interrotta.....

Il valore che leggevo ai suoi capi in realtà era da considerarsi come resistenza del resto del circuito..

prendo la moto e faccio una volata a comperarla prima che chiudono...qui a casa purtroppo non ce l'ho tra le schede e i componenti dismessi...

Inviato da: irix64 il Jun 21 2013, 11:34 AM
Speriamo che l'STR sia ancora sano ....

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 12:45 PM
Allora ho appena risaldato la resistenza ho buone notizie ma parziali....

Dando corrente alla scheda la lampadina non si accende ma sento un ticchettio regolare scandito che già avevo sentito nelle tv che hanno problemi sugli integrati dell'alimentazione.....credo provenga dal ...trasformatore di riga o dal finale di riga...?

Se riesci a leggere questo messaggio i tempi brevi e a darmi un suggerimento forse faccio in tempo a comperare oggi gli altri componenti anche se mi sa che è proprio l'STR.....credo...


Ora sto uscendo al volo ma torno per le 15 e faccio subito la prova delle tensioni sui condensatori che mi hai indicato e sui piedini dell'STR...adesso purtroppo non ho tempo...

Inviato da: irix64 il Jun 21 2013, 01:18 PM
Ciao,
il ticchettio e' tipico di quando l'alimentatore e' in auto-protezione per evitare un cortocircuito distruttivo. Non proviene ne' dal finale di riga (che e' una lampadina or ora), ne' dal trafo di riga, bensi' dal trafo switching di alimentazione. Cosa fare ? Dunque, non e' facile neanche per i tecnici che lo fanno per lavoro sad[2].gif.

1) Controlla per prima cosa i condensatori elettrolitici che gravitano intorno all'STR (C808 C811 C807 che anche se li hai gia' provati con la prova balistica del tester, questo non e' sufficiente indice di buona salute). Hai un capacimetro ? Comunque, la cosa migliore sarebbe di SOSTITUIRLI. Nota e non dimeticarlo mai, i condensatori che piu' sono soggetti a "morire" sono quelli che sono stati costretti a riscaldarsi oltremodo, a causa di grosse resistenti bollenti li' a fianco (o semiconduttori bollenti a fianco).

2) Prova dei condensatori atti al livellamento delle tre tensioni dei secondari: C825 C823 C818 C827 che come detto al punto 1) la cosa migliore e' la sostituzione.

3) Togli la lampadina un momento e misura la resistenza in ohm tra i contatti che davano tensione alla lampadina: dovresti leggere una resistenza non inferiore ai 1000 ohm.

4) Verifica i diodi sia del secondario che del primario (D807 D805 sono quelli del primario).



Purtroppo non riesco ad aprire lo schema essendo nel formato .djvu, che e' un antenato dei .pdf e non vedo dove sono certi condensatori. Tu lo schema completo sei riuscito ad ottenerlo, ad aprirlo ? Se si', me lo puoi mandare ? Pero' se e' ancora in .djvu non lo riesco ad aprire, me lo puoi convertire in .pdf ?

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 02:33 PM
rieccomi a casa!

tranquillo lo schema ho avuto modo di reperirlo tramite altre vie e cosi non mi sono messo a provare la procedura che mi avete indicato qui per scaricare file .djvu

mi sono sbagliato...il tichettio volevo chiederti se proveniva da I801 cioè dall'STR..
come al solito mi perdo in un bicchier d'acqua e perdo un pò il controllo di ciò che scrivo...

Di recente mi è capitato un problema simile ad un altra tv di casa una Panasonic 20 pollici in cui un utente del forum "vfn" mi aveva dato tanti suggerimenti e alla fine cambiando l'integrato dell'alimentazione sono riuscito a risolvere...

Li ero andato a fare delle sostituzioni molto più a tentativi...cambiando i condensatori elettrolitici dell'alimentazione a più riprese e alcune resistenze...

