Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
riparatore > IL FORO - A RUOTA LIBERA > Voglio potere continuare a vivere anch'io


Inviato da: mose il Jan 27 2009, 11:04 PM
[FONT=Arial][SIZE=7][COLOR=blue]Salve a tutti amici del Forum, questo meraviglioso Forum... Ecco qui siamo nella sezione libera free...Il titolo della mia discussione è emblematico e vi lascerà sicuramente perplessi, ma rispecchia la mia situazione attuale e quello che potrebbe derivare da un'altro fatto che potrebbe accadere (scusate il termine "che" un pò ridondante)...Ecco: Io voglio continuare a vivere serenamente e parlo quindi a favore del diritto alla vita della signora Eluana Englaro, io non voglio che le venga tolta l'alimentazione artificiale, io voglio che Essa continui a vivere, perchè altrimenti tutti i miei ideali moriranno con Lei, il mio pensiero di fiducia sulla giustizia italiana, i miei orizzonti di pace, fratellanza e carità si spegneranno per sempre... UNA PARTE DI ME MORIRA'.Io vorrei fare una considerazione mia personale sul mio concetto di chi sia Dio, cos'è la religione e la situazione Delle Persone che sono in stato vegetativo... Come ripeto è solo una mia idea, poi chiunque potrà dire che sono un pazzo o un visionario ma... ecco... vi dirò che per me il Signore Nostro Dio, non è nulla di fisico, non ha una dimensione materiale, è solo la manifestazione di uno spirito di pace, egli cioè si può solo manifestare, come dice la Bibbia, in ogni uomo... quando quest'ultimo agise solo per il BENE, l'esatto opposto secondo me è diciamo l'anticristo... In effetti Dio punì gli Ebrei nel deserto, perchè lo avevano adorato, nelle sembianze di un vitello d'oro, egli invece non è nulla di paragonabile a ciò che vediamo, neanche ad una croce, essa infatti e solo un simbolo per dirci, che più di mille anni fà uno spirito di pace si è incarnato nelle spoglie di un uomo ed è morto in una croce per salvare e redimere l'umanità, tutto qua... Religione deriva dal Greco:RELIGERE, relegare, unire, avvicinare... la preghiera è qualcosa che fa da tramite tra noi e Dio, che ci unisce a Lui, essa non è uno standard... una persona se la può anche inventare e risuterà tanto più bella, quanto più essa è spontanea, personale, e che viene dal cuore...Arrivo a parlare del mio concetto sulla differenza tra l'uomo e gli animali, il discorso sulle persone che purtroppo sono in stato vegetativo e la spiritualità... Ecco vedete, secondo me, la differenza sostanziale che contraddistingue noi esseri umani dagli animali, non è tanto l'intelligenza ma soprattuto il nostro sapere COMUNICARE, ATTRAVERSO I SENSI (UDITO, VISTA, TATTO),con chiunque ci circondi... così possiamo trasmettere tutte le NOSTRE EMOZIONI, IL NOSTRO ESSERE UOMINI... Il nostro spirito quindi attraverso il corpo, si può manifestare, ma cosa succede se una persona non può più comunicare con il mondo che la circonda? Ebbene una persona del genere, è una persona per esempio in stato vegetativo, noi non sappiamo niente di Lei, non sappiamo se soffre, se sta bene, se non gradisce la nostra presenza, se vorrebbe dire qualche cosa, SAPPIAMO SOLO CHE E' VIVA, SE CE ATTIVITA' CEREBRALE, ALTRIMENTI ESISTE LA MORTE CLINICA... ma nulla più... Per questo un uomo o una donna in questo stato, si potrebbe come considerare morta... scusate il paragone, chiedo perdono, ma adesso arrivo al dunque, quando cioè non è possibile comunicare col mondo per chiunque di noi, ebbene la vita perde di significato, anche se qui devo dire, che veramente ESSA E SEMPRE DEGNA DI ESSERE VISSUTA, ecco perchè non voglio che a Eluana venga tolto il diritto alla vita, perchè quando qualcuno fa in modo che altri a causa sua non siano liberi di pensare ed agire in base a degli ideali veri, ebbene la vita perde di significato e comunicatività, IO QUINDI MI SENTIRO' VENIRE A MANCARE UNA PARTE DI ME... devo a questo punto dire che anch'io 13 anni fa ho vissuto per circa un'anno collegato ad un sistema di alimentazione artificiale, perchè non potevo alimentarmi assolutamente per bocca, mi era impossibile farlo.. e sarei altrimenti morto di fame, è la verità NON MI STO INVENTANDO NULLA, VE LO GIURO DI FRONTE A DIO... allora mi chiedo perchè a me non hanno staccato l'alimentazione come vogliono fare con Eluana, anche considerando che io avrei avuto poche speranze di rimanere in vita, ve lo dico subito: se sono ancora vivo E' SOLO PERCHE' POTEVO PARLARE ED ESPRIMERMI, E QUALCUNO VEDENDO TUTTO CIO' HA AVUTO MISERICORDIA E MI HA DATO QUESTA OPPORTUNITA' DI CONTINUARE A VIVERE, invece Eluana non può parlare... purtroppo, se no direbbe e ne sono sicuro, questo a suo Padre: Io vorrei tanto papà che tu mi assomigliassi un pò... in questo grande immenso bisogno di amore che ho... E penso anche che se il Papà si rendesse conto che esistono e si avverano i miracoli, i prodigi della scienza... e che un giorno non lontano qualcuno troverà una tecnica neurochirurgica chi lo sa, per risvegliare il SUPERELABORATORELETTRONICONEURONALE quale è il cervello umano di Eluana e di tutti quelli/e come Lei, nella stessa situazione, ebbene se il signor Englaro ci crederà, potrà un giorno riabbracciare SUA FIGLIA... IO VOGLIO CHE ELUANA CONTINUI A VIVERE E ANCH'IO PER ME... NON VOGLIO SPEGNERMI COME UNA CANDELA...Aiutatemi sto piangendo...Mosè Matterazzo.

Inviato da: Hardisk il Jan 27 2009, 11:27 PM
Ciao, Mose'
Non puoi paragonarti a Eluana....la tua situazione e' ormai passata e non hai mai avuto un encefalogramma piatto, come la donna della quale, ogni giorno, si parla.
Sono due cose completamente diverse!
Al di la' di ogni forma religiosa, a mio avviso, la vita esiste finche' il cervello funziona, in altri casi non c'e' differenza tra un essere (purtroppo) ex-umano e un'ameba. Posso capire le lotte del padre di Eluana, anche se, personalmente non farei nulla: ne' eutanasia, ne' accanimenti terapeutici e non mi sentirei di 'staccare la spina', ma so che se ci fossi io, nelle condizioni della povera Eluana, non vorrei essere un peso per nessuno e chiederei a qualcuno di liberarmi da questo orribile fardello.....Tutto e' opinabile e varia da caso a caso. Ritengo, anche se con rammarico, che la situazione di Eluana sia irreversibile, percio'...lascio a chi legge la conclusione
Pensa al presente e alle cose positive che hai
Donald 1_my_roger.gif

Inviato da: mose il Jan 27 2009, 11:32 PM
Gli utenti di PLC FORUM non credono più in me, perchè forse sono stato un pò brusco con loro, ma vorrei tanto che mi considerassero anche come una persona umana, non solo come un'utente che sa parlare di cose tecniche, invitateli anche loro a venire a leggere quanto scrivo, voglio vedere cosa ne pensano, ho bisogno che mi diciate che idea vi siete fatti di me, sono arrivato qui tutto ad un tratto, ma se vi ho turbato sono pronto ad andarmene via per sempre...
Ma ditemi qualche cosa vi prego, ho bisogno di sentirvi vicini in questo momento, sto veramente male, sto piangendo così tanto che non vedo più la tastiera del mio PC...

Inviato da: mose il Jan 27 2009, 11:37 PM
Donald grazie per la risposta ma io non credo che sia una situazione irreversibile, anche in campo elettronico per esempio è la stessa cosa, anche un Personal morto da una gravissima infezione da virus RINASCE, non c'è alcun dubbio e non c'è dubbio che nessuno sa se Eluana voglia o no terminare la sua vita, ma perchè succede questo...

Inviato da: Hardisk il Jan 27 2009, 11:39 PM
Ciao
Lascia perdere i riferimenti ad altri Forum........

e, come ti ho detto, cerca di vivere il presente nel modo migliore.
La vita e' difficile per tutti e i problemi sono all'ordine del giorno, quindi trovo deleterio piangere su se stessi , poiche' si contribuisce ad aumentare le negativita'

Cerca di sorridere, invece che piangere

E...fai come un mio caro amico (re dell'ottimismo) che ribadisce sempre queste
parole- Coraggio, amico che la vita e' BRUTTA e...domani potrebbe andare PEGGIO!

Con questo non ti esorto a imitarlo, ma a vivere alla giornata senza porti ulteriori problemi..
OK?

Donald

Inviato da: Gamon il Jan 27 2009, 11:40 PM
Ogniuno ha la propria opinione... Io personalmente sono CONTRARIO ad ogni forma di accanimento terapeutico.

La TECNOLOGIA moderna avanza ad un ritmo troppo elevato per consentire alla FILOSOFIA di capire fino a dove sia ETICO apportare MODIFICHE e FORZATURE a quello che è un meccanismo perfetto e delicatissimo (e purtroppo o per fortuna ancora sconosciuto) che è la NATURA.

Vediamola da 2 punti di vista differenti, e vedrai che la soluzione è sempre la stessa:

- LATO UMANO: nella più improbabile ipotesi che una persona esca da un coma di 20 anni, come potrebbe vivere?
Il fisico sarebbe compromesso da anni di inattività totale, e la mente sconvolta da un salto comportamentale di una generazione. Io personalmente NON vorrei ritrovarmi in queste condizioni e pesare in tutto sui familiari: preferirei farla finita.

- LATO SCIENTIFICO: così come ad impiantare geni animali nei vegetali finiremo a stravolgere tutto l'ecosistema, nello stesso modo (anche se è orribile a dirsi) l'accanimento terapeutico va CONTRO LA SELEZIONE NATURALE E L'EVOLUZIONE DARWINIANA.
In sostanza, RIPARARE degli individui "guasti" e portarli fino all'età della riproduzione, significherebbe mettere alla luce figli potenzialmente "difettati"... Questi a loro volta avrebbero bisogno di terapie ancora più pesanti, e così via fino alla completa ESTINZIONE della razza umana.

Mandare a rotoli l'intero ecosistema per puro EGOISMO nel voler avere un nostro congiunto al nostro fianco nonostante tutto? Francamente non ne vale la pena!

Poi, come dico sempre, le opinioni son sempre opinioni!!!

Inviato da: mose il Jan 27 2009, 11:51 PM
Quello che dite è tutto vero, ma perchè con me non e stato lo stesso anch'io purtroppo ero in gravi condizioni, l'unica differenza come ripeto è che potevo esprimermi, ma a differenza di Eluana "MANGIAVO 5 LITRI DI ALIMENTO AL GIORNO E GRAVAVO MOLTO SUL BILANCIO DELL'ULSS 14 DI CHIOGGIA, invece Eluana "CONSUMA POCO", molto meno di quello che costa mantenere sotto scorta un mafioso agli arresti domiciliari, io preferisco Eluana... Lei non ha fatto del male a nessuno, e poi veramente soffrirà di stenti prima di terminare la sua vita già di tribolazione, considerate anche questo...

