Reply to this topicStart new topicStart Poll


DYLANTHOMAS
Inviato il: Sep 13 2007, 09:28 PM
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 369
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 18-May 05



Sono anni che assisto al dibattito sul tema: forum o chat ? Sinceramente non ne ho mai capito il senso. Sono due cose diverse, concepiti con scopi diversi, non ho mai capito come possano essere in competizione.
Eppure sentiamo ogni giorno corbellerie da parte dei chattaroli integralisti del tipo: “Odio i forum, sono show di gente che si parla addosso, che sfoggia falsa cultura”. Altre da parte dei forumisti fondamentalisti, per cui la chat è luogo basso frequentato solo da takkinatori incalliti mentre i forum sono fatti per gente eletta, culturalmente elevata.
A volte ho l’impressione che queste selezioni nascondano problemi di comunicazione o semplicemente di espressione. Persone poco adatte alla chat, in quanto incapaci di pensare e scrivere una battuta, una frase in pochi istanti. Dall’altra persone poco avvezze ad approfondire in senso compiuto qualsivoglia tema. Chiaramente in entrambi i casi si dimentica che serve solo essere spontanei, esporre quello che si pensa anche in modo semplice, stringato, anche ai limiti della lingua italiana. Di certo può essere più interessante una frase, un pensiero, scritto malamente e affrettatamente, che non una citazione da libri o giornali che, o già conosciamo o non abbiamo mai letto semplicemente perché non ce ne frega niente.
Detto questo, penso che un altro fatto sia inconfutabile: un forum, un blog, senza una struttura alle spalle, non ha nessuna vita. Può essere una chat nei casi minimi, fino ad arrivare ai quotidiani o a Beppe Grillo. Ma chiunque pensi di aprire un blog dal nulla, scriverà e si leggerà da solo, come in un diario.
Il preambolo mi serviva solo per porre una domanda: Veramente la chat è il passato, il blog è il futuro?
Non ho competenza per rispondere, tranne il fatto di rilevare che i connessi ai canali irc sono ancora milioni di persone contemporaneamente. Però pongo un’altra domanda: veramente pensiamo che se così fosse saremmo davanti a un fatto positivo?
La riflessione che mi viene in mente è questa: la chat checché se ne voglia dire, è un luogo di incontro. Aveva sostituito il bar, nel senso che se è vero che la vita oggi ci porta a frequentare sempre meno posti socializzanti, questo strumento ci offriva l’opportunità di conoscere e frequentare persone di diversa estrazione, diversa provenienza geografica, scambiare esperienze, informazioni e a volte emozioni.
Se la comunicazione si riducesse ai blog, tutto questo che fine farebbe? Non saremmo sempre più rinchiusi dentro le nostre 4 mura?
PMEmail Poster
Top

GUESTPERSEMPRE
Inviato il: Sep 13 2007, 11:04 PM
Quote Post


Newbie
*

Gruppo: Members
Messaggi: 1
Utente Nr.: 94
Iscritto il: 13-September 07



gia' la chat per il 90 per cento del tempo mi annoia (come del resto andare al bar e qualsiasi altro momento di socializzazione ,ma questo è probabilmente una predisposizione mia) il forum lo trovo autorefernziante per la maggior parte delle volte ,salvo eccezioni ...il blog aimè deprimente la solitudine in html . ..
ma come cacchio son finita a scrivere qua? ....ma me la paga ne stia certo !!!!
GUESTFOREVER
PMEmail Poster
Top

siculamente
Inviato il: Sep 14 2007, 09:59 PM
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 293
Utente Nr.: 79
Iscritto il: 17-April 07



arraglione ha dilan
PMEmail Poster
Top

MarinaBellini
Inviato il: Sep 15 2007, 10:50 PM
Quote Post


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 12
Utente Nr.: 91
Iscritto il: 29-July 07