Il punto era che se scaldavo col phon a volte ripartiva...a volte ticchettava...
a quella discussione su questo forum avevi partecipato anche tu se non sbaglio..

Ora ti mando lo schema elettrico su fb e faccio i controlli che mi hai indicato..

Per la faccenda del capacimetro ne ho uno ridicolo... integrato nel tester..faccio prima a ricomperarli...ora vediamo quanto misurano perchè non ce li ho presenti..
Comunque non pensi che magari se cambio l'STR magari risolvo senza cambiare gli elettrolitici?

Lo so che costa abbastanza...e che se dopo averlo comperato scopro che non è lui il responsabile del guasto mi roderebbe e anche molto..però sono un pò scettico che un condensatore possa essere qualche condensatore..

Comunque ho in mente anche un altra ottima idea...

Ora che sento il ticchettio provare a ripetere il tentativo col phon...e se parte..scoprire il problema andando a scaldare le singole zone...

Inviato da: irix64 il Jun 21 2013, 02:43 PM
Ciao,
cambiando solo l'STR senza cambiare i condensatori potresti causare che l'STR si guasta di nuovo subito poiche' i condensatori non in buono stato possono stravolgere i punti di lavoro dell'STR.

Ma dato che e' in protezione, probabilmente l'STR funziona ancora.

Si' mi ricordo che avevo partecipato anche io ! Ehh ehh ehh ehh

La cosa piu' probabile sono i condensatori ormai asciutti, in perdita o con capacita' ridotta.

I capacimetri interni ai tester digitali solitamente sono affidabili anche se non costosi, pero' se un condensatore e' parzialmente in cortocircuito questi strumenti potrebbero non evidenziarlo: molto meglio cambiare direttamente il condensatore.

Si' scaldali col phon e magari riprende a funzionare, ecco allora che avrai scoperto il colpevole.

Qui' dal lavoro (sono un ragioniere programmatore di computer) non mi e' consentito di collegarmi a FB, e quindi non posso vedere subito lo schema. E stasera non rientro a casa, lo potro' vedere solo domani sera purtroppo ....

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 02:54 PM
http://www.freefilehosting.net/daewoo


lo schema lo puoi scaricare da qui è un .zip

Inviato da: irix64 il Jun 21 2013, 03:01 PM
Grazie del manuale !!!!!

Trovo subito una differenza tra l'estratto dello schema che ti hanno pubblicato a inizio discussione e questo schema qua: su quest'ultimo non c'e' il fotoaccoppiatore, sullo schema a inizio discussione, si'. Il tuo ha o non ha il fotoaccoppiatore ? Se si', tra le altre cose dovrai controllare se anche lui funziona o no. Ma a meno che non sia capitato un fulmine, normalmente non si guasta mai.

Inviato da: 7x3 il Jun 21 2013, 03:07 PM
ciao ragazzi,

meno male Archimede, che nella prima risposta ti avevo evidenziato di controllare solo due resistenze......e una di queste era proprio interrotta.

A questo punto, ma poi si vedrà , dovresti controllare il condensatore C508, è probabile che sia in corto-circuito.

Aspettiamo aggiornamenti

my_bye.gif

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 03:09 PM
irix...io non so nemmeno come è fatto un fotoaccoppiatore..mai sento parlarne purtroppo...

Dio quanto è vasto il mondo dell'elettronica mi trovo molto più a mio agio in quello della meccanica anche se li cè meno concetto e più ###### per quanto riguarda le riparazioni...

Comunque ho controllato lo chassie della tv e corrisponde a questo schema che ti ho linkato...

inizio a fare i controlli che mi hai suggerito...

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 03:10 PM
QUOTE (7x3 @ Jun 21 2013, 02:57 PM)
ciao ragazzi,

meno male Archimede, che nella prima risposta ti avevo evidenziato di controllare solo due resistenze......e una di queste era proprio interrotta.

A questo punto, ma poi si vedrà , dovresti controllare il condensatore C508, è probabile che sia in corto-circuito.