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 12:11 AM
Queste parole che scrivo, sono la testimonianza concreta di quanto ho sofferto in passato, anche a livello fisico non solo moralmente e psicologicamente, ho pagato per un errore che ho commesso del tutto casuale, ma che forse e dico forse è stato causato da altri….. allora vorrei che prima di trarre conclusioni affrettate nel giudizio finale che mi darete fra pochi giorni dopo aver letto tutto questo, vi fermaste un attimo a pensare e alla fine sono sicuro mi darete fiducia o meglio una chance di continuare a proseguire il cammino assieme…Vorrei dire a questo punto che data la crudeltà degli eventi, che hanno del raccapricciante come una scena da film horror, non faceste leggere ai vostri bambini queste cose, non divulgatele a nessuno, anzi alla fine distruggete il documento, che non resti traccia.
EPILOGO
Spesso si sentono e si vedono episodi di violenza inaudita alla televisione, basta per esempio seguire un telegiornale…. Si sente dire in certi casi, che tante organizzazioni criminali per fare SPARIRE dalla circolazione una persona, non solo la uccidono ma provvedono anche a SCIOGLIERLA senza che ne rimanga traccia fisica e materiale dalla faccia della terra, semplicemente immergendo il cadavere (mi viene da pensare che magari lo fanno lentamente quando la persona e ancora in vita….) nell’acido solforico o cloridrico altamente concentrato.Morale del discorso, a me un giorno è capitato di entrare in contatto con questa sostanza non dall’esterno, non l’ho neanche toccata, l’ho semplicemente, bevuta…. E’ stata una pura fatalità, un incidente domestico, il caso ha voluto che la bottiglia con l’acido, che è trasparente come l’acqua (non si distingue assolutamente da quella vera), si trovasse affianco di una bottiglia di acqua minerale, la stessa cosa che accade ai bambini piccoli i quali scambiano una pastiglia di antibiotico potente per una caramella e poi…. Di chi è la colpa, certe sostanze dovrebbero o meglio devono essere messe in luoghi sicuri, io quel giorno non avrei mai immaginato si trovasse li… anche perché era tarda notte e mi ero alzato semplicemente per bere un bicchiere d’acqua dopo aver acceso la luce….Appena ho sentito il sapore, estremamente aggressivo della sostanza, ho fatto cadere la bottiglia, ma ormai il danno era compiuto, i miei genitori e mia sorella si sono svegliati per il rumore causato dai vetri infranti,… oddio Mosè cos’è successo, ti sei forse ferito da qualche parte con il vetro?…. Dopo un pò di tempo ero disteso su un lettino in una stanza del pronto soccorso… agonizzante… anche perché non potendo i medici fare qualcosa di umanamente possibile, era praticamente inutile utilizzare una lavanda gastrica sperando di levare dallo stomaco questa sostanza… l’unica speranza rimaneva legata alla mia resistenza fisica, se fossi sopravvissuto, ed era si possibile come pure il contrario, dipendeva esclusivamente da come l’acido avrebbe agito all’interno, se avesse sciolto le pareti dello stomaco e poi di seguito le arterie e le vene fino ad arrivare a ledere il cuore, cosa sarebbe rimasto del mio corpo da salvare, solo un pezzo di carne da dare in pasto ai cani randagi. Per mia fortuna la concentrazione di acido cloridrico non fu superiore al 30%, ma i danni sono stati tali comunque, che in seguito (dopo più di un anno dall’incidente) è stato necessario un lungo intervento di chirurgia plastica ricostruttiva, senza il quale sarei rimasto debilitato per tutto il resto della vita, immaginate cosa vuol dire non poter più mangiare i cibi ne bere un liquido e nemmeno deglutire la saliva che tutti abbiamo in bocca, non perché può far male, ma solo perché non ci riesci! Avevo infatti, come risulto dalle analisi postoperatorie, lungo tutto l’esofago delle stenosi multiple (il tubo digerente cioè si era cicatrizzato “saldando” le pareti e chiudendo quindi ogni passaggio al cibo), vivevo le mie giornate collegato ad un sistema di alimentazione artificiale, mi iniettavano gli alimenti con un sottile tubicino attraverso una digiunostomia a livello del duodeno, una semplice apertura sul mio corpo subito dopo lo stomaco, su cui passava appunto questo tubicino ancorato alla carne con diversi punti di sutura, che ogni tanto si staccavano e i medici puntualmente non badando al male che può fare li ricucivano velocemente senza usare anestesia, immaginate una scena da film western quando john wayne il buono tenta di salvare un amico, cucendogli come può una ferita sanguinante con ago e filo, devi resistere…A questo punto vorrei tornare indietro fino alla premessa, in cui affermo che ho sofferto tanto… Io posso dire che il mio non e stato un male qualsiasi ma è stato IL MALE, io non voglio che gli altri tentino neanche minimamente di capire cosa vuol dire provare queste sensazioni e neanche arrivare ad immaginare tanto, perché è una cosa disumana, un essere umano o meglio un ragazzo come ero io (all’epoca avevo 22 anni) non può soffrire così tanto e meglio finire la vita prima (e non è eutanasia), piuttosto che dopo aver sofferto così tanto. Io ho urlato dal dolore mentre succedeva (dalla mia bocca fuoriusciva solo sangue)… ma non ho imprecato agli altri di aiutarmi e neanche ho chiesto a Dio di perdonarmi… mi lamentavo solo perché provavo il dolore fisico dell’atroce sofferenza… non ho mai perso conoscenza e neanche mi sono addormentato… e per questo, mentre piangevo, ho sentito parlare tra di loro alcuni infermieri i quali dicevano: ma perché il Signore non viene a prendersi questo povero disgraziato… avevano capito che sarebbe stato meglio così e anche ripensandoci, tuttora non gli do torto. Molte persone che vengono a sapere il mio cammino di sofferenza non riescono a credere che sia realmente successo il fatto, altre invece addirittura si interrogano sulle modalità dell’incidente e nutrono seri dubbi sulla casualità di quanto è accaduto. Quest’ultimo punto tocca l’aspetto più negativo della mia vita come persona, nei mesi e anni successivi all’incidente infatti sono stato più volte bersagliato e preso di mira dalla gente che associava al mio gesto il tentativo di suicidio. Ho saputo in seguito che il mio episodio è finito sulla carta stampata di qualche giornale locale (per fortuna che non hanno pubblicato le mie generalità), quando ancora non ero guarito del tutto e ripreso dallo shock psicologico, i carabinieri e molti medici psichiatri mi hanno più volte interrogato, per cercare di strapparmi una qualche confessione o meglio i presunti motivi che secondo loro mi avrebbero spinto a fare questo gesto gravemente autolesivo. Anche mia madre purtroppo, quando ripensa ai tragici fatti di quei giorni, ancora non si da pace e mi ammonisce dicendomi che non avrà mai la forza di perdonarmi per quello che ho fatto. Io non sono mai riuscito a fornire le prove della mia innocenza, perché nessuno può testimoniare a mio favore, ero da solo nella stanza quella sera, è la mia parola contro quella di altre persone, come si può a questo punto pretendere che io confessi una colpa se devo mentire meschinamente a me stesso, io sono l’unico vero testimone di quel giorno del 1995 perché sono l’unico superstite, gli altri hanno smesso di vivere pensando a me…Ho cercato in tutti i modi di riprendere una vita dignitosa negli anni avvenire, ci sono riuscito parzialmente perché ho perso la stima di tante persone che erano e sono importanti per me, tutti mi giudicano con un occhio di riguarda, perché no si fidano della mia sincera onestà, per esempio se mi capita (rarissimamente per fortuna) di andare dal mio medico di base perché magari ho un dolore temporaneo, ecco che automaticamente spunta il sospetto che sia io stesso a procurami il dolore in qualche modo, come in teoria si comporterebbe una persona schizofrenica.Allora cerco in mille modi di conquistare la fiducia delle persone, ma non scendo mai a compromessi, parlo solo delle cose belle che la vita mi da e a volte mi attribuiscono un età biologica infantile.Ecco perché ho bisogno di lavorare assieme agli altri soprattutto quando riesco a trovare le persone giuste da cui ricevere e donare i frutti dell’amicizia e del perdono più veri e leali per me è come riprendere a vivere.….Vi chiedo solo questo e il Signore mi è testimone…In fede Mosè Matterazzo.

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 12:23 AM
Chiedo che mi doniate il desiderio di continuare a vivere anche pensando alla situazione di Eluana, chiedo al Padre di Eluana di ascoltarmi, ho bisogno.... ma non voglio essere un egoista penso anche e soprattutto ad altri che sono nella mia stessa situazione...

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 12:25 AM
Non sono mai stato più triste di questo momento prima d'ora, sono al culmine della mia disperazione di persona, non più libera...

Inviato da: Hardisk il Jan 28 2009, 12:43 AM
Eh no, carissimo. Cosi' proprio non va!

Non puoi farti amicizie piangendoti addosso, per cose ormai trascorse....e tantomeno confrontarti con la povera Eluana. Non ha senso!

Se continui cosi' non sono gli altri che ti rifiutano, ma sei tu che interponi un muro fatto di autocommiserazione, tristezza, disperazione, tra te e il resto del mondo.

E' il modo piu' sbagliato di approcciare la vita. Ciascuno di noi ha problemi, ma non e' possibile amplificarli a tal punto da impedire lo svolgimento normale della vita. Questo e' fare del male a se stessi , allontanare gli altri e precludersi ogni possibilita' di ripresa
Un consiglio fraterno: cambia registro!!!! Parla di argomenti diversi, anche non tecnici, piu' leggeri, magari anche scherzosi o spiritosi, ma cambia l'atteggiamento che hai nei confronti della vita. E' deleterio per te stesso e per chi ti e' vicino.

Se non esegui...da moderatore, mi vedro' costretto a chiudere la discussione
Rilassati, pensa un po' piu' in positivo e trascorri una notte serena

e..sorridi un po'.....che Ca***!"!!

Donald blink.gif blink.gif blink.gif my_bye.gif

Inviato da: Hardisk il Jan 28 2009, 12:45 AM
Eh no, carissimo. Cosi' proprio non va!

Non puoi farti amicizie piangendoti addosso, per cose ormai trascorse....e tantomeno confrontarti con la povera Eluana. Non ha senso!

Se continui cosi' non sono gli altri che ti rifiutano, ma sei tu che interponi un muro fatto di autocommiserazione, tristezza, disperazione, tra te e il resto del mondo.

E' il modo piu' sbagliato di approcciare la vita. Ciascuno di noi ha problemi, ma non e' possibile amplificarli a tal punto da impedire lo svolgimento normale della vita. Questo e' fare del male a se stessi , allontanare gli altri e precludersi ogni possibilita' di ripresa
Un consiglio fraterno: cambia registro!!!! Parla di argomenti diversi, anche non tecnici, piu' leggeri, magari anche scherzosi o spiritosi, ma cambia l'atteggiamento che hai nei confronti della vita. E' deleterio per te stesso e per chi ti e' vicino.

Se non esegui...da moderatore, mi vedro' costretto a chiudere la discussione
Rilassati, pensa un po' piu' in positivo e trascorri una notte serena

e..sorridi un po'.....che Ca***!"!!

Donald blink.gif blink.gif blink.gif my_bye.gif

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 01:03 AM
Mi arrendo Donald, non ho più niente da aggiungere, ma sono veramente triste, tutto qua... adesso, fra poco, inzierò una discussine tecnica su come: Installare Windows 95 su un Hard disk SCSI...
Ciao e buona notte.... smile0.gif

Inviato da: Hardisk il Jan 28 2009, 01:19 AM
Bene!!!!! Molto bene!!!

Ho installato pure io un bel 95 che legge le usb e le partizioni NTFS, ma questa e' un'altra storia


Gute Nacht

HD

1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif

Inviato da: Gamon il Jan 28 2009, 10:05 AM
EHHH??? Formattazione NTFS su Win-95???

Sarai mica andato a "pasticciare" il Kernell di Zio Bill? Lo sai benissimo che la licenza è di solo COMODATO D'USO e questo non puoi farlo...

Inviato da: giacomo004 il Jan 28 2009, 12:40 PM
Ciao Mose,

ho letto finora tutto quello che avete scritto.

Personalmente , anche io ho avuto esperienze di persone molto vicine a me che hanno sofferto e qualcuna non ce l'ha fatta.

Ma quelle che ce l'hanno fatta, come dice il nostro Donald, è perchè si sono tirate su, perchè hanno voluto continuare a vivere. E vivere per se stessi è vivere anche per gli altri.
Vai avanti, la vita merita di essere vissuta fino in fondo e non arrenderti mai!


Ps: Occhio a Donald.... è un simpaticone ma sa essere severo, se vuole! laugh.gif laugh.gif

Ciao! Su con la vita!!!!

my_bye.gif my_bye.gif my_bye.gif

Inviato da: Hardisk il Jan 28 2009, 02:19 PM
X Gabreiele
A parte che...me nef**** dei divieti.., anzi, c'e' ..il gusto della trasgre ssione...... .Si tratta di uso personale.....inoltre ..con quello che accade nel mondo..kein komment ...E poi non sarei in grado di fare determinate cose, ma esclusivamente per ignoranza in materia!!! (solo per quello...)

ahh ahh ahhhh....