Non per tirare l'acqua al mio mulino... ma prima di emettere giudizi generici, credo sia necessaria la conoscenza.
I blog non sono la rete, come non lo sono i chat e i forum. Però chiamasi web 2.0 proprio quella che risulta essere "la parte abitata della rete" e cioè la blogosfera, con tutta la sua immensa capacità di interscambio e comunicazione.
Ebbene, se davvero si ha voglia di socializzare, nella blogosfera si possono scegliere le persone con cui stringere reali amicizie, portare avanti progetti o semplicemente trovare confronti costruttivi. Il bello è che questo avviene assai presto de visu, off line. Perchè le occasioni d'incontro sono infinite: dai BarCamp ai vari convegni, dove è facile incontrarsi proprio per tematiche selezionate, ma anche per una semplice pizza o un pranzo da qualche parte.
Tutto ciò che veramente avviene tramite il blog non è per buona parte visibile sul blog. Tuttavia il blog (il post, nello specifico) serve anche come spunto per una discussione live o semplicemente per mettere sul piatto ciò di cui si potrà eventualmente parlare de visu. Cioè, la tipologia del post crea da sola la selezione delle persone che potrai incontrare e frequentare.
E' probabile ch'io sia avantaggiata dal mio ruolo e soprattutto dall'evento +Blog che in ogni caso crea aggregazione, ma devo dire che ad ogni evento a cui sono invitata (presentazioni, mostre, convegni, dibattiti, ecc.) ho sempre accanto qualcuno che nel suo blog si occupa o s'interessa di questo o di quell'argomento.
Che poi ci siano i blog-diari coi cuoricini e le stelline, o quelli tipo gossip casereccio finto-communitari, ciò non esclude l'ampia scelta di persone con un cervello e una certa cultura che si possono conoscere tramite lo strumento. Insomma, a me è sempre capitato di conoscere gente in gamba e di mantenere con essa rapporti d'amicizia compatibili con l'estenuante ritmo della vita quotidiana.
Mentre il chat era un esperimento "al buio", il blog contiene in sé, in trasparenza, tutti gli elementi necessari per non sbagliare mai un colpo. In un blog puoi stare sicuro che tutto è come appare.
E poi è uno strumento assai più democratico di un forum. Oltre ad essere visibile (cosa che è il forum non è) permette a chi non ha "le carte in regola" di venire emarginato in maniera spontanea.
Attualmente il mio blog personale è chiuso perchè non ho tempo e soprattutto non ne ho per andare a commentare dai miei amici e creare quindi un flusso di scambio. Però sogno un po' più di calma per poterlo riaprire e chiacchierare online di tematiche che su +Blog, ad esempio, sono off topic. Quando accadrà non mi è dato di saperlo. So solo che venendo a commentare qui non faccio torto a nessuno perchè non sono visibile a breve giro di feeds wink.gif.
PMEmail Poster
Top

DYLANTHOMAS
Inviato il: Sep 16 2007, 02:37 PM
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 369
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 18-May 05



Marina, premesso che io, come sempre, pongo domande e non emetto giudizi, direi che il tuo post è giá una risposta per cui valeva la pena porre la domanda.
Mi rimangono un paio di perplessità:
1. Il primo lo confermi tu dicendo che sei avvantaggiata dal tuo ruolo. E su questo non ci piove.
2. Mi piacerebbe sapere in che percentuale i blog nascondono rapporti reali tra persone, perché io mi riferisco a fenomeni di massa, non a nicchie.
Invece mi incuriosisce la notizia che ci dai sulla trasparenza della blogosfera, mi farebbe piacere saperne di piú. A questo proposito ricordo il sottotitolo del tuo libro, che fu anche il topic del nostro chan. Ma allora si parlava di chat e, in effetti l’immediatezza della chat porta i mentitori incalliti prima o poi a scoprirsi, a tradirsi. Nel blog chiunque ha tutto il tempo per costruire a tavolino il suo personaggio e curarne i dettagli. Non a caso potrei farti diversi esempi di personaggi che appaiono nella Blog-rete completamente diversi dalla realtà.
Naturalmente questa è una mia riflessione e naturalmente legata alla mia parziale esperienza.
PMEmail Poster
Top

MarinaBellini
Inviato il: Sep 16 2007, 04:00 PM
Quote Post


Member
**

Gruppo: Members
Messaggi: 12
Utente Nr.: 91
Iscritto il: 29-July 07



Dylanù,
forse dovevo ampliare le caratteristiche dei blog che non leggo con particolare interesse, eccetto come fatto di costume...ehm smile.gif

Quando parlo di trasparenza mi riferisco a quei blog che fanno informazione, o trasmettono conoscenza e sapere, o si occupano di poltica e/o innovazione, creando valore aggiunto al sapere collettivo, relazionandosi su più fronti in un dibattito globale che non è quasi mai stabile o statico su un unico blog.
Circa il punto 2 non credo di poterti rispondere correttamente perchè, rispetto alla globalità, la percentuale che potrei fornirti io, per conoscenza diretta, sarebbe irrilevante.
Posso dirti che su un centinaio di blogger che conosco personalmente, almeno il 98% ha rapporti amicali esterni alla rete con almeno altri 3/5 blogger.
Non saprei nemmeno dirti se statisticamente i miei riferimenti potrebbero avere un valore, poichè la mia selezione è relativa a degli interessi specifici comuni, che probabilmente sono di nicchia, come hai giustamente intuito.
Resta il fatto che le relazioni live non vengono quasi mai sbandierate su questi blog poichè non sono attinenti con gli argomenti trattati. Inoltre se entri in un giro di persone e successivamente o contemporaneamente in un altro, le probabilità che tra i due ci sia qualche conflitto (di pensiero, di ideologia, oppure di semplice antipatia) sono abbastanza frequenti. Ma questo non accadeva solo nei chat e negli old forum: accade anche in piccole comunità aliene d'Internet. Perciò per il quieto vivere si evitano riferimenti alle rispettive frequentazioni.
Una scelta saggia direi, che elimina ogni rischio di portineria "virtuale" e conseguente degrado della comunicazione pubblica. wink.gif
PMEmail Poster
Top