Aspettiamo aggiornamenti

my_bye.gif

Si si grazie 7x3 nella mia confusione non avevo dimenticato che quella resistenza l'avevi cerchiata in blu sul tuo schema

1_my_roger.gif thanx.gif

Inviato da: irix64 il Jun 21 2013, 03:12 PM
C508 ? E dov'e' ? Forse volevi scrivere C808 o C805 ? Sono condensatori del primario (HOT) molto importanti, verifica se sono in buona salute (e, nel dubbio, cambiali direttamente, magari scegliendone a maggiore tensione di isolamento e sistemandoli piu' possibile un po' distanti da fonti di calore, cosi' ti dureranno molto molto di piu').

Fai queste verifiche, e se non ne vieni a capo, passeremo a controllare se ci sono uscite in cortocircuito (D811, D813, D812).

Ora devo andare, buon pomeriggio buona serata e a domani sera !!!

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 03:16 PM
non sono ancora all'opera...leggo e rileggo le innumerevoli info che mi state dando..

è magnifico perchè ora ho davvero tanto materiale su cui effettuare finalmente dei controlli che riesco ad avere più o meno chiari in mente ma sono cosi tanti che non so quanto mi ci vorrà e quindi temo che oggi non riuscirò a fare a tempo a comperare dei componenti nuovi..

comunque irix sull'altro forum ho trovato un utente che in un certo senso la pensa in maniera opposta alla tua è convintissimo che la colpa sia dell'STR e comunque mi ha detto di non stare a perdere tempo e di cambiarlo subito..

mi sembra comunque un tipo decisamente preparato e che mi scrive in maniera molto chiara secondo lui il problema è in un circuito mosfet interno all'integrato..ora ti posto quello che mi ha scritto...

tonguebella.gif


"Quella è una resistenza fusibile, interviene dopo che qualcosa è andato in corto, e a proposito se la metti normale (sarebbe meglio però di no) non succede nulla tuttalpiù inizia a fumare in caso di guasto.
Se vuoi fare prove liberissimo però tutte le volte che mi è capitato di trovare la resistenza di shunt (così la chiamano) bruciata era in corto anche il mosfet che pilota il trasformatore.
Nel tuo caso il mosfet è dentro l'integrato e l'unica via per cambiarlo e sostituire tutto.
Per il resto se vuoi provare a fucilare altre resistenze puoi farlo, chissà che non sia il tuo giorno fortunato, e magari scopri che era partita solo la resistenza...."

Inviato da: irix64 il Jun 21 2013, 03:20 PM
Non e' solo questione di STR, ma di pilotaggio dello stesso ad opera dei condensatori soprattutto. Se i condensatori sono esauriti, l'STR morira' di nuovo. Un controllo dei condensatori e' molto desiderabile.
Buon divertimento !!!!!

Inviato da: 7x3 il Jun 21 2013, 03:38 PM
non riesco a leggere bene i numeri metto l'immagine


PS.

ho aggiunto una resistenza

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 03:39 PM
allora ho provato a scaldare col phon ma nulla...

si sente il ticchettio che quindi mi dici proviene da questo trasformatore qui?

http://www.custompowertransformer.com/Images/switch-mode-transformer.gif

ma mi sai spiegare come fa un trasformatore a emettere questo ticchettio?

Altra domanda...Ma possibile che sarebbe preferibile cambiare C805??
A naso so che questo cisternone non si cambia mai...

Per quanto riguarda C808 non è in corto ed effettua la sua carica e scarica col tester...

Procedo a fare gli altri controlli che mi avete suggerito..

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 03:44 PM
Attenzione il C808 è l'elettrolitico attaccato al piedino 7 dell I801 è quello che ho controllato se fosse in corto...

misura 10 micro F 100 V

quello che mi indichi tu ora cerco di decifrare che numero riporta...forse e C806

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 03:56 PM
Confermo è C806 anche se sembra scritto C808 ma che controllo dovrei fare è un condensatore a disco credo..o in poliestere..ho provato a vedere se è in corto ma non lo è..