Esistono dei soft che si installano sui sistemi non ntfs che permettono di leggere (se versione shareware) o di leggere e scrivere (se registrati) le partizioni NTFS
e, con un po' di pazienza, funzionano. Con uno di questi (della Winternals) riesco a leggere e copiare i dati su un HDD esterno in USB formattato NTFS.

Ovviamente ho scaricato e aggiornato il SO con tutte le patches ufficiali e non
Il risultato e' un sistema velocissimo e leggero. Eventuali blocchi o bugs, si superano facilmente e, se occorre un riavvio, lo stesso e' rapidissimo
La lingua e' una 'Mischung' tra italiano e inglese...sembra prodotto a Brooklyn!!!

Con questo win95 'ad usum Donaldi' riesco a masterizzare cd e dvd, vedere perfettamente dvd e dvx, leggere files audio di ogni tipo, usare Acrobat Writer , in modo rapidissimo,usare Office e tutti i soft di correzione sistema e utilita', anche recenti: l'importante e' installare la versione adatta. Non manca proprio nulla:

Ho usato una motherboard datata, ma non troppo che si e' rivelata una manna
L'unico guaio e' che 'ha preso fuoco' lo slot agp (soliti fenomeni misteriosi del laboratorio) e sono stato costretto a sostituire la scheda grafica con una PCI, ma si comporta bene. Non la voglio sostituire poiche' ho fatto diverse immagini di Acronis!!!
Ho anche stranamente notato che win95 ha piu' analogie con XP di quante non ne abbia 98, infatti alcuni drivers sono risultati compatibili.
L'unico neo e' dato dai drivers della maggior parte dei modem usb adsl, mentre no problem sulla scheda di rete.

PS C'e' anche l'avvio veloce e l'active desktop!!!!

Purtroppo ho lavorato in fretta e non ho preso nota di una cosa importante, cioe' l'ordine degli innumerevoli aggiornamenti da fare........

HD 1_my_roger.gif ohmy[2].gif

PS Ciao , Giacomo

Inviato da: nuvola il Jan 28 2009, 08:42 PM
Che dire meglio di questa canzone che esprime tutta la necessità di vivere e lottare sempre e di non arrendersi mai.
Edoardo Bennato:

UN GIORNO CREDI

Un giorno credi di essere giusto
e di essere un grande uomo
in un'altro ti svegli e devi
cominciare da zero

Situazioni che stancamente
si ripetono senza tempo
una musica per pochi amici
come tre anni fa

A questo punto non devi lasciare
qui la lotta è più dura ma tu
se le prendi di santa ragione
insisti di più

Sei testardo e questo è sicuro
quindi ti puoi salvare ancora
metti tutta la forza che hai
nei tuoi fragili nervi

Quando ti alzi e ti senti distrutto
fatti forza e va incontro al tuo giorno
non tornare sui tuoi soliti passi
basterebbe un istante

Mentre tu sei l'assurdo in persona
e ti vedi gia vecchio e cadente
raccontare a tutta la gente
del tuo falso incidente.

my_bye.gif my_bye.gif

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 09:58 PM
Grazie nuvola e giacomo per il testo di questa splendida canzone, mi insegna che non devo arrendermi mai, certo però che se è vero che bisogna abbandonare un esperienza negativa del passato, è anche vero che essa lascia un segno indelebile e ti condiziona per tutto il resto della vita, anche se non vuoi... Casi come quello della signora Eluana rispecchiano anche un pò la mia situazione, per quanto mi sforzi di essere ottimista e lo sono, credo infatti in un futuro bello e radioso di pace, ebbene il presente non è tutto rose e fiori, anzi è spesso spine e chiodi, mi dispiace dirlo ma per me è cosi. Ci sono persone, non posso dire chi, che continuano a farmi del male, in vario modo, che mi impediscono addirittura di vivere con i miei parenti serenamente, per esempio con mia zia, la sorella di mio papà, io vorrei starle vicino per sempre finché morte non ci separi, mentre invece devo rinunciare anche a vederla, per il semplice fatto che ho denunciato la grave situazione in cui è costretta a vivere nella casa di riposo in cui si trova tuttora...

Garzie ancora di cuore... mosè... smile0.gif

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 10:45 PM
Amo il Signore, poichè mi porse orecchio nel giorno in cui l'invocai...
Mi avevano avvolto lacci di morte, mi avevano colpito spasimi mortali,
ero in preda a languori ed angoscie....
allora dissi, deh Signore salva la mia vita...
E' clemente e giusto il Signore nostro, misericordioso è il Dio nostro re dei cieli...
Il Signore soccorre gli umili, io son da poco... eppure Egli mi salvò...
Anima mia torna alla tua quiete poichè il signore ti ha fatto del bene,
ha sciolto le mie catene, ha lavato via il male... mi ha cullato tra le sue braccia,
Camminerò alla presenza di Dio nella regione dei Vivi...

L'ho scritta in questo momento, mi ha ispirato un brava ragazza di nome Arianna...
Ecco adesso mi sento felice, finalmente, è come la quiete dopo la tempesta...
ma quale luce apre l'ombra dal balcone, ecco l'oriente e Arianna è il sole...

Grazie a tutti amici nonchè fratelli di tutto il forum e di tutto il mondo.

Mosè smile0.gif

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 10:52 PM
Le lacrime della tristezza,
sono la linfa dell'albero della felicità...
che di esse si alimenta,
per donare i suoi frutti
a chi ad esso si attesta..

Questa poesia è il mio scudo personale contro tutto quanto c'è di negativo nel piangere senza un apparente via di uscita, e ditemi se non è bella e profonda nel significato...
Un giorno anch'io mi sfamerò di tutte le lacrime che ho versato...

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 10:57 PM
La vita è dolce e amara, quando è solo un sogno e l'alba si avvicina...Solo che io di solito sogno cose belle, e mi sveglio sempre presto... happy[1].gif

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 11:00 PM
Quest'altra è vera quanto cattiva nel significato:

Chi non ha mai avuto una ferita d'amore, ride di chi ne porta i segni...

E' sempre così...

Inviato da: mose il Jan 28 2009, 11:04 PM
Purtroppo vi devo lasciare, perchè è tardi, e vorrei andare a dormire, anche se mi vedete collegato, è solo perchè lascio acceso il server ma io non ci sarò, più vado a pisolare...

Hello, goodnight..

Inviato da: WereWolf il Jan 29 2009, 01:02 AM
ciao caro mosè ho letto tutto quello ke hai scritto e mi dispiace davvero di quello ke hai passato ma dato ke è passato e passato nn pensarci piu per fortuna sei ankora vivo e tra noi per kui ora devi cercare di concentrarti solo sulla tua vita cercare di prendere tutto kon felicita ottimismo e buoni propositi kome dice Donald nn serve a nulla autocommiserarsi e per quanto la storia di eluana ti stia a cuore nn lasciare che questa gravi sulla tua vita...perke alla fine nn spetta a noi la decisione...ciaoo my_bye.gif my_bye.gif


ps per HD ti faro una statua solo perke sei riuscito a fare tutto cio sul 95 io l ho tolto perrsino dal mio compaq....in quel pc nn so piu ke metterci.... 1_my_roger.gif my_bye.gif my_bye.gif

Inviato da: mose il Jan 29 2009, 10:14 AM
Sai WereWolf, è solo grazie a te a Donald, ad Arinna e a tutti quelli che mi vogliono bene, se riesco a vivere in pace con le altre persone; IO MI INCHINO DI FRONTE ALLA VOSTA BELLEZZA D'ANIMO E BONTA'... wub.gif http://it.youtube.com/watch?v=fs8r-8EJ4c8

Ciao carissimo amico... la felicità discenda su di te e con te rimanga per sempre...

Un abbraccio, il tuo il vostro Mosè.. 1_my_roger.gif

Inviato da: mose il Jan 30 2009, 11:16 PM
Scusate se riprendo questa discussione, che poco avrebbe da dire ormai, ma purtroppo, alcuni medici mi hanno consigliato di prendere determinate medicine che credo possiate immaginare, per tentare di mettere apposto i miei pensieri, se da una pare mi hanno aiutato a soffrire meno, dall'altra mi hanno annientato li pensiero, e mi hanno allontanato da Eluana, ora ho smesso di soffrire ma, mi sento un'altra persona, non il Mosè di qualche giorno fa... Non sono un masochista, ma vorrei lo stesso soffrire un pò per casi come questo, che scuotono le coscienze degli uomini e vorrei cercare di uscirne fuori in maniera diversa, non prendendo uno psicofarmaco. non lo trovo giusto... mi hanno annullato il pensiero, ancora una volta, come già in passato, e allora dico che vorrei tanto anch'io passare ad un'altra vita magari migliore, non certo finire la mia esistenza, solo vedere e sentire gente migliore, magari visitare altri popoli, che vivono più in armonia, circondati dalla semplicità delle cose...
Spero comprenderete quello che dico.. wink[2].gif
Mosè Matterzzo...

Inviato da: mose il Jan 30 2009, 11:39 PM
sad[2].gif Giuseppe ti prego, aiutami, dimmi una parola, ho bisogno di sentirvi vicini, non voglio essere un corpo senza anima, come un pinocchio di legno senza cervello!

Inviato da: Hardisk il Jan 31 2009, 12:07 AM
Caro Mose'
L'erba del vicino e' sempre piu' verde, dice il vecchio detto.....
Non credere che altrove possa esserci la felicita'
.
Le persone sono sempre una mescolanza di male e bene; talvolta prevale l'uno, talora l'altro. Noi ci scanniamo per potere e denaro , mentre, in popoli piu' semplici, magari cio' avviene ..per una mela, ma la musica, purtroppo e' sempre la stessa. La (pseudo) felicita', o meglio, la serenita', va ricercata dentro di noi. Se un individuo non e' in pace con se stesso, non potra' esserlo neppure con altri e nemmeno sara' in grado di fornire aiuti concreti...E non si puo' basare nemmeno la nostra gioia sugli altri (donna, amici ) Gli altri, a mio parere, sono solo un complemento, ma la pace si deve trovare all'interno del proprio io. Se ti ami, verrai certamante amato, ma se non ti vorrai bene gli altri capteranno la tua aura negativa e si richiuderanno a riccio nei tuoi confronti.....

Se hai stima e fiducia nel tuo medico curante e i farmaci consigliati ti giovano, fai bene ad assumerli, sempre rispettandone posologia e dosaggi prescritti. Ci sono periodi nella vita in cui si ha bisogno di aiuti anche in questo senso.
A volte e' piu' importante l'effetto 'placebo' di quello realmente terapeutico. Ricordo che, anni fa, in seguito a un esaurimento ipermotivato , del quale preferisco ometterne i motivi ,spoffrivo di insonnia e ho fatto uso di 'Valium', ma lo assumevo solo quando era necessario e sempre sotto controllo. A volte , pero', bastava che sapessi la presenza del farmacosul comodino, per farmi gia' rilassare.
La psiche, coadiuvata da un po' di buona volonta', puo' fare veramente miracoli e sostituire degnamente farmaci e sedute di analisi, ma ci sono casi e periodi nei quali anche una terapia farmacologica puo' essere importante, ripeto, sempre assunta nei limiti prescritti e per il tempo necessario. Mai impiegare il 'FAIDATE' in questi casi!

Cose belle
e Gute Nacht

Donald 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif

Inviato da: giuseppe74 il Jan 31 2009, 12:17 AM
Complimenti HD per le tue parole, concordo con te. Anche io ho assunto per un periodo dei farmaci particolari....... Alla fine la pace è dentro di noi dobbiamo solo trovarla... Mose sorridi alla vita 1_my_roger.gif e lei ti sorriderà...

