RosaneroZone



  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Shevchenko operato: il ritorno tra due settimane
'Max90'
Inviato il: Feb 21 2005, 09:06 PM
Quote Post


Advanced Member
*****

Gruppo: Admin
Messaggi: 179
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 18-February 05



Old Trafford, poco meno di due anni dopo. Il ricordo, provate a interrogare i milanisti, è ancora vivo. Come se fosse accaduto ieri sera. Ma questa volta non ci sarà la Juventus, battuta ai rigori nella finale. E mancherà Andriy Shevchenko, l'eroe di quella notte. Fatale lo scontro aereo di sabato sera con Loria. Andriy è stato operato questa mattina a Milano. Intervento riuscito: la riduzione delle fratture dell'arcata zigomatica sinistra, della parete laterale, della cavità orbitaria sinistra e del seno mascellare, è andata bene. Sul recupero, però, ancora notizie imprecise.
Così, senza Sheva, il Milan dovrà fare appello a tutte le forze. L'andata degli ottavi di Champions League sarà una questione fra diavoli: quelli rossoneri e i Red Devils del Manchester United. Scontato il copione in un catino che sarà infernale. Con i britannici votati all'attacco, per di più su un terreno dove raramente hanno lasciato le penne.
Sull'assenza di Shevchenko, Carlo Ancelotti ha commentato: "Ci consola il fatto che senza di lui questa squadra ha fatto molto bene sia in Champions League sia in campionato". Il tecnico, che spera di recuperare il suo bomber per la gara di ritorno, archivia così il colpo e guarda a mercoledì. Innazitutto non vuole sentir parlare di catenacci, perché, giustamente, non è nella sua mentalità. "Il nostro obiettivo è quello di giocare al meglio delle nostre possibilità, considerata la forza dell'avversario, ma sempre con lo scopo e l'intenzione di farlo a modo nostro, come vogliamo e faremo di tutto per riuscirci", sottolinea a gran voce. Il tecnico lo sa: "Il Manchester è in un ottimo momento in cui gioca molto bene e ha ottenuto risultati importanti. Tuttavia, il pensiero primario è quello di andare lì per fare il nostro gioco e tentarle tutte per imporci. Noi non vogliamo adattarci, sia che il Manchester giochi con una o due punte o con una o due ali: noi vogliamo giocare come sappiamo"
Settimana di tormenti e di grandi obiettivi. Lo sanno bene i rossoneri, reduci dal successo in extermis contro il Cagliari. Prima il Manchester, poi l'Inter. Marcus Cafu distende gli animi. "Contro il Manchester sarà una gara dura ma bella. Loro giocano un bel calcio, hanno nelle loro fila giocatori importanti, ma anche noi non siamo male e dunque sarà un match in cui potrà succedere di tutto. Io spero di giocare ma non sarà importante l'uomo partita, ma tutta la squadra dovrà giocare bene", sostiene il brasiliano. Poi l'Inter. Ma Cafu frena. "Noi abbiamo la testa solo a Manchester e soltanto dopo penseremo al derby - afferma -. Se non facessimo così, correremmo il rischio di essere fregati per una distrazione". Lapalissiano. Non prima di regalare un pensiero a Shevchenko: "Speriamo vada tutto bene, lui sa quanto gli vogliamo bene, speriamo torni il più presto possibile".

fonte: gazzetta.it


--------------------

Member is OfflinePMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 




Provided by Forumgratis.com - Crea il tuo forum Gratis ora - Segnala Abuse

Coolnetwork Hosting Solution