Per quanto riguarda il foto accoppiatore finalmente ora so come si chiama questo componente...

http://www.elettronica-hobby.com/catalog/images/Optoelettronica/1059250.jpg

comunque non è presente sulla scheda della tv sono sicuro che no cè ma a che servirebbe?

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 04:01 PM
R803 sembra ok...è di 66K la mia mi da 60k senza averla dissaldata...

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 21 2013, 04:18 PM
devo uscire a questo punto rimando a dopo gli altri controlli che mi avete suggerito..

ciao

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 22 2013, 07:13 PM
Ragazzi..irix..nel mentre mi apprestavo a fare le prime prove di oggi per testare la resistenza ai capi di collettore ed emettitore del finale di riga ho dissaldato uno dei due fili della lampadina
Quando ho provato a dare corrente senza ne finale di riga ne lampadina ho sentito che il trafo di riga(che poi ancora non ho capito perchè lo chiamate trafo e non trasformatore) ha smesso di fare i suoi clik...

Ho voluto provare a fare un passo in dietro e rimontare il finale di riga invece che risaldare la lampadina di 60W per continuare con tutte le altre misure e..........la tv è ripartita......

Io ancora non ho capito bene a che serve sta lampadina se poi l'effetto era quello di crearmi il guasto anzichè accendersi...
Comunque su un altro forum l'utente che mi consigliava di cambiare direttamente l'IC mi spiegava ora non ricordo bene per quale motivo.. che è sconsigliato usare la lampadina durante le prove e che era una tecnica che si usava negli anni 70 e 80...

Comunque morale della favola sembrerebbe che la colpevole fosse una resistenza fusibile da 10 cent. ....
Sta sera proverò a testarlo e a vedere utilizzandolo se risalta perchè allora il problema diventerebbe davvero rognoso trovare la causa a monte che fa saltare la resistenza...

Speriamo bene raga vi faccio sapere a breve quando decido di richiudere il suo guscio esterno

Inviato da: irix64 il Jun 22 2013, 10:07 PM
QUOTE (ArchimedeRm @ Jun 21 2013, 04:29 PM)
si sente il ticchettio che quindi mi dici proviene da questo trasformatore qui?

ma mi sai spiegare come fa un trasformatore a emettere questo ticchettio?

Altra domanda...Ma possibile che sarebbe preferibile cambiare C805??
A naso so che questo cisternone non si cambia mai...

Per quanto riguarda C808 non è in corto ed effettua la sua carica e scarica col tester...

Eppure il trafo switching ti assicuro che e' lui ad emettere il tic tic tic, e' pilotato a impulsi brevi brevi e intensi, e fa quel suono.

Il C805 e' l'unico condensatore che puoi NON cambiare dato che tu hai misurato che ai suoi capi hai i 310 volt DC.

Non puoi fidarti che sia buono basandoti sulla prova balistica (carica-scarica col tester in ohm)..... potrebbe esser calato di capacita' o essere in lieve perdita e non te ne accorgeresti.

Inviato da: irix64 il Jun 22 2013, 10:10 PM
QUOTE (ArchimedeRm @ Jun 21 2013, 04:46 PM)
Confermo è C806 anche se sembra scritto C808 ma che controllo dovrei fare è un condensatore a disco credo..o in poliestere..ho provato a vedere se è in corto ma non lo è..

Per quanto riguarda il foto accoppiatore finalmente ora so come si chiama questo componente...


comunque non è presente sulla scheda della tv sono sicuro che no cè ma a che servirebbe?

Il condensatore a disco se non e' in corto e' gia' molto. Per il max della tranquillita' dovresti controllare anche che non sia aperto, ma ... speriamo di no.

Con il capacimetro lo vedresti.