Buonanotte... my_bye.gif

Inviato da: mose il Jan 31 2009, 10:33 AM
Concordo con quanto dite amici miei e dico a questo punto fratelli... Ma io so che certi farmaci, curano solo i sintomi del disagio psichico, cioè il modo in cui esso si manifesta... se per esempio piangi, non ti fanno piangere, se soffri di insonnia ti fanno dormire, se sei irritabile facilmente ti "addormentano", ma... non hanno il potere di levarti dalla testa un pensiero, per il quale stai male...
In passato per anni sono stato curato con forti dosi di farmaci, i quali hanno parecchi effetti collaterali, e per esempio mi hanno fatto perdere peso incredibilmente, anche adesso io uso trai i tanti che mi sono stati ordinati il Depakin-acido valproico e devo addirittura vare le analisi del sangue periodicamente per vedere se la concentrazione dello stesso è troppo elevata... Perchè invece certi medici non si limitano a fare un approccio psicoterapeutico, io non faccio del male a nessuno, io soffro solo quando vedo il male nelle altre persone, come è per Eluana, ma credetemi mi bastano delle buone parole da BELLE persone, belle dentro si intende, PER SENTIRMI MEGLIO...
Il valium è una porcheria di farmaco, come pure l'haldol, lo Zyprexa, questo poi è molto pericoloso da prendere, perchè rallenta i riflessi così tanto che ti vai a fare del male... Certi farmaci poi sono obsoleti, eppure tanti medici li prescrivono... ma non certo a loro ma bensi ai pazienti e poi? E poi succede come è vero che succede, che tante persone peggiorano la loro situazione, e diventano malati cronici... o addirittura non ce la fanno e muoiono, è così che è successo a tante persone che io conosco e alcune vi dirò le conoscevo, ma non ci sono più...

Chiudo con una poesia, l'ho scritta per una ragazza che era in coma temporaneo e che adesso ha ripreso una vita normale sia pure con gravi problemi alle gambe e alle braccia, in seguito ad un incidente automobilistico causato da un PIRATA DELLA STRADA... Andavo ogni giorno a trovarla, ma lei non poteva riconoscermi ed io le portavo sempre tante rose rosa (il simbolo dell'amicizia)...

E' bella e commovente, leggetela e poi mi direte e immaginerete come mi sentivo e mi sento tuttora...

Era il NATALE del 1994

Dolce Angelica, è l'alba di un nuovo giorno per i tuoi occhi
e il mondo intorno a te corre verso di te,
le tue lacrime di sofferenza hanno dato linfa all'albero della felicità
ed ora potrai cogliere i suoi frutti...
Non so se ti ho provocato emozioni belle o dolorose,
ma il mio cuore versa lacrime,
vorrei che qualcuno mi strappasse il cuore,
così non soffrirei più,
ma ogni sofferenza umana mi diminuisce
nessun uomo è un isola...
e così partecipo dell'umanità,
così non mandare mai a chiedere per chi splendono le stelle,
esse splendono per te Angelica...
Amo il signore poichè mi porse orecchio nel giorno in cui l'invocai,
mi avevano avvolto lacci di morte,
mi avevano sorpreso spasimi mortali,
ero in preda a languori ed angoscie
allora supplicai Dio: deh Signore salva la mia vita...
E' clemente e giusto il Dio re dei cieli, misericordioso è il Signore nostro,..
Il Signore soccorre gli umili,
io son dappoco eppure Egli mi salvò...
Anima mia torna alla tua quiete, poichè il Signore ti ha fatto del bene,
sottrasse alla morte la mia vita,
gli occhi miei al pianto,
i miei piedi dal laccio,...
camminerò alla presenza del Signore nella regione dei Vivi.

Angelica abbandoniamo il nostro cuore al Bambino delle stelle...

P.S. Il Bambino delle stelle è Gesù visto che eravamo in clima Natalizio.

Cioa a tutti di nuovo, adesso devo uscire di casa... thanx.gif wink[2].gif thanx.gif wink[2].gif smile0.gif

Inviato da: mose il Jan 31 2009, 01:16 PM
In questo momento, mi sento felice, perchè ho conosciuto voi tutti e tante altre persone, E SONO CONVINTO CHE L'AMICIZIA QUELLA VERA E' LA COSA PIU' BELLA NELLA VITA, I'am happy... http://it.youtube.com/watch?v=fs8r-8EJ4c8 !!!!

Inviato da: Hardisk il Jan 31 2009, 01:58 PM
La tua bella poesia denota una grande sensibilita'...forse troppa. Dovresti 'indurirti' un po', magari facendo un bel po' di sforzi di volonta', all'inizio..e pensare di piu' al tuo benessere, che, come ti ho gia' detto, potrebbe aiutare sopratutto te e, di conseguenza anche gli altri.

Se temi che i farmaci possano creare piu' danni che rimedi, prova a consultare un altro medico di tua fiducia, al quale esporre apertamente i tuoi disagi, comunque ritengo che, in certi casi, una terapia TEMPORANEA possa giovare. Ripeto :temporanea, a meno che tu non abbia problemi da tener sempre sotto controllo, come accade a un mio amico che, in seguito a un incidente, e' costretto ad assumere abitualmente un farmaco, ma, dopo aver trovato il giusto dosaggio, conduce una vita perfettamente normale.

Non per offrire consolazione sulle disgrazie altrui, ma credo che tra di noi, e pure altrove, non esista nessuno privo di problemi.......
Cose belle
Donald my_bye.gif

Inviato da: mose il Feb 1 2009, 12:14 AM
Grazie Donald, sei un grande amico, scusa se ti rispondo solo ora, ma sono stato impegnato tutto il giorno, per riparazioni varie a domicilio dei miei clienti...
Io Donald sono contrario all'uso degli psicofarmaci, subito, così di brutto, la differenza infatti tra uno psicologo e uno psichiatra è proprio questa, il primo può solo farti parlare e discutere umanamente dei tuoi problemi, il secondo agisce invece sempre e solo di conseguenza, cioè se magari piangi sempre... non ci pensa un attimo e da "idiota" ti da subito un ansilitico, pensando che sei in ansia per qualcosa o per qualcuno, senza neanche chiederti per chi o per cosa. Una volta chiesi alla mia prima dott.ssa psichiatra (una donna): mi scusi, ma per quanto tempo Lei pensa dovrò fare uso di questi farmaci, perchè mi fanno più male che bene, non ho la forza di stare in piedi (ricordo questo con orrore e sdegno, mi è successo anche questo...), Lei rispose, NON LO SO sig. Matterazzo!
Molto spesso dico, basta l'approccio psicologico, PER FARE GUARIRE UNA PERSONA, magari soffre perchè ha perso una persona cara, è stata lasciata dal fidanzato, le è morto un animale a cui era affezzionata... soluzione: fattela amica, falle conoscere un persona speciale, regalale un cane bellissimo e fedele, E VEDRAI CHE GUARIRA'...
Le medicine servono solo e solamente... quando la persona a gravi disturbi psichici, che magari potrebbero portarla che so, al collasso, oppure a soffocarsi, oppure a compiere del male a se stesso o agli altri, per carità, non dico di no, ma NON E' IL MIO CASO, cosa ho fatto io per meritare: una compressa di ZYPREXA 500mg (ti dico anche il dosaggio, così ti rendi conto e capisci...), 2 pastiglie di DEPAKIN da 500mg, 10gocce di Bromazepam per due volte al giorno, più una puntura intramuscolare di Haldool una volta ogni 20 giorni... ma cosa ho fatto per meritare questo, MI SPIEGHI COSA CAVOLO HO FATTO PER MERITARE QUESTO, ho forse fatto del male a qualcuno, ho forse fatto del male a me stesso.... sto male solo perchè SONO TROPPO SENSIBILE, ma non è forse una cosa bella e un pregio, che magari se lo avessimo tutti un pò, il mondo diverrebbe migliore, non credi Donald, o forse sto solo lavorando di fantasia. Prova anche tu a regalare delle rose rosa, così per caso, ad una donna, così tanto per fare un regalo e vedrai che sarai contraccambiato in qualche modo, come minimo ti diranno, me ne regala una anche a me anche se non sono sua madre o sua sorella... oppure: ma chi e Lei, è forse un beneffatore, ebbene ti dico che quando ho fatto tutto ciò, ero mosso solo dal proposito di fare del bene, fare sorridere e gioire le persone, tutto qua... e poi a momenti stavo per conquistare una ragazza (NON ERA MIA INTENZIONE!!! SI INTENDE). Anche con Angelica ho avuto questa esperienza, ma mi hanno troncato, mandandomi in un ospedale psichiatrico, mi hanno distrutto l'esistenza, sono stati DEI VIGLIACCHI, e se vuoi faccio anche nomi e cognomi... ho dato una mano sempre a tante persone e poi... mi hanno levato un braccio, forse sono stato troppo anticonformista, ma in fondo NON HO MAI FATTO DEL MALE A NESSUNO, NEANCHE A ME STESSO, ho sempre pianto tanto il mio dolore interiore tutto qua.
Mi spieghi allora perchè dovrei avere fiducia di certe persone, mi basta poco per guarire, magari se avessi anch'io un cara e brava ragazza a cui affezzionarmi e magari un giorno legarmi con il vincolo del matrimonio, beh forse sarebbe la soluzione, in tutta franchezza non ho mai incontrato, perchè non ho voluto... una donna a cui legarmi, ma ho invece sempre avuto tante ragazze che erano interessate a me, NON MI VERGOGNO A DIRLO, non c'è niente di male e NON SONO UN CASANOVA... sono una persona qualsiasi, desidero essere amato come io amo il mio prossimo, è un dovere e anche un diritto di ogniuno di noi...

Basta, non ne posso più di scrivere, aiutooo.... mi fanno male le mani...

Buona notte, è tardi.

Inviato da: mose il Feb 3 2009, 11:30 PM
Sta succedendo quello che non volevo succedesse e cioè, staccheranno l'alimentazione a Eluana, non devo aggiungere altro a questo punto... è un atto infame, perchè Eluana è ancora in vita, anche se non può esprimersi, ed anche il governo e le autorità ecclesiastiche se non sbaglio sono concordi nell'affermare che, siamo di fronte ad un caso di eutanasia. Lasciamo perdere tutto cioè che ho detto riguardo alla fantascienza di riportare questa signora di nuovo in "vita" se così intendiamo e concentriamoci sulla sua vita come "corpo umano", io dico e affermo che Eluana non è come un'ameba, per quanto intende Donald HD, Lei è pur sempre un essere umano con miliardi di cellule viventi, non è certo un organismo che so monocellulare, o magari addirittura un virus da combattere... è solo una donna, (aggiungo anche bella, e scusatemi se lo dico, chiedo mille volte perdono per questo apprezzamento VERO!)... Anche Emilio Fede, che dice di non essere un uomo di parte... oggi 3 febbraio 2009 nel TG4 della sera, ha esternato il suo disappunto per questo atto di eutanasia, IO NON VOGLIO CHE TOLGANO LA VITA' AD  ELUANA, è un gesto che denota DISPREZZO PER LA VITA e LIBERO ARBITRIO NEL DECIDERE SU SITUAZIONI CHE SEMMAI RIGUARDANO IL PADRE ETERNO CIOE' DIO, solo DIO HA IL DIRITTO SACROSANTO DI DECIDERE QUANDO DARE O TOGLIRE LA VITA A NOI UOMINI, NON CERTO LO SPIRITO, solo che se lo spirito di Eluana andrà nei cieli, finchè la morte non coglierà anche noi, beh allora, non la rivedremo per un bel pezzo... che brutta cosa sarà, avere solo una fotografia d questa donna, una fotografia certo è per sempre... ma trasmette anche tanta malinconia e tristezza, E' MEGLIO PONDERARE LE NOSTRE AZIONI, PRIMA DI PENTIRCI AMARAMENTE DI QUELLO CHE POI SUCCEDERA'.Questa sera sono triste, anche se mi conforta il fatto che: CERTAMENTE ELUANA TROVERA' UNA VITA MIGLIORE LASSU' NEI CIELI...

Mosè Matterazzo per il diritto alla vita... thanx.gif

Inviato da: Hardisk il Feb 3 2009, 11:57 PM
Ciao, Mose'
Non credo che Eluana , se fosse stata in grado di ragionare, avrebbe desiderato per se' una simile non-vita e se il padre si e' battuto da anni per permettere ai medici di 'staccare la spina', significa che la conosceva intimamente ed era ben conscio che la figlia non avrebbe mai accettato di essere ridotta in quello stato.
Personalmente non mi sentirei in grado di affrontare una simile responsabilita', ma la decisione e' stata partorita in seguito a una serie infinita di disamine, con tutte le possibili valutazioni scientifiche che la situazione, estremamente delicata, impone.
In ogni caso, qualora esista una vita oltre la vita, vorrei augurare a Eluana di essere felice, nella sua nuova dimensione.