DYLANTHOMAS
Inviato il: Nov 1 2007, 10:26 AM
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 369
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 18-May 05



Mi viene in mente in questi giorni un’altra riflessione su questo tema. Una discussione che avevo iniziato io, il cui succo era: “non tutto ciò che è nuovo è bello, non tutto ciò che è vecchio è bello”.
La riflessione su queste comparazioni chat/blog è la seguente (e in questo caso, a favore del vecchio): La chat è una macchina sforna cazzate, a volte intelligenti, a volte stupide, a volte indecorose. però non ha mai preteso di essere altro, non si innalza. Il blog invece si innalza, pretende, è autoreferenziale. Di fatto però sono migliaia i blog, che occupano milioni di byte parlando del “nulla”, ma lo fanno con una tale enfasi che sembra quasi parlino di cose serie.
Fin qui nulla da ridire, o non li legge nessuno o se qualcuno ha tempo da perdere a leggere pagine di nulla, sono affari suoi.
Quello che trovo inquietante invece è la facilità con cui le cazzate si propagano in rete. Le cosiddette Bufale sono all’ordine del giorno e viaggiano alla velocità della luce.
Per fare un esempio di questi giorni, potrei citare la notizia per cui il Governo ha bloccato la libera nascita dei Blog.. Non solo la trovate in ogni luogo, ma addirittura sono già nati blog e associazioni contro la legge.
Poi che non sia affatto vero.. questa è questione secondaria.
PMEmail Poster
Top

Teaverde
Inviato il: Nov 3 2007, 12:27 PM
Quote Post


Newbie
*

Gruppo: Members
Messaggi: 5
Utente Nr.: 96
Iscritto il: 2-November 07



Molto carino questo "non-forum". Adrià perchè lo chiami "non-forum"? Forse in fondo in fondo lo consideri una chat con le sembianze di un forum? (Ma sarò in argomento? Boh ancora ce devo capì qualcosa).
Comunque quando ho un pò di tempo rileggo volentieri l'archivio di over2001....direi è divertente leggere il passato, almeno per me, di come eravamo (eravate io so arrivata dopo ma minimo qualche c....ata l'ho scrittà anche io devo solo ritrovarla).
Ah concordo con il signor AlbertoD anche qui siete fantastici!!
PMEmail Poster
Top

Teaverde
Inviato il: Nov 3 2007, 12:32 PM
Quote Post


Newbie
*

Gruppo: Members
Messaggi: 5
Utente Nr.: 96
Iscritto il: 2-November 07



Accidenti ho sbagliato discussione. Scusate smile.gif
PMEmail Poster
Top

DYLANTHOMAS
Inviato il: Nov 3 2007, 04:07 PM
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 369
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 18-May 05



Faby bentornata (non dico bentornata tra i vivi, perché non ne sono del tutto certo)
PMEmail Poster
Top

vladtepes
Inviato il: Nov 3 2007, 10:36 PM
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Members
Messaggi: 513
Utente Nr.: 60
Iscritto il: 19-February 07



e me la daresti bona che non siam vivi...
PMEmail Poster
Top

DYLANTHOMAS
Inviato il: Nov 5 2007, 10:18 AM
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 369
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 18-May 05