Il fotoaccoppiatore servirebbe per autoregolare meglio le tensioni in uscita, portando questa informazione dal secondario a primario SENZA collegamenti elettrici, bensi' comn LAMPI DI LUCE e percio' mantenendo l'isolamento galvanico. Tutto qua !

Inviato da: irix64 il Jun 22 2013, 10:18 PM
QUOTE (ArchimedeRm @ Jun 22 2013, 08:03 PM)
Ragazzi..irix..nel mentre mi apprestavo a fare le prime prove di oggi per testare la resistenza ai capi di collettore ed emettitore del finale di riga ho dissaldato uno dei due  fili della lampadina
Quando ho provato a dare corrente senza ne finale di riga ne lampadina ho sentito che il trafo di riga(che poi ancora non ho capito perchè lo chiamate trafo e non trasformatore) ha smesso di fare i suoi clik...

Ho voluto provare a fare un passo in dietro e rimontare il finale di riga invece che risaldare la lampadina di 60W per continuare con tutte le altre misure e..........la tv è ripartita......

Io ancora non ho capito bene a che serve sta lampadina se poi l'effetto era quello di crearmi il guasto anzichè accendersi...
Comunque su un altro forum l'utente che mi consigliava di cambiare direttamente l'IC mi spiegava ora non ricordo bene per quale motivo.. che è sconsigliato usare la lampadina durante le prove e che era una tecnica che si usava negli anni 70 e 80...

Comunque morale della favola sembrerebbe che la colpevole fosse una resistenza fusibile da 10 cent.  ....
Sta sera proverò a testarlo e a vedere utilizzandolo se risalta perchè allora il problema diventerebbe davvero rognoso trovare la causa a monte che fa saltare la resistenza...

Speriamo bene raga vi faccio sapere a breve quando decido di richiudere il suo guscio esterno

Ah benissimo se il tv e' ripartito !
Di solito nel 95% dei tv la prova della lampada (cosi' si dice) e' possibile farla. E anche nel tuo caso e' possibile, direi. Forse avevi usato una lampada troppo grossa (ti avevo detto anche 40 watt, si vede che 60 era troppo ...).

Su quell'altro Forum evidentemente l'utente ti consigliava MALE. Io ho esperienza notevole ! E se ti dico che bisogna controllare i componenti intorno, e' perche' spesso sono loro e non il circuito integrato, che spesso possiede sistemi di auto-protezione e quindi si salva.
Usare la lampadina e' tutt'altro che sconsigliato, anzi e' un trucco utilizzatissimo dai riparatori professionali di tv a cinescopio, dato che il tuo tv e' di quel tipo questa tecnica e' pienamente utilizzabile.
E' abbastanza normale che la tv si sia riparata con 10 cent, ma tutto il resto della spesa e' il tempo che ci hai messo e il sapere che ti sei fatto wink[2].gif

Abbi fiducia in me ehh ehh ehh

E' possibile semplicemente che la resistenza da 0.56 ohm abbia ceduto essa stessa da sola senza altre cause.
Buona serata e buon weekend !!!! Tutto e' bene quel che finisce bene !!!!!!!! tonguebella.gif tonguebella.gif tonguebella.gif My_Sorriso.gif

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 23 2013, 02:21 PM
Grazie a tutti grazie a te irix e grazie anche a 7x3 che è stato il primo a sospettare di quella resistenza!


thanx.gif

1_my_roger.gif

laugh.gif

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 23 2013, 02:30 PM
Ah dimenticavo di dirvi comunque che la tv ha funzionato per tutto ieri sera.. quindi ho appena deciso di richiuderla...e speriamo bene...per quanto riguarda la faccenda della lampadina l'utente dell'altro forum ha scritto questo....

Per la prova della lampada in se non è sbagliata, solo che oramai è impossibile applicarla, vi sono in fase di accensione delle tensioni di feedback provenienti dal secondario che se mancano inibiscono il ciclo di start. La cosa è tutta lì, togliendo il trasformatore di riga e mettendo la lampadina le tensioni che dovrebbero essere generate non possono nascere.