Si puo' parlare di prodigi, quando si verificano fatti improbabili e inusitati, ma, allorche' le cellule cerebrali sono inattive e totalmente danneggiate, l'unica possibilita' (per di piu' remota) sarebbe quella di una vita vegetativa e completamente dipendente. Sei certo che Eluana avrebbe desiderato questo?
Per cio' che riguarda il resto, come ti ho gia' suggerito, prova a cambiare medico e a sceglierne un altro di fiducia, almeno per sentire un ulteriore parere.

Cose belle
Donald
my_bye.gif

Inviato da: al8503 il Feb 4 2009, 01:09 AM
Ciao Mosè,
quello che sta accadendo a Eluana è senza dubbio alcuno, una bruttissima “ cosa “ e credo che ci sia pari persone che la pensano in maniera opposta, è senz’altro inumano poter scegliere di togliere la vita ad una persona, che tra l’altro non ci ha fatto niente .
La mia persona non accetterebbe mai di avere dei dubbi sul togliere la vita ad un essere umano perché ha fortemente ha, ragione di vivere.
Però a me viene da pensare al babbo di Eluana e io sono convinto che Lui abbia amato Eluana quando era presente nella vita familiare , che l’abbia amata subito dopo l’incidente, che l’abbia amata in tutti questi anni, che la stia amando anche ora e non finirà di avere amore per la figlia anche quando Eluana non occuperà uno spazio terreno che sembrerà dovuto a noi esseri ragionanti.
Però Eluana e lo dice il suo babbo gli aveva detto che non avrebbe mai voluto che potesse accadergli di stare in stato vegetativo come era accaduto ad un suo amico.
E dobbiamo credere alle parole del suo babbo.
Anch’io personalmente credo che sia giusto staccare la spina ad Eluana, questo, perché ci dobbiamo accanire tutti questi anni su di un corpo che non risponde più e che a conoscenza della scienza non avrà più possibilità avere delle emozioni?

Credo che comunque a tutti ci faccia bene ragionare di queste cose e poter esprimere le nostre opinioni, perché soltanto così si può continuamente, aggiungere un giorno dopo giorno, mescolando lacrime o magoni assieme a circuiti integrati e maledette rogne che ci invadono continuamente e siamo arrivati al punto che non sappiamo più se ci danno più soddisfazione le rogne od i casi semplici.

Un saluto

Inviato da: mose il Feb 4 2009, 09:31 AM
Grazie a tutti amici miei, nonostante abbiate ragione in quello che affermate e dite, ed io sia l'opposto, mi rimetto alla decisione del padre, in fondo io sono una persona qualsiasi, non certo un parente ma dico che: nessun uomo è un isola, ma facciamo tutti parte di un unico continente che è l'umanità e quando un frammento di quest'ultimo viene inghiottito dall'abisso del nostro agire senza "sentimenti", tutto cio mi/ci diminuisce, IO SONO PER LA VITA... tutto qua!
E lo sono ancora di più dopo che ho ascoltato la trasmissione Porta a Porta di questa notte e dopo aver lavorato in una casa di riposo dove quotidianamente alcune persone ne assistono altre, in stato vegetativo permanente.

People have the power to change the world! Si dice così? (1).gif thanx.gif 1_my_roger.gif


Un caro e affettuoso saluto da Mosè.

Inviato da: Hardisk il Feb 4 2009, 01:10 PM
Certo: la vita e' sempre preferibile, ma ci sono le debite eccezioni....
Se una ragazza venisse violentata..e restasse incinta, sarebbe costretta a tenersi comunque un figlio?
Non lo trovo giusto!

HD 1_my_roger.gif

Inviato da: al8503 il Feb 4 2009, 03:17 PM
Non lo trovo giusto nemmeno io.


Inviato da: mose il Feb 4 2009, 08:49 PM
Io credo che se una ragazza concepisce un figlio dopo una violenza subita, ebbene questo bambino ha il diritto di vivere ed essere educato e insegnato dei principi belli della vita, non essere destinato a soccombere, che colpa può avere... non trovo che questa sia un eccezzione, è troppo brutto quello che dice Donald, ripeto che solo DIO ha il diritto di decidere della nostra vita, a patto che noi crediamo in Lui... se una persona non professa in alcuna religione, specialmente monoteista, beh allora può fare ciò che vuole della sua vita e di quella degli altri.
Scusate ragazzi ma devo dirvi, CHE ADESSO DEVO FORMATTARE IL DISCO RIGIDO DI QUESTO PC DOVE STO LAVORANDO, PER REINSTALLARE IL SISTEMA OPERATIVO E VENDRE IL TUTTO, MI RIVEDRETE FRA DUE GIORNI, SU UN PENTIUM 3...

CHE LA PACE E LA SERENITA' DISCENDA NELL'ANIMA DI ELUANA E IN TUTTE LE PERSONE E CON VOI RIMANGA PER SEMPRE...

Il vostro Mosè...

Inviato da: Hardisk il Feb 6 2009, 01:49 PM
.....e rovinare l'esistenza di una povera ragazza che non ha seclto la situazione, inoltre tenersi il figlio di un simile individuo che, un domani, potrebbe anche farsi vivo...lo ritengo assurdo-

HD default_angry.gif blink.gif blink.gif blink.gif

Inviato da: nemesis il Feb 6 2009, 01:52 PM
Bho , qui siamo solo di passaggio la vera vita ci aspetta dopo , sembra quasi che la chiesa con la sua difesa ad oltranza della vita terrena stia dimenticando qualcosa di fondamentale.


Inviato da: Hardisk il Feb 6 2009, 01:57 PM
..e con quello che sta accadendo nel mondo..la chiesa si occupa solo di divorzi, coppie di fatto e aborti....No comment

HD default_angry.gif default_angry.gif default_angry.gif default_angry.gif default_angry.gif default_angry.gif default_angry.gif default_angry.gif default_angry.gif

Inviato da: Lux il Feb 6 2009, 03:24 PM
my_bye.gif

Aggiungo che c'è tanta di quella gente che avrebbe bisogno di un aiuto più tangibile per proseguire nella "sopravvivenza" quotidiana......
Ma si sa che non fanno nè audience e danno poca visibilità!!!!
Questa la mia modesta opinione, sono agnostico e ho il diritto di esserlo, odio i "fanatismi" deliranti, le opinioni esterne al fatto (ma chi le ha chieste!!!).
Ci sono nella vita di ognuno dei paletti invisibili che è bene non oltrepassare se non autorizzati, il concetto di scelta libertaria deve essere totale e intrinseca.
Chi si ostina a manifestare pesantemente la propria contrarietà sta ledendo la cosciente libertà di una scelta già ponderata e rispettosa di un volontà espressa in vita (vi ricordo che son trascorsi 17 anni ovvero 6.205 giorni ovvero 148.920 ore ovvero 8.935.200 minuti da quel giorno infausto).
La Chiesa si deve occupare di fede non deliberare su politica, economia, usi e costumi (si guardassero i loro e la loro immoralità),

Spero quanto prima che le uniche povere vittime possano terminare il loro calvario!!!

Cordialmente

my_bye.gif my_bye.gif

Inviato da: Hardisk il Feb 6 2009, 09:17 PM
Ciao, Luciano
Pure io mi ritengo agnostico , cosi' come sono persuaso che chi usa l' intelligenza non puo' essere ne' credente, ne' ateo! (ovviamente e' solo una mia opinione e non e' mia intenzione quella di provocare polemiche!)

La Chiesa dovrebbe occuparsi di aiuti concreti nei confronti di chi soffre e non lanciare 'anatemi' a chi si occupa della propria vita privata--

HD

default_angry.gif

Inviato da: Intiglietta il Feb 6 2009, 10:35 PM
Quoto quanto detto da Hardisk!

Non è possibile misurare la propria fede in base a come si parla... perchè secondo me in ciò che diciamo ogni giorno, dobbiamo pensare prima al buon senso, se poi per alcuni ciò è legato ad una religione ben venga, può essere un appiglio a cui agganciarsi nei casi più estremi..

In genere comunque sia, mi sono rivelato non granchè credente..

Inviato da: al8503 il Feb 6 2009, 11:11 PM
E pensare che questa figliola aveva detto, 18 o 19 anni fà, al suo babbo ed alla sua mamma che non avrebbe voluto stare in questa condizione, mi pare che questa situazione venga sfruttata per ragioni di parte.

Lo so non è giusto uccidere una persona, ma questa persona sono 17 anni che non ha modo di far capire se vuole o no una determinata cosa...l'aveva forse prevista 18 o 19 anni fà?

Dovete scusarmi ma insisto a ribattere che mi trovo d'accordo con voi , forse perchè vorrei che potesse aiutare Eluana a poter vivere una vita senza pene(come dicono i credenti) e sta bene anche a me, se.... sanno che è così!

Io non credo che Eluana possa tornare ad essere in qualche modo cosciente di ciò che stà accadendogli.

Quindi ho per Lei solo pensieri che Le accarezzano il suo nome e se un giorno un fiore sarà posato sulla Sua tomba, sarà pieno di tutti i nostri pensieri.....ciao Eluana.



Inviato da: Intiglietta il Feb 6 2009, 11:15 PM
Io credo che tutto ciò che le sta venendo fatto sia solo un accanimento terapeutico, i medici come il padre sanno bene che purtroppo nulla potrà riportarla indietro, e sebbene nella condizione in cui si trova ora non possa più soffrire in alcun modo, risulta comunque straziante per il padre pensare che propria figlia sia attualmente equiparabile a una pianta.

Tuttavia, non voglio prendere nessuna parte. Di certo, non difendo la chiesa che dice che è sbagliato a prescindere, e ho letto anche il caso di Mosè, che miracolosamente si è salvato dopo 1 anno in quello stato, tuttavia lasciamo a ognuno di fare le proprie decisioni..

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 10:56 AM
Scusate amici, sono finalmente tornato nel Forum, A BORDO DI UN AMD ATHLON A 750 MHz, UN PICCOLO MULETTO PROVVISORIO, voi potete dire tutto ciò che volete sul fatto di vivere o non vivere, sul diritto o meno di interrompere una vita, e io aggiungo che per fare del bene a questo punto NON SERVE NEANCHE CREDERE CHE ESISTE DIO, perchè l'istinto del bene e del male ce l'abbiamo tutti dentro, sia che siamo atei, cristiani, musulmani, ebrei, protestanti... se io per esempio voglio aiutare un barbone della strada che sta morendo dal gelo, ebbene non ha alcuna importanza che sia della caritas diocesana, o che sia un credente, non serve neanche che gli chieda se crede in DIO, lo aiuto e basta, e se credo in questo addirittura lo chiamo AMICO o meglio FRATELLO, altro che religione, qui si va ben oltre... lasciamo quindi stare a questo punto i principi della Bibbia E CONSIDERIAMO LA BELLEZZA DELLA VITA, un bambino che nasce è come un fiore che sboccia a primavera e pensate che bello è quando lo si educa bene... e da un fiore nasce una splendida persona, sensibile e profondamente rispettosa del suo prossimo... i bambini un giorno erediterranno il mondo che noi gli lasceremo, e per questo abbiamo il compito di educarli ad avere rispetto del pianeta, è una grande responsabilità... e per questo salvare Eluana NON E' ACCANIMENTO TERAPEUTICO, E', LO DICO E LO RIPETO, RISPETTO PER LA VITA CHE CONTINUA ED ESEMPIO PER TUTTI; LA VITA CHE CONTINUA ANCHE ATTRAVERSO MILLE DIFFICOLTA'. Io ho lavorato in una casa di riposo a Piove di Sacco e ho visto persone in stato vegetativo, Le quali continuano a vivere anche senza l'ausilio di macchine, alcune persone si occupano di loro e si sono così tanto affezzionate, che non abbandonano mai il disabile, E CONTINUANO A SPERARE CHE UN GIORNO CHISSA ESSE POTRANNO RISVEGLIARSI... E TROPPO DELICATA LA QUESTIONE DELLA VITA, NOI UOMINI NON ABBIAMO IL DIRITTO DI FARNE LIBERO ARBITRIO, IO NON FAREI DEL MALE NEANCHE AD UN ANIMALE IN DIFFICOLTA', PERCHE' ANCHE GLI ANIMALI SONO ESSERI VIVENTI, SE PENSO AI MIEI CANARINI; ALLA MIA TITTI, ALLE MIE TORTORE; ALLE MIE GALLINE... IO SONO PER LA VITA IO SONO PER ELUANA...
Tante belle cose dalo vostro "piccolo" Mosè...