Interessante come il dibattito ( ? ) in rete sulla legge sull’editoria vada avanti e si modifichi. Adesso la novità che gira in tutta la rete è che grazie a Beppe Grillo la legge è stata cambiata. Di bufala in bufala, ma la maggioranza dei blogger non cede, la parola di Grillo è sacra, il resto è fuffa.
Nei fatti, non esiste nessuna legge, ma semplicemente un disegno, che peraltro difficilmente arriverà mai in parlamento per essere discusso, prima che votato. Quindi difficile che sia stato cambiato un disegno. Ma il bello è che il sottosegretario Levi si è solo limitato a dire a Grillo che la legge non parla di blog.
Ora, chi ha voglia di andarlo vedere e non solo a leggere le stronzate di Beppe Grillo, è facile capire che è un disegno che si impernia su una cosa semplicissima, l’eliminazione della registrazione in tribunale delle testate giornalistiche. E direi… era ora.
Che poi si ricordi che le testate giornalistiche presenti in rete, tipo repubblica, corriere ecc. siano soggette alla stessa regolamentazione della carta stampata, non solo mi sembra normale, ma è già legge, da tempo, e non c’entra un tubo questo governo.
Ps: Ricordo a tutti invece, che esiste una legge sul copyright, fatta da precedenti governi, per cui non è possibile fare propri, interventi presi in rete. Ai tanti, e sono tanti, che hanno preso e portato altrove il mio post, dico che quantomeno sarebbe stato educato prima che civile, chiedere autorizzazione.
Inaudito che si usi una riflessione buttata giù in fretta in un non-forum per alimentare veri forum.

PMEmail Poster
Top

Teaverde
Inviato il: Nov 5 2007, 12:34 PM
Quote Post


Newbie
*

Gruppo: Members
Messaggi: 5
Utente Nr.: 96
Iscritto il: 2-November 07



[QUOTE] "Ps: Ricordo a tutti invece, che esiste una legge sul copyright, fatta da precedenti governi, per cui non è possibile fare propri, interventi presi in rete. Ai tanti, e sono tanti, che hanno preso e portato altrove il mio post, dico che quantomeno sarebbe stato educato prima che civile, chiedere autorizzazione.
Inaudito che si usi una riflessione buttata giù in fretta in un non-forum per alimentare veri forum"
Si vede che erano a corto di idee ed hanno fatto loro una tua riflessione smile.gif
del resto qualcuno dovrà pure alimentare questi veri forum!
Puoi sempre dire che questo non-forum fa da spalla ai veri forum o più semplicemente (e materialmente) fatte pagà!


PMEmail Poster
Top

DYLANTHOMAS
Inviato il: Nov 5 2007, 02:21 PM
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 369
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 18-May 05



Pazzesco !
Al mio ultimo post, sono seguite, email, telefonate e quant’altro e anche risposte su altri forum. Il tenore è sempre lo stesso: “Si, l’hanno corretta, ma se non ci fossimo agitati.. qui vogliono metterci il bavaglio! “
Io continuo a chiedermi se qualcuno ha veramente letto questo ddl, o se hanno letto solo il Grilloblog. Allora per chi volesse perdere un minuto non di piú, per leggere gli articoli del ddl incriminati anzi che perdere ore per inutili blabla, ve li linko qui:

LEGGI GLI ARTICOLI

Dopo averlo ben letto, che qualcuno mi dica dove si parla di blog, dove non è chiaro, dove non specifica, e per chi conosce l’italiano, non è chiarissimo che si riferisce ad attività editoriali, ovvero testate giornalistiche?
Il problema è un altro, ma questo sfugge, è che l’equiparazione tra le testate su carta a quelle on line, è stato fatto unicamente per permettere alle editrici di accedere alle sovvenzioni per la stampa, anche per le pubblicazioni in internet.
Su questo credo ci sarebbe da discutere e magari dividersi, non sulle Bufale.
PMEmail Poster
Top

Teaverde
Inviato il: Nov 6 2007, 12:26 PM
Quote Post


Newbie
*

Gruppo: Members
Messaggi: 5
Utente Nr.: 96
Iscritto il: 2-November 07



La cosa che mi spaventa di più in tutta questa storia è comunque il fatto che un qualsiasi pinco pallino si sveglia e decide di essere il "contro-tutti" del giorno e qualsiasi Bufala dica sa benissimo che ci sono migliaia di persone che lo seguiranno nelle sue idee e nelle sue azioni.
Ancora più spaventoso è il fatto che ci sono migliaia di persone che seguono il pinco pallino di turno senza neanche verificare o comunque un minimo documentarsi su quello che dice.
(Vi ricordate della storia dell'uomo che veniva dal futuro?)
Per favore non ditemi che cado dalle nuvole!

PMEmail Poster
Top

DYLANTHOMAS
Inviato il: Nov 6 2007, 09:49 PM
Quote Post


Advanced Member
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 369
Utente Nr.: 2
Iscritto il: 18-May 05



E sarebbe ancora piú spaventoso se una mattina si scoprisse che anche il Pinco Pallino é manovrato e non manovratore.
Ma questo forse non si scoprirá mai.
PMEmail Poster
Top


Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 




Provided by Forumgratis.com - Crea il tuo forum Gratis ora - Segnala Abuse

Coolnetwork Hosting Solution