P.S. irix non ho ancora capito perchè il trasformatore lo chiami trafo

Inviato da: irix64 il Jun 24 2013, 07:46 AM
Ciao Manuel, gia' gia' ancora non avevamo detto come mai trasformatore diciamo trafo: semplicemente perche' e' cio' che si dice in campo internazionale tra radiotecnici come abbreviazione. Transformer diventa Trafo.

E' vero che SU ALCUNI telai ( pochi, soprattutto quelli del gruppo Thomson ) se l'alimentatore non sente il feedback dal trafo di riga, si spegne, ma per qualche secondo la tensione viene erogata e dunque una lampadina da 40 watt 220 volt per un secondo almeno viene alimentata, e da cio' potresti comunque capire che l'alimentatore in se era riuscito a partire. Non ti auguro mai e poi mai di essere nella necessita' di riparare un tv del gruppo Thomson in quanto pieni zeppi di protezioni, e poi i circuiti sono piuttosto instabili e basta che un componente cambi leggermente caratteristiche e il tv non parte, inoltre montano componenti fatti apposta per loro, difficili da trovare come ricambi, non sostituibili con altri di altre Case.

Buona giornata !

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 24 2013, 01:37 PM
QUOTE (irix64 @ Jun 24 2013, 07:36 AM)
Ciao Manuel, gia' gia' ancora non avevamo detto come mai trasformatore diciamo trafo: semplicemente perche' e' cio' che si dice in campo internazionale tra radiotecnici come abbreviazione. Transformer diventa Trafo.

E' vero che SU ALCUNI telai ( pochi, soprattutto quelli del gruppo Thomson ) se l'alimentatore non sente il feedback dal trafo di riga, si spegne, ma per qualche secondo la tensione viene erogata e dunque una lampadina da 40 watt 220 volt per un secondo almeno viene alimentata, e da cio' potresti comunque capire che l'alimentatore in se era riuscito a partire. Non ti auguro mai e poi mai di essere nella necessita' di riparare un tv del gruppo Thomson in quanto pieni zeppi di protezioni, e poi i circuiti sono piuttosto instabili e basta che un componente cambi leggermente caratteristiche e il tv non parte, inoltre montano componenti fatti apposta per loro, difficili da trovare come ricambi, non sostituibili con altri di altre Case.

Buona giornata !

Pensa che in camera mia ho giusto giusto un thomson da 14 pollici.........

trovato per strada anni fa vicino ad un cassonetto....il suo problema era il fusibile saltato...

anni dopo mi ha dato problemi sulla memorizzazione dei canali ed ero riuscito a risolvere da solo ripassando tutte le saldature....

in seguito ho dovuto sostituire la batteria tampone...

circa 2 mesi fa subito dopo la riparazione del panasonic si è rotto anche il thomson ma per fortuna era di nuovo il fusibile..che non si rompeva da anni!

Chissà perchè ha questi picchi che lo fanno saltare in maniera molto sporadica...

Inviato da: irix64 il Jun 24 2013, 01:41 PM
Molto probabilmente ha la PTC vecchia, che a volte consuma troppo/va in corto internamente. Lo tieni in stand-by o lo spegni totalmente ?

Di quanti Ampere ha il fusibile ? Se e' sotto i 2,5 Amp, mettiglielo da 2,5 e vediamo se resiste.

Ciao ! my_bye.gif

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 24 2013, 01:50 PM
con tutte le tv ho sempre avuto l'attenzione di spegnerle totalmente e non lasciarle mai in stand by!

il fusibile non ricordo bene ma mi pare che è piuttosto alto...anche sopra i 4A....

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 24 2013, 01:51 PM
cosè la PTC?