Inviato da: Lux il Feb 7 2009, 06:14 PM
my_bye.gif

Sei vegetariano???? blink.gif blink.gif

my_bye.gif my_bye.gif

Inviato da: nemesis il Feb 7 2009, 07:05 PM
Gia' , pero' vediamola dal punto di vista di chi crede , una persona in stato vegetativo permanente e quasi certamente irreversibile se non fosse alimentata artificialmente sarebbe gia' passata al mondo dei piu' , e sarebbe in comunione col nostro creatore cosa infinitamente migliore della vita terrena , quindi quello che le stanno facendo e' impedirgli di raggiungere la perfezione e la pienezza della vita.

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 09:56 PM
Non sono a fatto un vegetariano, e non avevo neanche 8 in condotta quando ero a scuola, perchè appunto i miei prof. non lo davano a nessuno, proprio per non fare credere all'alunno di esserlo, IO HO SOLO UN GRANDE RISPETTO PER LA VITA, E SE CI SONO DELLE PERSONE CHE ACCUDISCONO ELUANA; BEH LO FANNO SICURAMENTE CON L'AMORE DI UNA MADRE PER IL FIGLIO...

Ma tanto è inutile continuare a parlare, ELUANA ormai sta per morire, anche se alcuni hanno avuto il coraggio di dire che era già morta 20 anni fa, IO NON CONDIVIDO TUTTO CIO, PER ME QUELLI CHE HANNO ESEGUITO LA SENTENZA NON SONO IN GRADO DI PROVARE DETERMINATI SENTIMENTI, SONO PEGGIO DELLE BESTIE!. LO DICO E LO PENSO. SE VOGLIONO POSSONO PURE DENUNCIARMI; MA IO NON TORNO INDIETRO...
IN QUESTO MOMENTO STO SOLO PIANGENDO PER IL DOLORE CHE PROVO, tutto qua....

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 10:02 PM
Se volete intervenire e dirmi cosa pensate di questa mia affermazione, vi ripeto che Eluana è la vittima e noi i carnefici, Lei non può assolutamente difendersi, è come una minuscola formica, intrappolata in una goccia d'acqua, non può avanzare e noi la schiacciamo senza pietà, anch'io forse sono un carnefice... perchè un giorno forse cadrò in tentazione, oppure lo sono gia quando non faccio niente per aiutare il mio prossimo che chiede aiuto, spinto solo dall'egoismo interiore. E molto semplice la spiegazione, quando c'è la salute, c'è tutto... ma la nostra salute, non quella degli altri. Spero di essere stato chiaro...

Inviato da: Hardisk il Feb 7 2009, 10:08 PM
Anch'io rispetto la vita, le persone e gli animali- e sono gattofilo ad oltranza....

Non mi ritengo vegetariano, ma lo sono prevalentemente, anche se mangio la carne, tuttavia preferisco pasta, latte, latticini , frutta e verdure!!!!

Proprio per il rispetto che ho nei confronti della vita, credo che la situazione della povera Eluana sia irreversibile, ormai. Non avrei mai il coraggio di 'scollegare i contatti' ma posso comprendere le ragioni del padre.

Eluana stessa, quando era una ragazza bella e vivace, in seguito a un incidente grave di un amico, ando' in chiesa a pregare affinche' l'amico morisse, piuttosto che rimanere una larva per il resto della vita.....
Da cio' si evince il pensiero di Eluana stessa.

Io avevo 8 in condotta, ma solo perche' parlavo sempre con tutti e..facevo i fatti miei..mi salvava sempre il profitto .....
HD my_bye.gif

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 10:08 PM
Donald vedo che sei connesso, dimmi qualche cosa ti prego! Ho bisogno... prima di andare a prendere quelle stupide medicine, di cui ti ho già parlato...

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 10:22 PM
Per fare un tavolo ci vuole il legno... per fare il legno ci vuole l'albero... per fare l'albero ci vuole il seme... per fare il seme, ci vuole il frutto, per fare il frutto ci vuole un fiore... ci vuole un fiore, ci vuole un fiore... per fare un tavolo ci vuole un fiore... E per fare una donna o un uomo ci vuole Dio e ci vuole un uomo e una donna... In principio lo spirito di Dio aleggiava nelle... libro della GENESI... Dio ha creato tutto l'universo, Dio ha creato la vita, QUINDI SOLO DIO PUO' TOGLIERLA O DONARLA, ecco il mio CREDO, e niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare e pensare in maniera diversa, neanche gli psicofarmarci, perchè se non lo sapete c'è chi me li somministra quotidianamente, proprio perchè ho di questi pensieri, il mondo e bello perchè vario, ma spesso è anche crudele... INTERVENITE E DITEMI UNA PAROLA, mi basta una bella parola per essere felice da qui all'eternità!!

Mosè...

Inviato da: Hardisk il Feb 7 2009, 10:26 PM
Ciao
Una sola domanda: Che accade se non assumi i farmaci?- Cerca di essere obiettivo, come se la cosa riguardasse un'altra persona!

Donald my_bye.gif

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 10:35 PM
Ti rispondo subito Donald e ti dico in tutta franchezza che: Se non li prendo, cosa che mi proibiscono di fare... Mi sento me stesso nel vero senso della parola, mi sento come quando ero bambino, quando cioè amavo le persone senza nessun pregiudizio da adulto, senza essere mosso dal "tu cosa mi dai in cambio", invece quando le prendo, divento l'opposto... e per un pò mi rinchiudo nella mia stanza e dico, ma perchè mi fate questo, ditemi perchè... mi servono delle ore prima che l'effetto svanisca, ecco cosa fanno queste medicine e poi arriva il sonno e cala la notte, sterile e priva di significato... ecco come trascorro le mie giornate... e Donald... devo dirti.. scusami, ma non lo trovo giusto, ho 35 anni ho voglia di vivere, non voglio spegnermi così... sto piangendo ti prego aiutami...

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 10:38 PM
AL8503, anche tu sei connesso, dimmi una parola, dammi un consiglio, magari anche tu hai una famiglia a cui pensare, io ho i miei familiari... e tu..

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 10:46 PM
Io sono avverso alla violenza, io ho sempre parlato contro la violenza e il male, ma gli altri (i medici) mi fanno del male, ma perchè, ditemi perchè, per quale ragione... Io sono come GIUDABENHUR e i medici SONO MESSALA...

Inviato da: Hardisk il Feb 7 2009, 10:46 PM
Rebus sic stantibus....Mi pare piu' che logico consigliarti di consultare tempestivamente un altro medico, esporgli la tua situazione, sinceramente e senza veli, riferirgli la tua condizione, le tue sensazioni nonche' l'anamnesi dei tuoi disturbi .
Se i farmaci svolgono la funzione che hai descritto, non sono certo il massimo, percio' devi provvedere e cercare, come ti ho gia' detto, un altro medico che possa ottenere la tua fiducia.
HD
1_my_roger.gif

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 10:52 PM
Sai Donald vorrei sapere se esistono dei medici veramente capaci a questo mondo, specialmente certi tipi di medici, A ME PIACEREBBE PARLARE E PARLARE... CON UN SEMPLICE PSICOLOGO/A, ma me l'hanno sempre negato, sono dei figli di... e così mi hanno rovinato l'esistenza, perchè come ripeto, io non ho mai fatto del male a nessuno, anzi semmai è il contrario...
Grazier Donald!

Inviato da: al8503 il Feb 7 2009, 10:56 PM
Ciao Mosè,
credo che sia difficile trovare una parola che possa renderti felice fino all'eternità, ma senz'altro sappi che se anche io non condivido il tuo pensiero, per questo caso, io so che ogni volta che penso ad Eluana ci penso con amore e con la volontà di non volerle del male.

Sò e capisco che te hai pensieri diversi dai miei perchè per vita vissuta la paragoni alla sua, ma te sei fra noi, riesci a pensare e fare quello che hai voglia, hai possibilità di chiedere una parola, di dialogare ed anche di mandarci a ....quel paese, ma rimaniamo sempre qui e due parole per passare 10 minuti vengono sempre.

Non so quanto possa essere giusto che tu non assuna i farmaci come dice Hardisk, ma credo che se tu potessi eliminarli e convincerti con altro... anche il lavoro avresti più forza per te.

Io ad esempio diversi anni fà quando morì mio padre andavo a letto pensando il più possibile agli schemi lettrici che leggevo sulle varie riviste, oppure al lavoro che avevo in quel periodo...era solo per addormentarmi con un pensiero non distruttivo.


Ciao Mosè, una stretta di mano


Inviato da: mose il Feb 7 2009, 11:02 PM
La filosofia, ecco la filosofia... questo avrei dovuto studiare se fossi andato all'università, perchè la FILOSOFIA E' LA FORZA DEL PENSIERO DEGLI UOMINI, E NON TI ABBANDONA MAI, invece ho SCIELTO UNA COSA TECNICA E BANALE COME L'ELETTRONICA, CHE SPESSO E' L'ANTITESI... ma perchè non funziona diciamo spesso, sto cavolo di amplificatore, perchè autooscilla... sad[2].gif

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 11:05 PM
Preferisco leggere gli scritti del MAHATMA GHANDI E LEGGERE VOI TUTTI AMICI DEL FORUM, VI VOGLIO BENE...

Mosè...

Inviato da: Hardisk il Feb 7 2009, 11:06 PM
L'amico al8503 ha, almeno in gran parte, centrato il nucleo del problema!

La vita e' difficile per tutti, pure io ne ho passate tante e di tutti i colori, ma occorre sempre rivolgere il pensiero verso qualcosa che ci interessi e ci avvinga. E' un valido sistema per convertire nevrosi, pensieri funesti e delusioni, in qualcosa d'altro; all'inizio non e' cosa facile, ma l'importante e' cercare qualcosa che veramente ci possa coinvolgere , inoltre, il passato e', proprio per definizione stessa, trascorso, quindi e' inutile riportarlo in vita; il futuro e' sconosciuto, ergo che ci resta? Soltanto il presente, da vivere alla giornata, senza porci troppi problemi.
Con il tempo ho imparato a farlo, per sopravvivere.

Ciao
Donald 1_my_roger.gif

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 11:11 PM
Io lo so che anche tu non fai miracoli... ma dimmi che ce l'hai almeno una coscienza, perchè purtroppo io non posso starne senza... proprio no, io vorrei tanto che tu mi assomigliassi un pò, in questo grande immenso bisogno di amore che ho... PURTROPPO IL FARMACO UNA COSCIENZA NON CE L'HA...

Inviato da: mose il Feb 7 2009, 11:14 PM
Scusate ma il mio PC, comincia a funzionare male, e meglio se controllo la CPUFUN prima che il micro vada in FUSIONE, perchè è quasi arrivato a 80° Celsius, a domani... dunque e buona notte!!!

Mosè

Inviato da: Hardisk il Feb 7 2009, 11:16 PM
Cio' che definisci 'coscienza' e' per me il senso etico di rispetto per gli altri e la loro liberta'

Der Rest ist Rauch!!!!!!! (il resto e' fumo)

Ciao
Donald

Inviato da: Intiglietta il Feb 8 2009, 12:48 AM
Ciao Mosè
Secondo me, nonostante sia validissimo il supporto di Hardisk o di AL8503 secondo me dovresti trovare qualcuno con cui parlarne, nella vita reale!

Cerca uno psicologo qualsiasi con cui confessarti, lui ti ascolterà e ti dirà ciò che è meglio per te.

Noi siamo qui sul forum e siamo senz'altro pronti a darti 10 minuti di conforto, certo, però non saranno mai validi quanto una pacca sulla schiena di un amico..
Detto in tutta sincerità!

Ciao..!


Inviato da: mose il Feb 8 2009, 08:51 AM
Grazie caro intiglietta, hai perfettamente ragione e pensa... quanto male sto a prendere tutti questi farmaci, che per me sono puro placebo, ti dico infatti che, ultimamente mi impediscono di lavorare correttamente, perchè io lavoro per conto mio, mi fanno dormire troppo e io non voglio, ma ti rendi conto: MI FANNO DORMIRE, IO VOGLIO DORMIRE SOLO QUANDO IL CORPO E' STANCO, ALTRIMENTI COME FACCIO A GUADAGNARMI DA VIVERE. Allora ti dico che andrò da uno psicologo anche a pagamento, magari una donna, perchè è risaputo che un bambino/ragazzo dice cose a una mamma/donna che non rivela a un uomo. Dove mi reco io, nell'ospedale di Piove di Sacco, c'è solo una psicologa e non mi ha quasi mai dato retta, non è giusto, ho già rotto i rapporti con diversi psichiatri che in realtà mi stavano rovinando la vita... e penso proprio che alla fine dirò addio a tutti loro e me ne andrò altrove... Lo sai... ho dormito più di 8 ore questa notte e mi sento rallentato nei riflessi, che orrore è una cosa sdegna, mi fanno anche questo... DIO AIUTAMI TI PREGO E AIUTATEMI ANCHE VOI...

UNA MERAVIGLIOSA DOMENICA A TUTTI...

Il vostro Mosè.

Inviato da: mose il Feb 8 2009, 08:54 AM
La mia fonte di felicità è la consapevolezza di avere tanti amici come voi per esempio, con cui condividere la gioià di vivere assieme serenamente... tutto qua.

Mosè Matterazzo.

Inviato da: mose il Feb 8 2009, 09:09 AM
In questo momento sto ascoltando Claude Debussy e Chopin, ecco i miei generi musicali preferiti... Mi ispirano e mi danno fiducia... per esempio la Polacca Eroica, La fanciulla dai capelli di Lino, Barcarola...

Ecco Mosè è anche questo... 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif

Inviato da: Intiglietta il Feb 8 2009, 09:29 AM
wink[2].gif

Posso chiederti qual'è il tuo lavoro?

Inviato da: mose il Feb 8 2009, 11:00 AM
Scusami, ero distratto, ti rispondo subito: Io sono un tecnico elettronico e di professione riparo e progetto hardware elettronico di qualsisi genere e anche sistemi informatici consumer e aziendali...
Ma vorrei tanto fare qualcosa di veramente utile per il mio prossimo, francamente riparare un televisore, non è che mi interessi più di tanto... meglio aiutare una persona in difficoltà, è ricevere il suo sorriso e i suoi ringraziamenti... ecco quello che vorrei!

Inviato da: mose il Feb 8 2009, 11:59 AM
Vogliamoci bene e tutto il resto è nulla, tutto il resto per me non ha significato, i soldi non danno la felicità, sono povero quanto ricco, ricco di amici e persone che mi vogliono bene, la vera amicizia per me è fatta più sul donare che il ricevere...
A proposito il mio annuncio, sul mercatino è sempre valido... smile0.gif 1_my_roger.gif smile0.gif

Inviato da: mose il Feb 8 2009, 12:39 PM
Sto vedendo alla televisione, che in questo momento, centinaia di persone si sono mobilitate a favore di Eluana...
Vorrei cantare insieme a voi in magica armonia, in magica armonia... cantate tutti insieme a me la vita è armonia... canta insieme...

Diciamo tutti una preghiera personale per Eluana e speriamo si avveri... di più io non posso fare... ce l'ho messa tutta wink[2].gif

Inviato da: mose il Feb 8 2009, 01:04 PM
In fondo dovrei fare come dice la canzone dei Beatles: LET IT BE... LASCIA CHE SIA Mosè e magari infischiarmene di quello che succede nel mondo, ma siccome io e tutti noi facciamo parte di un unico continente, quando un frammento di esso si stacca, ebbene le acque della disperazione e del male allagano tutto il resto.
Perchè non poniamo fine a tutte queste ingiustizie, basta un pò di impegno da parte di tutti e il mondo tornerebbe a vivere in pace.

Ciao da Mosè

Inviato da: Hardisk il Feb 8 2009, 02:15 PM
Anch'io amo la musica classica...inoltre ho gli avi proprio della citta' di Mozart...
e l'ascolto volentieri. La muisica puo' costituire un buon supporto!
Mi piace pero' ascoltare anche musica anni 60 (revivals) , musica americana anni 50 60, colonne sonore, ma anche le canzoni attuali (non tutte) e i 'classici' come Mina, Vanoni e altri--
Detesto la volgarita' nelle canzoni e nella musica e mi piacciono le voci belle e ben modulate....

Ciao, Mose'

Donald
1_my_roger.gif

Inviato da: Intiglietta il Feb 8 2009, 02:32 PM
wink[2].gif

Inviato da: mose il Feb 8 2009, 05:31 PM
Cari amici, io sono una persona retrò, io amo solo la musica e la cinematografia di un tempo, amo: Chopin, Debussy, Dvorak, Mozart, Beethoven, Strauss, Rossini, Mendhelsonn, Bach... interpretati da Karajan, Pollini, Argerich, Yundi Lee... per il cinema il mio cavallo da battaglia è BENHUR e Ladri di Biciclette, proseguendo con 2001 odissea nello spazio, Via col Vento, Riso amaro... NON SO APPREZZARE NULLA DI QUELLO CHE VIENE PRODOTTO ATTUALMENTE DALLA CINEMATOGRAFIA, per la musica so apprezzare solo pochi artisti attuali, mi fermo perlopiù agli anni ottanta.
Solo Chopin mi da energia per fare qualsiasi cosa, per esempio quando ascolto questo brano, fate quindi un super fermo immagine (MAKE A SUPER STIL) del seguente filmato su youtube: http: //www.youtube.com/watch?v=KCSEwfqs-VM a 5' e 32" e ditemi se Martha Argerich sorride perchè ha capito, che ha appena eseguito un capolavoro al pianoforte. Di donne così ne esistono milioni, che esaltano la propria femminilità con grazia e dedizione, I lOVE MARTHA e Marta è anche mia sorella architetto di professione... 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif 1_my_roger.gif

Inviato da: smemail il Feb 9 2009, 09:33 PM
RAGAZZI diciamo addio a questa ragazza.
Si è spenta stasera verso le 20 nella casa di cura 'La Quiete' di Udine, dove era ricoverata da una settimana. E' stato l'anestesista Amato De Monte a telefonare a Beppino Englaro per comunicare la notizia del decesso di Eluana. Secondo fonti sanitarie, la morte sarebbe sopraggiunta all'improvviso.

UN SALUTO DA PARTE DI TUTTI ELE! unsure.gif my_bye.gif

Inviato da: Lux il Feb 9 2009, 09:34 PM
Eluana ha smesso di soffrire.........

Inviato da: Intiglietta il Feb 9 2009, 10:03 PM
Addio! Non credo nel Paradiso.. ma spero che almeno ora abbia smesso di soffrire rolleyes[2].gif rolleyes[2].gif

Inviato da: nuvola il Feb 9 2009, 10:16 PM
Il dolore dovrebbe essere un fatto privato in questa triste vicenda invece ci sono entrati i partiti per farsi lotta politica nulla di più amaro.
Quello che provo è amarezza sicuramente sia che si è credenti sia che non si creda la cosa certa è che adesso questa sfortunata ragazza ha smesso di soffrire.


Inviato da: Intiglietta il Feb 9 2009, 10:17 PM
I politici hanno usato la questione per mascherare altri problemi ben più importanti, vergogna strumentalizzare il dolore di una famiglia per interressi propri! default_angry.gif

Inviato da: mose il Feb 9 2009, 11:07 PM
Amici del forum, una parte di me si è spenta, e mi sto spegnendo anch'io ulteriormente, perchè per anni sono stato curato con una marea di psicofarmaci, proprio per il fatto che mi lascio coinvolgere emotivamente dai fatti della vita quotidiana, se non ho perso la ragione in questi anni, è solo perchè sono tenace e sono più forte delle medicine... ma adesso ho deciso che domani alle ore 11,45 abbandonerò tutti i medici che mi seguono, ossia gli psichiatri uomini e/o donne e non prenderò più alcuna medicina, perchè certi pensieri "belli" e allo stesso tempo "toccanti", cioè che ti coinvolgono intimamente, ebbene le medicine non hanno il potere di levarteli dalla mente, quest'ultime ti fanno solo stare più male di prima, PREFERISCO PIANGERE DI TENEREZZA E COMPASSIONE NELLA MANIERA PIU' EMOTIVA AL MONDO, piuttosto che farmi gli affari miei ed essere freddo come un calcolatore, non sono un masochista, sono invece molto altruista. E SONO SICURO CHE LO SPIRITO DI ELUANA SI REINCARNERA' IN UNA NUOVA DIMENSIONE LASSU' NEI CIELI, non voglio più fare ulteriori polemiche, io voglio solo il bene di questa donna...

Peace and Love forever...

Mosè

Inviato da: mose il Feb 9 2009, 11:11 PM
ECCO TUTTE LE MIE POESIE...

Poesie di Mosè for me & you e per tutti...

L'albero della felicità

Le lacrime della tristezza,
sono la linfa dell'albero della felicità,
che di esse si alimenta,
per donare i suoi frutti a chi ad esso si attesta...


Per Angelica

Dolce Angelica, è l'alba di un nuovo giorno per i tuoi occhi
e il mondo intorno a te, corre verso di te...
io... non so se ti ho provocato emozioni belle o dolorose,
ma il mio cuore versa lacrime...
vorrei che qualcuno mi strappasse il cuore,
così non soffrirei più,
ma ogni sofferenza umana mi diminuisce
nessun uomo è un'isola...
e così partecipo dell'umanità...
così, non mandare mai a chiedere per chi splendono le stelle,
esse splendono per te Angelica.
Amo il Signore, poiché mi porse orecchio,
nel giorno in cui l'invocai...
mi avevano avvolto lacci di morte,
mi avevano sorpreso spasimi mortali,
ero in preda a languori ed angosce...
allora lo supplicai: Deh Signore salva la mia vita!
E' clemente e giusto il Signore re dei cieli,
misericordioso e il Dio nostro,
il Signore soccorre gli umili,
io son dappoco, eppure egli mi salvo,
Anima mia torna alla tua quiete,
poiché il Signore ti ha fatto del bene
sottrasse alla morte la mia vita,
i miei piedi dal laccio,
gli occhi miei al pianto...
Camminerò alla presenza del Signore,
nella regione dei vivi.
Angelica abbandoniamo il nostro cuore al Bambino delle Stelle.

Natale 1995.





Felicità

Non puoi conoscere la felicità,
non è ti amo ti voglio bene, perché non è vero...
felicità è solo l'attimo nel tuo volto.

Felicità è nel cuore di due canarini,
quando dormono guancia a guancia...
nella notte che avanza.


Pensiero di pace

Credevo esistesse la pace, ma non l'ho trovata...
l'ho cercata, in un sorriso di un volto amico...
nella mano di una donna che accarezza il suo bambino...
in un fiore che sboccia a primavera...
eppure...

alla fine del giorno,
quando la Luna tramonta nel suo immenso dolore,
quando nasce l'eterno desiderio,
alla fine di ogni sofferenza...
Deve esistere la pace!


Vincitori e vinti

Alla fine dell'ultima guerra c'erano vincitori e vinti,
tra i vinti la povera gente faceva la fame...
tra i vincitori la povera gente faceva la fame egualmente!


Improvviso

Piove, sta piovendo da ore ed ore...
e il tempo si è fermato in questo cielo grigio,
d'improvviso sono triste...
ma ecco che... dal cuore sale un raggio di felicità,
che come rugiada avvolge questo fiore,
per donare tutto il suo candore al mio Signore...







Un giorno...

Un giorno, ho mentito,
un giorno, ho disperato della condizione umana,
ho fatto del male al mio prossimo...
come potrò giustificare tutto questo, un giorno davanti a Dio...
E quel giorno, verrà...
Vi comando queste parole,
scolpitele nel vostro cuore,
nella vostra mente,
coricandovi, alzandovi...
andando per via,
la malattia vi impedisca, i vostri cari torcano il viso da voi,
meditate che questo è stato e sarà...!


Ossessione

Ieri ti ho visto, tu no...
Ieri ho pianto, tu no...
Ieri ti ho amato, tu no...
eppure...,

Io ti amerò per sempre!


Soffrire

Chi non ha mai sofferto di una ferita d'amore,
ride di chi ne porta i segni...


Ci vuole un fiore. (già in prosa)

Per fare ogni cosa ci vuole un fiore...