Inviato da: irix64 il Jun 24 2013, 01:59 PM
LA PTC e' una resistenza sensibile alla temperatura, positive temperature coefficient (resistor). Piu' che viene scaldata e piu' sale automaticamente di resistenza, da pochi ohm a alcune decine di migliaia di ohm. Viene usata per smagnetizzare il cinescopio.

Inviato da: irix64 il Jun 24 2013, 03:28 PM
QUOTE (ArchimedeRm @ Jun 24 2013, 02:40 PM)
con tutte le tv ho sempre avuto l'attenzione di spegnerle totalmente e non lasciarle mai in stand by!

il fusibile non ricordo bene ma mi pare che è piuttosto alto...anche sopra i 4A....

Cavoli intorno ai 4 Ampere ! Allora si' che molto probabilmente e' proprio la PTC andata a miglior vita. Se la stacchi e la agiti vicino all'orecchio, se e' guasta sentirai delle pietruzze far rumore, all'interno.

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 24 2013, 08:07 PM
Grazie mille irix! finalmente ho capito cosè e a cosa serve quest'altro componente che ho sempre notato dentro le tv !

Ora aspettiamo a riaprire di nuovo questa tv e a fare questa prova perchè sono veramente esausto di tutte queste tv che si rompono nell'arco di pochi mesi e se poi consideri anche i lavori di meccanica in cui mi sto cimentando sono un pò sotto pressione...

Comunque nella speranza che non succeda..nel caso dovressi riaprire il thomson farò anche questa prova

Grazie!!

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 24 2013, 08:10 PM
Ah dimenticavo...comunque mi pare che anni fa provai ad aprire quel componente montato su una scheda tv guasta e dentro se non ricordo male non c'era della sabbietta forse una basetta a cui era saldato un sottile filo apparentemente di rame che formava una sorta di percorso geometrico sulla superficie della basetta stessa...

mi scuso con i moderatori per andare sempre più fuori topic...

Inviato da: irix64 il Jun 25 2013, 07:37 AM
Ciao Manuel, da quel che dici posso immaginare che la scatolina (abbastanza piatta) che apristi e' la LINEA DI RITARDO di Luminanza, che non c'entra nulla con la PTC.
Comunque nelle PTC non c'e' sabbietta, ma due bottoni neri (versione a 3 piedi, quelli vecchi) oppure un bottone nero (versione a due piedi, quelli nuovi), tondi. Se la PTC si guasta, con l'usura, i bottoni si spezzano e facilitano il corto-circuito interno.
Complimenti per quanto tratti bene i tv spegnendoli completamente, e' una cosa molto importante farla, invece un sacco di gente per pigrizia non lo fa e poi si lamenta che il tv si guasta presto.

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 25 2013, 12:00 PM
Ahh grazie...!la mia deduzione sullo spegnere le tv ce l'ho sin da quando ero bambino...senza che nessuno me l'abbia mai detto.. ma ci vuole poco a capire che l'interruttore generale stacca la corrente in maniera totale ed evita che questa possa usurare i componenti quando non serve...

Forse hai ragione...ho fatto confusione con la scatolina della linea di ritardo della luminanza anche se non so a che serve!

Complimenti a te per l'immediata associazione!

Inviato da: irix64 il Jun 25 2013, 12:03 PM
Ciao Archimede My_Sorriso.gif La linea di ritardo e' un sistema di ritardare il componente bianco-nero del segnale tv, per farlo tornare in fase con il componente crominanza, poiche' il circuito di crominanza e' assai piu' complicato del circuito di luminanza (bianco-nero), l'informazione del colore arriva al cinescopio in ritardo rispetto all'informazione bianco-nero, cosi' i colori senza linea di ritardo apparirebbero spostati rispetto ai contorni delle figure.

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 26 2013, 03:12 PM
pazzesco....!mai pensato che questi componenti servissero da soli a "allineare" delle cose così importanti...