E' tanto semplice e immediato il significato di questa splendida frase (e canzone) e cioè, che anche per dire ti voglio bene ci vuole un fiore, non solo il fiore che cogliamo nei prati, ma anche fare un fiore, come quando si fa un “fioretto”, si dice magari una preghiera, io non dico dire una preghiera... ma … DONARE UN FIORE … cioè mossi dallo spirito di altruismo e bontà d'animo che si ha proprio quando si regala un fiore...
E aggiungo che... anche per fare un circuito elettronico digitale (sofisticato e performante), io utilizzo sempre... TANTI FIORELLINI... ed è sempre un successo...!!!
Ciao da Mosè... dalla bella Italia!

Copyright by Mosè Matterazzo from 1995 to 2009.

Inviato da: mose il Feb 9 2009, 11:14 PM
Alcune sono tristi, altre sono meno tristi, altre ancora sono veramente profonde nel significato... Non vi sembra... wink[2].gif

Inviato da: Hardisk il Feb 9 2009, 11:18 PM
La povera Eluana si era gia' spenta diciassette anni fa..........mi auguro possa essere felice, ovunque sia.
Commento: le suore che l'avevano ospitata erano disposte a trattenerla per sempre..allora perche' non l'hanno lasciata con loro? Anche se ho sempre ritenuto improbabile un risveglio, tuttavia un piccolo margine di errore e' sempre possibile: mi auguro che i sanitari abbiano fatto tutto il possibile e nel modo giusto!

Come giustamente ha rilevato Intiglietta, anche questo fatto drammatico e' servito
a creare i soliti dissidi tra i politici! (e..aggiungo....a incolpare il governo anche di questo )

Sono certo che se giungesse , all'improvviso, un uragano, qualcuno ne attribuirebbe la colpa al presidente del Consiglio...
..
Non sono politicizzato, e vorrei essere obiettivo, ma ritengo che per criticare, calunniare, irridere e biasimare (anche se e' sempre negativo) occorra aver fatto e saper fare qualcosa per l'Italia, invece...kein Komment

HD
default_angry.gif default_angry.gif default_angry.gif

Inviato da: al8503 il Feb 10 2009, 12:14 AM
Per me è difficile credere che in un'aldilà si stia meglio, certo è tutta una vita che lo sento dire, però io so soltanto che è qui in questa vita che si soffre e si gode di ciò che ci circonda.
Quindi ad Eluana un grande conforto per quello che ha passato e...... vorrei proprio che potesse stare meglio...... "perchè non sei arrivata a spengerti come tu avresti voluto".

Eluana addio.


Inviato da: al8503 il Feb 10 2009, 12:39 AM

Mosè accetta il mio cordòglio, so che ti ha fatto tanto male.

Ho letto alcune delle tue poesie, sono belle, mi complimento con te, sei una persona senz'altro molto sensibile ed anche molto interessante.

Ti voglio trovare sul forum più spesso per scambiare consigli, ma anche per averli per i nostri problemi che ci assillano tutti i giorni.



a riguardo di Hardisk
QUOTE
Sono certo che se giungesse , all'improvviso, un uragano, qualcuno ne attribuirebbe la colpa al presidente del Consiglio... ..


certo che è così!

non ci sono numeri verdi e quelli ....celesti non rispondono.


un saluto

Inviato da: mose il Feb 10 2009, 08:14 AM
Grazie, ti ringrazio infinitamente, anch'io ho voglia di sentirti e chi lo sa che un giorno non lontano, potremo anche incontrarci di persona... perchè devi sapere che tra le tante cose che so fare, ebbene mi diletto anche a cucinare, fare le pulizie, stirare, accudire i miei amici animali... se un giorno troverò una brava ragazza (una donna si intende) con cui legarmi affettivamente, ebbene essa sarà molto fortunata, perchè potrà passare tutto il tempo facendo ciò che più desidera nella vita senza fatica alcuna!
Per Eluana facciamo tutti una preghiera personale, anche "disinteressata", per chi non è credente, e auguriamole tanta felicità dovunque si trovasse in questo momento, quella gioia di vivere che aveva in tutte quelle belle fotografie che il papa conserva e che tutti noi abbiamo potuto vedere...
Io nel frattempo mi sono un pò ripreso, ma le medicine mi fanno del male "fisico" e questo non posso tollerarlo...

Un caro saluto a tutti e buon inizio di giornata! thanx.gif my_bye.gif smile0.gif wink[2].gif

Inviato da: mimmo il Feb 10 2009, 09:06 AM
Scusate ragazzi,ma non ci sto'.
Chi siamo noi per giudicare i genitori di Eluana,chi siamo noi per assurgerci a giudici e carnefici allo stesso tempo.Non voglio entrare in discorsi etico-morali del tipo:
ha fatto bene stava soffrendo.
ha fatto male non sappiamo se Eluana era cosciente ed e' pur sempre una vita che si spegne.
No, vorrei solo farvi riflettere.Davanti alla ineluttabilita' dei fatti ci si crea una speranza, ci si aspetta un qualcosa che non accadra' mai,ma si va avanti fino alla dura realta' della morte e allora ci si sente svuotati,senza energia,con mille perche' nella testa,ma alla fine ci si rassegna e si continua a far girare la ruota,come e' giusto fare.Non lo dico per fare il filosofo ma per esperienza vissuta (purtroppo).Se dopo 17 anni i genitori di Eluana hanno perso anche quella piccola speranza che cosa possiamo dire o fare noi,piccoli mortali?
La logica imporrebbe che siano i figli a seppellire i genitori,se succede il contrario c'e' qualcosa che non torna,c'e' una illogicita' di fondo ma e' inevitabile e dobbiamo adeguarci.
Lasciamoli soli con il loro dolore ,con il rammarico (e il rimorso) di aver perso una figlia.
E dire basta (gridarlo se necessario) con questo accanimento,questa gogna mediatica a cui sono stati (e verranno) sottoposti.Per finire vorrei ,se ce ne fosse ancora bisogno, rimarcare la speculazione politica di alcuni personaggi,che pur di tirare l'acqua al loro mulino non esitano a speculare sul dolore delle persone.
Scusate per lo sfogo
Auguro a tutti una buona giornata
Mimmo

sad[2].gif sad[2].gif sad[2].gif default_angry.gif default_angry.gif default_angry.gif

Inviato da: mose il Feb 10 2009, 09:43 AM
Mimmo, sono anche dalla tua parte e siccome questa discussione l'ho inziata io, ebbene mi scuso con tutti se ho esagerato col troppo coinvolgimento da parte mia. E' meglio rispettare, profondamente chi veramente ha sofferto e soffre tutt'ora per Eluana... chiedo mille volte perdono.

Inviato da: giacomo004 il Feb 10 2009, 11:32 AM
Finora ho solo letto senza intervenire mai.

Ma dopo aver letto ciò che ha scritto Mimmo, devo dire che mi trovo d'accordo con lui.


Basta con tutto questo baccano che si sta facendo intorno a queste persone.

Lasciamole in pace con il loro dolore.

Inviato da: mose il Feb 10 2009, 12:22 PM
Condivido pienamente quello che dici Giacomo, chiedo di nuovo perdono...

Mosè.

Inviato da: buran il Feb 10 2009, 12:45 PM
..eccomi qua'.. a domandarmi in che paese viviamo, dalla sera alla mattina chi ha perso una buona occasione per star zitto si permette il lusso di dare ad un Padre dello snaturato.. dipingendo un genitore come chi ha quali interessi nascosti per "ammazzare " passatemi il termine una figlia...

Certo che chi si veste di ipocrisia si darebbe davvero da fare per la "vita", ricordando che c'e' tanta gente che muore se non per fame, sicuramente per disperazione.., sicuramente darebbe un contributo notevole alla nostra societa'..

Per quanto concerne la chiesa, non ha perso negli anni quella voglia di imporre il proprio pensiero a tutti i costi..

Vorrei solo ricordare che la religione e' un fattore di scelta, ma la tendenza e' quella dell'imposizione...

Vorrei che venisse rispettata la scelta di chi non crede ma magari ha sani principi morali..

Per quanto concerne un mio pensiero personale.. Se un giorno dovessi trovarmi nelle condizioni di stato vegetativo permanente, non vorrei che venisse tenuto in vita il mio corpo, privo di me stesso, evitando alle persone care quella tortura quotidiana di non poter far niente per aiutarti e veder appassire giorno dopo giorno in un letto, qualcuno a cui si e' voluto bene..

Questo e' il mio pensiero e rispetto quelli che la pensano differente da me, ma cerchiamo di non dare giudizi su delle scelte individuali perche' non abbiamo le carte in regola per farlo...

p.s. Mi riferisco a chi ha cavalcato l'onda emotiva, per interessi di potere...

my_bye.gif a tutti Nicola

Inviato da: mose il Feb 10 2009, 01:15 PM
Scusami caro amico del forum, spero tu non l'avrai con me per quello che ho detto, perchè appunto sono stato io a iniziare questa discussione, ma purtroppo sono anche una persona che sta male per questi avvenimenti, è colpa mia lo so e dovrei molto spesso tenermeli dentro e non renderli pubblici, ma ho anche raccontanto la mia esperienza di vita, spero possiate comprendermi...

Mosè.

Inviato da: mimmo il Feb 10 2009, 01:33 PM
Scusa Mose,ma tu non hai niente da rimproverarti,fa bene sfogarsi e raccontare le proprie esperienze ,le proprie emozioni.Pero' se posso darti un consiglio,cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno,quello che e' stato e' ormai alle spalle non autocommiserarti troppo e pensa che la vita e' bella e vale la pena viverla fino in fondo.
Scusami non e' una critica , ci mancherebbe altro,ma sono abituato a parlare chiaro senza giri di parole.
Saluti
Mimmo

Inviato da: mose il Feb 10 2009, 02:24 PM
Ti ringrazio Mimmo, le tue sono parole sagge e profonde nel significato e d'ora in poi ne terrò conto.

Grazie ancora, il tuo amico Mosè.

Inviato da: buran il Feb 10 2009, 03:16 PM
my_bye.gif Mose'.. non mi riferisco a nessuno dei frequentatori del forum...

my_bye.gif Nicola

Inviato da: digirunner il Feb 10 2009, 06:58 PM
QUOTE (buran @ Feb 10 2009, 12:35 PM)
..eccomi qua'.. a domandarmi in che paese viviamo, dalla sera alla mattina chi ha perso una buona occasione per star zitto si permette il lusso di dare ad un Padre dello snaturato.. dipingendo un genitore come chi ha quali interessi nascosti per "ammazzare " passatemi il termine una figlia...

Certo che chi si veste di ipocrisia si desse davvero da fare per la "vita", ricordando che c'e' tanta gente che muore se non per fame, sicuramente per disperazione.., sicuramente darebbe un contributo notevole alla nostra societa'..

Per quanto concerne la chiesa, non ha perso negli anni quella voglia di imporre il proprio pensiero a tutti i costi..

Vorrei solo ricordare che la religione e' un fattore di scelta, ma la tendenza e' quella dell'imposizione...

Vorrei che venisse rispettata la scelta di chi non crede ma magari ha sani principi morali..


QUOTO QUOTO QUOTO...

il "nostro" Buran, che ha la testa fra le stelle e i piedi in terra smile0.gif

RIP Eluana

un saluto a tutti my_bye.gif

Inviato da: giacomo004 il Feb 10 2009, 07:05 PM
Ciao Mose...

Assolutamente non mi riferisco ne a te ne tantomeno a nessuno degli amici del forum, ci mancherebbe!!!!!!!! wink[2].gif

Mi riferivo alla gente in generale, ai giornalisti, ai politici e a tutti quelli che lo stanno facendo diventare un caso mediatico.

L'ipocrisia mi ha sempre dato tanto, ma tanto fastidio!


my_bye.gif

Inviato da: Intiglietta il Feb 10 2009, 07:14 PM
Infatti!!

Mosè, tu hai scritto il post per il tuo grande coinvolgimento emotivo 1_my_roger.gif e non certo perchè avevi un secondo fine nascosto, come avevano evidentemente i politici vari...

Quindi...pace per il sig. Peppino perchè per lui non dev'essere per niente facile aver PERSO PER LA SECONDA VOLTA sua figlia..

Inviato da: mose il Feb 10 2009, 07:34 PM
Grazie a tutti (detto alla Gianni Morandi), grazie amici per le belle parole, che avete nei miei confronti! thanx.gif thanx.gif smile0.gif

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)