Comunque forse credo di aver presente il tipo di difetto di cui parli quando si guasta questa linea di ritardo..

forse vedi le immagini sdoppiate con l'rgb quasi a strati....

Inviato da: irix64 il Jun 26 2013, 03:21 PM
Si', Archimede, senza la linea di ritardo i colori li vedi partire e finire shiftati a destra rispetto ai contorni dei soggetti ripresi.

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 26 2013, 08:04 PM
mi hai fatto scoprire un altra cosa Davide sei per me una fonte di sapere!

Riguardo la faccenda della resistenza PTC che mi hai detto se non sbaglio serve a smagnetizzare il cinescopio...stavo facendo una associazione ad un problema che ho sempre avuto su una tv Nokia circa 35-38 pollici...(ora non ricordo)

Comunque sin da quando è acquistata...questa tv ha avuto il difetto di veder comparire sull'immagine delle macchie di colore verdastro che a tratti scomparivano e si riformavano in altri punti dello schermo...
Non è che fossero particolarmente visibili..ma comunque erano della dimensione di circa 10 cm di diametro e andavano a compromettere i colori dell'immagine nei punti in cui comparivano....

Abbiamo più volte segnalato questo difetto all'assistenza...e mi pare che sono anche venuti 2 volte a casa con un cerchietto smagnetizzatore....non so bene come fosse fatto ma mi sembravano autocostruiti e all'interno era presente un filo elettrico che poi terminava con una spina elettrica per la 220...

Mi ricordo collegavano questo cerchietto alla presa di corrente e poi a tv accesa lo facevano roteare davanti al cinescopio e poi cercavano come di lanciare via la magnetizzazione in eccesso che provocava questo fenomeno....

Ad ogni modo ormai sono passati anni..io non ci faccio più nemmeno caso a queste macchie verdastre ma sono sicuro che ci sono ancora..ogni tanto compaiono..comunque per ben 2 volte quelli dell'assitenza venuti quando la tv era ancora in garanzia..non sono mai riusciti ad eliminare questo problema...

Mi chiedevo se magari potrebbe essere legato alla faccenda di una PTC sballata..

grazie ciao!!

Inviato da: irix64 il Jun 27 2013, 07:54 AM
Ciao Archimede ! Allora, per tv di cinescopio cosi' grande (sopra i 29"), serve una PTC maggiorata, non da 8 Ampere di picco, ma da 12 Ampere. Quindi potresti controllare se per caso sul telaio del tuo Nokia fosse montata la PTC da 8 AMP e la sostituisci con l'altra.
Altra possibile soluzione: sistemare diversamente la bobina di smagnetizzazione dietro al cinescopio, a volte si stacca, si allontana dal vetro e di conseguenza agisce meno.

Ricordi benissimo, Archimede, uno smagnetizzatore ottimo "fatto in casa" consiste in una bobina di cavo sottile da 0,3 mm da un centinaio di metri, la avvolgi creando un diametro di 20 cm (tipicamente puoi usare proprio una bobina da smagnetizzatore che smonti da un altro vecchio tv rottamato ripiegata "a 8" e poi sovrapponi le due meta') e la alimenti a 30-40 volt dal secondario di un trasformatorino da una cinquantina di Watt. Dota l'insieme di un pulsante da campanello, cosi' tieni acceso il primario del trasformatore solo nel momento che ti serve, per evitare inutili campi magnetici e surriscaldamento. Se la bobina di smagnetizzazione riciclata in realta' sono due avvolgimenti separati (su alcuni "antichi" sono due meta', messe una nella parte alta e l'altra nella parte bassa del cinescopio e le troverai in parallelo) tu stacca le 2 bobine e riattaccale in serie l'una all'altra e in fase tra di loro, cosi' si scaldano meno.

Spero di esserTi stato utile,
Ti auguro buon divertimento !

Ciao ciao, my_bye.gif ,

Inviato da: ArchimedeRm il Jun 28 2013, 09:39 PM
Grazie!

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)